Domanda di Gengivectomia

Risposte pubblicate: 6

Ho da circa 2-3 anni dei problemi con i denti del giudizio

Scritto da Roberto / Pubblicato il
Ho da circa 2-3 anni dei problemi con i denti del giudizio, in particolare gli inferiori. Ho avuto un ascesso all'anno dal 2011 ad oggi. Il dentista mi ha detto che i denti sono quasi del tutto fuoriusciti ed abbastanza dritti. Ciononostante mi ha suggerito di levarli (i due inferiori e volendo anche i due superiori). Non sarebbe possibile invece una gengivectomia, anche su tutti e quattro, per eliminare le tasche che si trovano sui denti, che il dentista ha individuato durante la visita? L'idea di togliere quattro denti sani non mi piace per niente, anche perché ho letto che non è un'operazione così banale come sembra. Vi chiedo se possibile di fornirmi il nome di qualche centro vicino a Genova che pratica gengivectomie. Attualmente ho l'esenzione ticket della Asl. Pagherei qualcosa in una struttura pubblica per fare tale operazione? Grazie per una vostra risposta
Per eseguire la gengivectomia ci vuole l'indicazione corretta e la situazione clinica adeguata Se il collega non l'ha pensata come alternativa probabilmente non è una strada percorribile I denti del giudizio se danno complicanze vanno estratti. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Caro signor Roberto, lei ha una grande confusione in testa. Parla di tasche, di gengivectomia senza poter sapere neanche cosa siano, con tutto il rispetto. Sappia che se le "tasche" sono solo intorno ai denti del giudizio esse si chiamano false tasche perchè l'attacco epiteliale al dente non è alterato come invece avviene nelle tasche parodontali. Ecco perchè si parla di false tasche! Esse sono dovute semplicemente alla mancata eruzione attiva ma anche passiva dei denti del giudizio, processi fisiologici che sono ancora in corso. E' in cura ed in osservazione dal suo Dentista. Stia tranquillo. Egli deciderà per il meglio! Le terapie da attuare in una situazione come la sua, se fossero necessarie perchè fosse presente patologia, sono molte e vanno scelte dopo attenta diagnosi, prognosi clinica ed anamnestica che può fare solo il suo Dentista. Abbia più rispetto per Lui. Abbia più Fiducia e Stima per Lui. Se non che ci va a fare? Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Estetica Dentale e del Sorriso e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Roberto, sia per l'avulsione dei terzi molari che per opercolizzazione (gengivectomia) occorrono le indicazioni, che sono di tipo clinico e radiologico, senza di queste si rischiano complicanze e interventi inutili, per cui richieda le indicazioni e poi segua le corrette cure, senza inventarsi nulla.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gent. Sig. Roberto, per l'eventuale estrazione dei denti del giudizio a Genova può rivolgersi al reparto maxillofacciale dell'ospedale Galliera, che offre un ottimo servizio. per mantenere invece i denti occorre capire il motivo di questi ascessi ricorrenti: se i denti non sono erotti "ancora" per la giovane età è un conto, se manca spazio un altro, se la frequenza è correlata ad un'igiene orale inadeguata in quella zona un altro ancora... solo chi la ha visitata può saperlo. se non si fida di lui chieda un altro parere prenotando una visita privata a pagamento presso uno dei tanti bravi dentisti che può trovare nella sua zona.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Attilio Venerucci
Finale Ligure (SV)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Roberto, che i denti del giudizio siano abbastanza dritti non vuol dire che non siano da togliere. La valutazione si basa su molti parametri. La gengivectomia va fatta se vi sono le indicazioni, altrimenti diventa un intervento inutile. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, due - tre anni sono davvero troppi....non vorrei che non si sia mai fidato di chi, avendola visitata, l'ha consigliata per il meglio. Terapie fai da te in medicina non portano lontano. Si affidi ad un odontoiatra di fiducia e ne segua le indicazioni. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Macrì
Napoli (NA)