Domanda di Gengivectomia

Risposte pubblicate: 5

Sensibilità dente dopo intervento gengivectomia

Scritto da Piero / Pubblicato il
Qualche mese dopo una gengivectomia, per effettuare un'otturazione ad un molare, avverto ogni tanto per ancuni giorni (diciamo 3/4 giorni ogni 2/3 settimane) un leggero fastidio al dente (non è un male pulsante come una pulpite per intenderci). Il dentista mi aveva detto che con la dentina più scoperta sarebbe potuto accadere. Io in quei periodi uso dentifricio Sensodyne da lasciare sul dente tutta la notte e poi pasta al fluoro 2 volte alla settimana. Avete qualche consiglio ulteriore da darmi? Tra l''altro al mattino non trovo più sul dente il dentifricio. Se dovessi, come credo, averlo ingoiato - alla lunga - potrei avere problemi? La dentina esposta avrà sempre di queste reazioni, poiché non coperta da smalto, o prima o poi il fastidio dovrebbe non tornarmi mai più? Grazie e buon lavoro.
Gentile Piero si tratta di fastidio o sensibilita'? Di solito il dente con zona dentinale scoperta da' sensibilita', se da' fastidio puo' essere altro. Poi, il dentifricio non lo deve lasciare sul dente, ma deve solo lavarci i denti, massaggiando di più il dente sensibile e poi sciacquare. Lo deve fare tre volte al di', magari puo' coadiuvare l'azione desensibilizzante con dei colluttori o gel dentinali come actisens o elmex gel. In ultimo puo' recarsi da un dentista che possiede un laser; ottima e' la risposta del trattamento laser su denti particolarmente sensibili... ma ripeto, tutto cio' solo se si tratta di sensibilita' e non di altro... resto a sua disposizione per ulteriori chiarimenti. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Matteo Rossini
Modugno (BA)

Sig Piero, è consigliato un uso più prolungato di paste dentifrice per denti sensibili e non solo in "quei periodi" come ci riferisce. Non hanno alcuna controindicazione. Utili i trattamenti professionali desensibilizzanti (laser, vernici). Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Come correttamente hanno indicato i colleghi che mi hanno preceduto e' senz'altro utile un trattamento al laser per eliminare del tutto la sensibilita'. Cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Sacco
Salerno (SA)

Sig. Piero torni dal suo odontoiatra per un controllo e un’eventuale desensibilizzazione ambulatoriale. Il laser può trovare indicazione nel suo caso.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sig. Piero, la dentina non protetta da gengiva da spesso origine a piccoli problemi di sensibilità dentale, questo fino a quando i desensibilizzanti in pasta da lei usati non riescono a completare il loro lavoro; oppure il nervo dentale non si "abitua" a questa nuova condizione; oppure fino ad una eventuale desensibilizzazione effettuata con il laser, consideri ancora che se l'otturazione fatta è di metallo, il metallo trasmette le variazioni di temperatura con possibile irritazione del nervo.. saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Carlo Cortis
Cagliari (CA)