Domanda di Fratture dei denti

Risposte pubblicate: 5

Un perno moncone su un premolare dura nel tempo?

Scritto da Michela / Pubblicato il
Salve, un paio di mesi fa a causa di un ascesso mi è stato devitalizzato un premolare superiore. Nonostante le condizioni del dente stesso non mi è stata proposta alcun tipo di corona o capsula per evitarne la frattura. Due settimane fa il dente si è fratturato in verticale. La radice è ancora buona. Due dentisti consigliano l'estrazione del dente e successivo impianto (uno dei quali con tempi anche di un anno causa mancanza osso), un dentista consiglia un perno moncone. Io vorrei evitare l'impianto ma un perno moncone su un premolare dura nel tempo? non vorrei ritrovarmi fra 1 anno al punto di partenza. Gli impianti hanno tempi così lunghi o ci sono tecniche più brevi? Grazie.
Allungamento corone cliniche in diversi casi di fratture e patologie parodontali. Da casistica del Dottor Gustavo Petti Parodontologo di Cagliari
Cara Signora Michela, se la radice fosse sana o fratturata solo nella sua parte coronale, anche sotto gengiva o sotto cresta ossea, si può e si deve salvare! Il "dentista consiglia un perno moncone", OK va benissimo, basta che la parte fratturata si trovi coronalmente all'attacco della gengiva al dente, ossia fuori dalla gengiva, altrimenti, se fosse nella situazione sopra descritta, si dovrebbe fare un allungamento della corona clinica di essa, ossia della parte di radice che emergesse dalla gengiva, per portare fuori la parte distrutta o fratturata. Questo lo si fa con una Gengivectomia o un Lembo riposizionato apicalmente dopo osteotomia-osteoplastica. La prima se si fosse in presenza di adeguata banda di gengiva aderente e la seconda se questa non fosse sufficiente ma ci fosse solo mucosa alveolare o problemi di estetica! Chiede "Dura nel Tempo?". Rispondo lasciandole un Poster di simili fratture ed interventi e perni moncone con corone protesiche, fatti circa 30 anni fa ed ancora in bocca sani e salvi, bisogna avere però "la mano" :) Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Se la radice è ancora "buona" come mai due colleghi le hanno consigliato estrazione ed impianto? Mi scusi la domanda, ma c'è qualcosa che non quadra. Se la radice, per vari motivi dento - parodontali, non è recuperabile (o viene comunque valutato che non ne valga la pena, considerandola di fatto a prognosi infausta e con scarsa probabilità di durare nel tempo), si estrae e si opta per una soluzione implantare. Gli impianti in quanto tali possono avere tempi lunghi o brevi, a seconda della qualità di osso di fronte a cui ci si trova: se un collega le ha consigliato un'attesa "importante", forse è perchè qualitativamente e quantitativamente l'osso che si prevede residuerà nel post-estrattivo non è eccellente, per cui risulta opportuno attendere (per la sua sicurezza e quindi per la buona riuscita dell'impianto) qualche mese in più; in questo senso, si fidi, la fretta sarebbe cattiva consigliera. Se invece la radice è effettivamente recuperabile ed utilizzabile con una buona prognosi, la soluzione perno moncone e capsula è un'ottima alternativa all'implantologia. Conclusa queste breve premessa, non posso davvero sapere se la sua radice sia valida oppure no, quindi farle un pronostico di durata della soluzione conservativa (perno-moncone e capsula) rispetto a quella chirurgica (implantologia) è impossibile. Premesso che la durata di qualsiasi manufatto protesico sia legata a diversi fattori anche non-operatore dioendente (cioè legati alle abitudini del paziente: masticazione, igiene orale etc etc), senza visitarla e comunque senza avere alcuna radiografia, non le posso consigliare una strada piuttosto che un'altra né parlarle di "durata".
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Se ci sono le condizioni giuste ed è fatto come si deve, sicuramente durerà.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Sig. Michela, si faccia indicare dall'odontoiatra che conosce clinicamente il caso la possibile durata. Se non c'è sicurezza si può sempre fare una corona provvisoria.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Se la frattura é sotto il livello osseo l'estrazione e l'impianto é consigliabile, altrimenti se a livello gengivale meglio il perno dopo intervento parodontale ( con cura canalare corretta ) Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia