Domanda di Fratture dei denti

Risposte pubblicate: 9

E' possibile curare i denti in gravidanza?

Scritto da GIUSY / Pubblicato il
Salve, sono al secondo mese di gravidanza, mi si è rotto un dente che era bucato e ora mi dà il tormento. Vorrei sapere se è possibile curare i denti in gravidanza? mi hanno detto di si ma di trovare uno specialista proprio perché sono in stato interessante. Qualcuno mi può consigliare un bravissimo dentista??
Le cure odontoiatriche possono e devono essere effettuate in gravidanza utilizzando soprattutto nel primo trimestre, il più delicato per la formazione del feto, particolare attenzione sia per la somministrazione di anestetici locali, sia nella prescrizione di farmaci che non superano la barriera ematoplacentare. Non occorre un luminare per il suo problema...meglio sarebbe fare prevenzione!Auguri.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gengivite gravidica. Poster Didattico della Dottoressa Claudia Petti e del Dottor Gustavo Petti Parodontologi di Cagliari
Cara Signora Giusy, le avranno detto di "trovare uno specialista nel senso che sia Specializzato in Odontoiatria". Fino agli anni '80 esisteva la Specializzazione in Odontoiatria e Protesi Dentaria da "prendere" dopo la Laurea in Medicina e Chirurgia. Poi i tempi si sono evoluti ed è nata direttamente la Laurea un Odontoiatria e Protesi Dentaria. Per cui uno Specialista non è solo un Medico Specializzato in Odontoiatria, come prima degli anni '80, ma è un Laureato in Odontoiatria e Protesi Dentaria, ossia un Odontoiatra o Dentista che chiamar lo voglia. In poche parole, qualsiasi Dentista è Specialista ed Idoneo per Fare terapia Odontoiatrica normalissima e nella Donna in Gestazione si fa la stessa Odontoiatria che si fa in tutte le altre persone umane! Non c'è niente di diverso! Lei parte dal presupposto errato che la Gravidanza sia una Malattia! :) Stia tranquilla! Cosa centra mai la Gravidanza con la terapia Odontoiatrica in Generale!La gravidanza, cara Signora mia è uno stato Fisiologico della donna. Non uno stato Patologico ed in esso può fare tutto se ovviamente prosegue tutto bene!Può fare qualsiasi terapia, anestesia e radiografia endorale, non le OPT o altre Rx grandi per patologie mediche! Ovviamente col grembiule ed il collare di piombo di peso adeguato! Ci ragioni su. Nessuna donna in età fertile può sapere se è iniziata una gravidanza o no ogni volta che va per una cura dal Dentista. Bisognerebbe, se fosse vero che potesse essere pericoloso fare le terapie odontoiatriche, sottoporre al test di gravidanza, sistematicamente tutte le donne che si recano da un Dentista per qualsivoglia terapia od accertamento, dopo che si sono astenute da ogni rapporto sessuale per il numero di giorni in cui il test non può risultare positivo se fosse iniziata una gravidanza! Quindi si rilassi. Anche ai primi giorni di Gravidanza non può accaderle niente nè può accedere niente al feto anche se in stato embrionale! Ovvio che poi una volta che una donna sapesse che è in gravidanza, allora bisognerebbe sentire il Ginecologo per sapere se tutto procede normalmente o se c'è qualche anomalia patologica nel suo decorso e comportarsi di conseguenza! Chiaro? Poi sappia che molte Parodontiti iniziano proprio in Gravidanza perché non sono state seguite le modificazioni ormonali delle gengive e non è stato fatto periodicamente un sondaggio Parodontale per evidenziare le tasche Parodontali che sono la prima e più imortante manifestazione di Parodontite ed una terapia di mantenimento che elimini, se ci fosse, il tessuto di granulazione con igiene orale professionale in studio ( che tra l'altro abbatte la placca batterica che è causa anche di carie) e curettage e scaling e root planing almeno ad ogni trimestre di gestazione e poi dopo il lieto evento nell'anno successivo. Ne parli col suo Dentista. Sono tutte cose tranquille che si fanno in anestesia per contatto, ossia si spruzza l'anestetico sulle gengive da trattare. Le lascio una foto di una gengivite gravidica e relativa terapia in gravidanza, con disegni illustrativi fatti da me e da mia figlia Claudia a scopo didattico per corsi e congressi. Per quanto riguarda il suo Dente, stia serena, curarlo è veramente una "fesseria facile facile!". Curi molto bene l'Igiene Orale proprio per fare la sua parte nella prevenzione delle Gengiviti e Parodontiti Gravidiche, oltre che delle patologie cariogene. Igiene domiciliare che è una integrazione di quella Professionale in Studio dal Dentista e che comprende anche un Curettage e Scaling ad ogni trimestre di gravidanza. Per lo Spazzolamento dei denti: non esiste niente di meglio del normalissimo spazzolino manuale, per l'igiene orale,ci sono delle pasticche colorate da sciogliere in bocca che evidenziano col loro colore la placca batterica non rimossa dallo spazzolino,spazzolino che deve essere in setole artificiali, a testa medio piccola, duro, e usato con la cosiddetta tecnica di Bass modificata,ossia orientato verso le gengive a 45° e usato con movimenti di rotazione, vibrazione e verticali che terminano con un movimento circolare deciso è bene usare degli idropulsori che completano l'opera di igiene domiciliare e il filo interdentale, presentando nello spazio interdentale sempre una nuova parte mai usata ed abbracciando il dente come per lucidarlo! Infine esistono degli scovolini per chi avesse spazi interdentali un po' più larghi e lo spazzolino piatto per pulire il dorso della lingua che è grande ricettacolo di placca batterica e quindi di microbi. Detto questo se poi uno è "diversamente abile" o affetto da pigrizia immane, va bene anche lo spazzolini elettrico usato però come da istruzioni allegate!Viva tranquilla! Ma il suo Dentista non gliele spiega queste cose? Si faccia visitare da Lui è la sola cosa "intelligente" che possa fare!!! Buona gestazione cara e Gentile Signora Giusy! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Estetica Dentale e del Sorriso e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, assolutamente può curare i denti in gravidanza. Non solo deve avere più attenzione alla sua bocca in quanto in gravidanza sono più frequenti le gengiviti. Meglio sarebbe effettuare somministrazione di farmaci e, quindi, anche di un anestetico locale, nel secondo trimestre. Stia serena e si affidi al suo dentista di fiducia e ne segua le indicazioni. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Macrì
Napoli (NA)

Sig. Giusy, tutti gli odontoiatri sanno e possono curare le donne in stato di gravidanza, per cui si rivolga tranquillamente al suo odontoiatra di fiducia;le assicuro che non esistono specialità in odontoiatria per donne gravide. Auguri.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Qualsiasi dentista è in grado di fornire cure odontoiatriche in pazienti in gravidanza. Auguri

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Che strana domanda! Lei considera la gravidanza come una malattia, mentre invece proprio adesso dovrebbe "raddoppiare" l'attenzione per mantenersi nella forma migliore. La salute della bocca deve rientrare nelle sue attenzioni, e dunque le serve un dentista. Le raccomando non un personaggio luminoso, ma un dentista normalissimo, preferibilmente padre di famiglia numerosa. Buona fortuna, Giusy!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Le cure si possono fare, anzi si devono fare. Infatti il dolore, lo stress che ne consegue, la eventuale sviluppo di una infezione etc, sono tutte cose molto pericolose per il bimbo. Non l'anestesia, che non lo raggiunge.. Quanto al dentista, ogni professionista serio può fare queste cure. Se invece incappa con uno che ha paura di farle (purtroppo sono numerosissimi) significa forse che lui stesso si deve chiarire meglio le idee ed è meglio quindi rivolgersi ad uno che non avrà paura (per ignoranza) di fargliele..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara signora, può effettuare tranquillamente cure odontoiatriche e, non credo, ci voglia un dentista ultraspecialista per effettuarle. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Gino Perna
Roma (RM)

Certamente si rechi da un bravo collega che possa risolverle il problema. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia