Domanda di Fratture dei denti

Risposte pubblicate: 10

Masticando un chewingum mi sono ritrovato un pezzo di premolare in bocca

Scritto da Marco / Pubblicato il
Salve, pongo alla vostra attenzione una domanda che mi sta particolarmente a cuore. Circa un mese fa masticando un chewingum mi sono ritrovato un pezzo di premolare in bocca: guardandolo allo specchio il dente risulta spezzato in un angolo ed è possibile vederne in parte l'interno. Ultimamente sempre masticando, mi è capitato di schiacciarci su inavvertitamente del cibo, e la cosa mi ha causato un dolore intenso e diffuso in tutto il lato destro della faccia (il lato dove appunto si trova anche il dente in questione). Arrivo alla domanda: poiché sto soffrendo da un pò di lievi dolori all'attaccatura della mandibola sul lato destro, frequenti e passeggeri, ma che si alternano anche nella zona del dente spezzato, è possibile che sia coinvolto un nervo che "sposta" il dolore? Mi piacerebbe anche sapere se la riparazione in genere è un intervento molto complesso per questi casi. Grazie in anticipo per l'attenzione.
Caro Signor Marco, oh mamma mia! E' una semplice frattura causata da una carie che ha minato la resistenza del dente la cui polpa soffre ed è in patologia! Basta fare una visita dal Dentista, una Rx endorale, una Diagnosi e provvedere alla terapia che sarà la riabilitazione del dente con o senza terapia canalare a seconda che siano o no interessate le radici! Se fosse molto distrutto, essendosi lei molto trascurato, potrebbe anche accadere che si debba riabilitare la corona distrutta con un pernomoncone dopo terapia canalare e su questa fare un manufatto protesico fisso! Sono tutte "fesserie" non capisco come possa "spaventarsi a 25 anni!!! Vada subito dal Dentista! Risolverà tutto con tranquillità di cui si stupirà!Io ho potuto solo fare congetture, ovviamente non avendola visitata, ma si rassereni :) !!!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig. Marco, il fatto che il dente si sia spezzato masticando una chewng-gum indica che il dente era già ampiamente demolito e una pressione in laterale o in centrica l'ha evidentemente fratturato. Il fatto che Lei soffra di dolori sparsi mandibolari è in evidente connessione con la frattura del dente in questione, dal momento che il nervo trigemino è uno, anche se si divide per anatomia in varie componenti. Non c'è quindi alcun nervo che "sposta il dolore", ma una irritazione di più aree secondaria alla sofferenza del premolare, con relativa contrazione muscolare (muscoli e nervi costituiscono un solo territorio intorno a un dente). Infine, ci vorrebbe la visita per valutare il tipo di frattura e se il dente è recuperabile, una volta trattato endodonticamente. Un'ultima possibilità è sempre quella di una sana estrazione, con successiva correzione protesica implantare o mediante un ponte convenzionale. In tutti i casi è meglio procedere di urgenza, dal momento che è già passato un mese da quando la chewing-gum ha fratturato il premolare, altrimenti si potrà vanificare ogni tentativo di recupero e rimarrà solo l'estrazione come possibilità operativa. Per quanto riguarda i costi, sono vari, secondo la metodica utilizzata. Distinti saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Se un mese fa fosse andato dal dentista, come sarebbe stato logico fare, forse non avrebbe avuto oggi i dolori che lamenta. La risposta alla sua domanda è sì, potrebbe essere il dente spezzato la causa dei suoi guai, ma per dirlo con certezza bisogna farle una visita ed eventualmente un rx. Il costo e la complessità della ricostruzione dipendono dallo stato di salute dl dente in questione. Ma ritengo superfluo discettare sull'argomento. Segua il mio consiglio e si rechi da un buon professionista. Auguri
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Bruno Cirotti
Roma (RM)

Lei sta buttando via la salute della bocca, che è un grande valore rimediabile con protesi che sono sempre modestissime imitazioni della natura. Se lei è molto avaro, sappia che risparmierà denaro e salute affidandosi (dando fiducia) ad un dentista che le sarà simpatico. La spesa per una odontoiatria di qualità è conseguentemente molto alta, non perché tutti i dentisti sono vampiri del sangue altrui, ma per la forza delle cose. La precisione è un valore che giustifica il prezzo. Per via d'esempio, abbiamo orologi che costano 20 euro, altri 200, altri 2000. Domanda. "La riparazione in genere è un intervento molto complesso?" La risposta è si, perché la precisione costa preparazione attenzione fatica rischio e responsabilità, oltre ai costi di produzione. Dal punto di vista legale, c'è obbligazione di risultato nella eventuale protesi. Se lo ricordi! Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Egr. Marco, dal momento che i denti sani non si rompono masticando, si presume che il suo dente fosse cariato, infatti lei denunzia dolenzia da un po': pertanto non solo il dente è interessato da una pulpite, ma è interessata anche la branca del trigemino che innerva la zona. La domanda che rivolge a noi va rivolta con urgenza ad un dentista dopo che lei si è seduto sulla sua poltrona.

Scritto da Dott.ssa Emma Castagnari
Torino (TO)

E' una carie e il dente forse va devitalizzato: più scrivi a noi e aspetti ad andare dal dentista, più soffri e più diventa probabile la devitalizzazione (4 sedute invece di una, quella necessaria per una cura senza devitalizzazione...). I dolori sono quelli irradiati dal nervo del dente (polpa per l'esattezza) probabilmente compromesso

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Marco, lei è una persona non dedita alla visita odontoiatrica semestrale e ne pagando in senso biologico ed economico le conseguenze. Ora non le resta che correre da un odontoiatra.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Marco, questo succede quando non si effettuano le normali visite di controllo. La descrizione che da indica il rischio di dover devitalizzare il dente, cosa che si poteva evitare con le visite periodiche. Cordialità

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Non è stato il chewingum a rompere il suo dente, ma la carie che lo ha indebolito rendendolo inefficace a sopportare lo sforzo di masticazione. Si sarebbe rotto il mattino dopo facendo colazione, probabilmente. Un dentista vero saprà mettere riparo alla sua questione in modo veloce e breve. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Bè, se vuol provare cos'è il vero mal di denti, aspetti ancora un mesetto ma se vuole stare bene vada subito dal dentista.

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)