Domanda di Fratture dei denti

Risposte pubblicate: 11

E' possibile che vada in necrosi e che io debba devitalizzare e incapsulare il dente?

Scritto da virginia / Pubblicato il
Buongiorno, mi scuso anticipatamente per il mio lessico poco professionale. Sono una ragazza di 25 anni e attualmente risiedo in Olanda dove sono ragazza alla pari. Sembra assurdo quello che sto per dire, ma 2 giorni fa mentre mangiavo a colazione cereali per il latte il mio incisivo superiore ha subìto un colpo violentissimo a causa di un semino durissimo nei cereali durante la masticazione. Assurdo, perchè ho sentito un colpo fortissimo. A parte il dolore di quel momento tutto ok, se non che dopo due giorni inizio a sentire dolore allo stesso dente quando bevo caldo o freddo e quando respiro con la bocca aperta e comunque ad ogni cambiamento di temperatura. Il dente non si muove e non è dolente al tatto, ma vorrei sapere se è possibile che vada in necrosi e che io debba devitalizzare e incapsulare il dente per un seme di un cereale! il dolore è molto forte quando bevo acqua fredda! vorrei sapere se il dolore passerà col tempo. grazie mille per la cortese attenzione,Virginia.
Cara Signora Virginia, certo che è possibile, dipende però dall'entità della sofferenza del fascio vascolo nervoso del dente e dal fatto che non ci sia stata una grave lussazione! Lei da sola non può diagnosticare niente, nè se c'è sofferenza pulpare, radicolare, frammentazione della corticale ossea, lussazione con mobilità o sublussazione senza mobilità e addirittura frattura del "tavolato osseo vestibolare del dente! Solo un Dentista che la visiti può e deve stabilire tutto questo ! Vada da un Dentista facendoselo indicare dalle persone con cui vive! La terapia va fatta possibilmente prima che il dente possa andare in necrosi traumatica o infettiva!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Virginia, il trauma può essere stato di notevole intensità ed aver innescato uno stato di infiammazione pulpare chiamato iperemia. Probabilmente dato che non ha avuto fratture e non è evidente una mobilità la cosa rientrerà in capo a qualche giorno. Nel frattempo potrebbe instaurare una breve terapia antiinfiammatoria, con un fans a patto che non sia allergica o non abbia controindicazioni per tale categoria farmacologica. Se il problema continuerà a sussistere comunque non sarebbe sbagliato un consulto da un dentista. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Virginia occorre al più presto una visita odontoiatrica, il seme di cereali potrebbe aver risvegliato una patologia già in atto.m

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Virginia, la pulpite acuta potrebbe guarire anche spontaneamente, oppure evolvere verso la necrosi pulpare in maniera totalmente asintomatica. A rischio c'è il suo incisivo superiore: che ne direbbe di andare dal dentista oggi stesso?

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

E' possibile che il suo dente stia andando in necrosi già adesso, in quanto questo è un processo abbastanza lungo e che dipende in buona sostanza da quanto sta soffrendo il fascio vascolo nervoso che lo innerva. Una visita da un dentista è d'obbligo, anche se temo che si debba solo aspettare e vedere se si riprende. In bocca al lupo.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Utile una attenta valutazione odontoiatrica, si anche il trauma banalissimo che ci ha riferito potrebbe portare a necrosi pulpare.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Virginia, probabilmente è in atto una pulpite acuta che può degenerare in necrosi. Deve cercare un dentista che segui il decorso della patologia. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

E' senz'altro una eventualità possibile. Certamente il dentista al quale si affiderà le saprà dire di più dopo la visita e gli esami del caso. Cordialità.

Scritto da Dott. Pellegrino Di Troia
Parma (PR)

La possibilità che il dente vada in necrosi esiste realmente, ma non sarebbe una tragedia perché una "cura canalare" (non una "devitalizzazione" trattandosi nell'ipotesi di una devitalizzazione avvenuta naturalmente post-trauma, ma solo di una asportazione della polpa andata in necrosi, senza necessità di una ricostruzione protesica ma sola di una piccola otturazione estetica). Peraltro non riesco a fare una esatta diagnosi, perché la sua sintomatologia più che una sofferenza pulpare post traumatica assomiglia ad una carie iniziale. Il consiglio a distanza che posso darle è di recarsi da un buon dentista, in Olanda sono numerosi, ma spacie ad Amsterdam esiste un Istituto univarsitario pubblico: ACTA che è stato ben qualificato quando l'Olanda decise di diminuire le Facoltà odontoiatriche per ridurre il numero dei dentisti, concentrando i finanziamenti statali unicamente su uno istituto (ACTA appunto) per renderlo maggiormente efficiente. Se lei può recarsi ad Amsterdam potrei consigliarle anche i nomi di alcuni professori universitaria di mia personale conoscenza. Mi scriva pure direttamente, sempre tramite Dentisti Italia, e le darò i nomi cui può rivolgersi
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

Consiglio una visita urgente, potrebbe essersi verificata una incrinatura. Saluti dr. Tommaso Martella.

Scritto da Dott. Tommaso Martella
Modugno (BA)