Domanda di Fratture dei denti

Risposte pubblicate: 8

SEGUITO ALLA DOMANDA: Il mio problema è l'anestesia

Scritto da tatiana / Pubblicato il

vi ringrazio immensamente per le risposte ricevute...ora sono più tranquilla!quindi molti di voi ritengono che una fiala di anestetico sia sufficiente nella maggior parte dei casi, sia per carie profonde che superficiali e soprattutto se si tratta di molari superiori, più facili da anestetizzare!quindi nel mio caso precedente,di cura di una carie superficiale in un molare inferiore, è stato normale continuare a sentire fastidio con mezza fiala di anestetico, sia per la dose, sia per la difficoltà di penetrazione del medicinale nell'osso mandibolare, giusto? Quando ero più piccola infatti feci un'anestesia per un molare superiore(carie profonda), ma non ricordo la dose, perchè ero piccola...però ricordo che mi feci fare tutto con molta tranquillità! cordiali saPrecedente:

Precedente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/fratture-dei-denti/3441_anestesia-denti.html

Cara Tatiana, i ringraziamenti sono sempre graditi e affidati con serenità alla cura dei tuoi denti. In bocca al lupo e saluti.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Signora Tatiana, nell'altro e precedente post le ho detto che non si deve preoccupare per la quantità di anestetico. E' il Dentista che decide! A volte basta mezza fiala, per usare la sua terminologia, a volte ne sono necessarie tre o quattro o anche di più! Lo si stabilisce in relazione al suo peso corporeo ed alla situazione e zona che si deve anestetizzare e al tipo di anestesia, plessica, peripress, tronculare, regionale. Tutte decisione che deve e può prendere solo il suo Dentista. Lei non ci deve minimamente neanche pensare!!!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

La vera cosa logica che le deve interessare è di non sentire dolore nelle cure di qualunque tipo. Possono esistere dei casi dove l'anestesia fa un po' meno effetto, ma alla fine ogni dentista preparato riesce ad addormentare il dente e non prova neanche a sfiorarlo se non dorme. Cioè si assicura prima che sia 100% addormentato. Se il suo dentista non fa così, io non so che dire. Questo è l'ABC della odontoiatria: saper fare una anestesia e avere la ferma intenzione di non fare male..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Tatiana, mi fa piacere che abbia compreso l'innocuità del procedimento anestesia, (almeno a questi livelli), solo la prego di far lavorare il dentista senza il pensiero della dose, perché ognuno agisce secondo la sua esperienza e secondo il caso clinico. Auguri! dr. Maria Grazia Di Palermo Odontostomatologo Carini PA

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara amica, credo proprio che nel suo caso sia necessaria una premedicazione effettuata nei tempi e nei modi adatti per sedare il suo forte stato d'ansia,nocivo per lei e per la qualità del lavoro dell'operatore. Un esperto professionista saprà certamente risolvere la situazione. La eventuale (remota) pericolosità dell'anestetico è la stessa sia con mezza fiala che con la dose massima al di sotto della soglia di tossicità (diverse fiale). Se desidera sentirsi piu' tranquilla chieda al suo dentista se dispone dei mezzi e della conoscenza per affrontare un rarissimo evento avverso di tipo anafilattico ;
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Tatiana, l'effetto di un anestesia locale non è solo dose dipendente, ma è operatore dipendente, per cui non è possibile stabilire un unico dosaggio.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Tatiana, mi sembra che il problema anestesia, ma soprattutto la dose ti crei una particolare ansia:stai tranquilla perchè una fiala di anestetico anche senza adrenalina è sufficiente per attuare le cure odontoiatriche di routine. Sappi comunque che per i pazienti particolarmente ansiosi è ottima la sedazione con il protossido d'azoto che da una sensazione di rilassatezza e benessere tali da consentire di ridurre i dosaggi di anestetico. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Annalisa Ciriello
Vigonza (PD)

Cara Taitiana sono contento che le abbiamo chiarito le idee ma comunque dovrebbe rilassarsi perchè è un soggetto troppo ansioso distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)