Domanda di Fratture dei denti

Risposte pubblicate: 8

Mio figlio di 9 anni si è spaccato di netto un incisivo e fratturato l'altro

Scritto da marcella / Pubblicato il
Salve, mio figlio di nove anni ha urtato in pieno con la bocca il tavolo spaccandosi di netto un incisivo e l'altro non si e' rotto ma si e' fratturato.(I DENTI SONO PERMANENTI)Il dentista mi ha detto che gli fa una ricostruzione. Ecco la mia domanda e' : il materiale che si usa per ricostruire e' resistente ? E come deve essere una ricostruzione per essere esticamente bella ? E per l'altro dente che e' fratturato come puo' intervenire il dentista ?
Probabilmente quello che lei intende per fratturato e non rotto, ha solo una lieve righina verticale nello smalto. E' così?? Se è questo, forse non richiede trattamento alcuno. Le tecniche adesive sono resistenti e possono durare tantissimi anni. Purtroppo c'è una malefica statistica (molto esatta) che ci dimostra che chi ha avuto un incidente tende ad averne poi un altro. Quindi se per assurdo dovesse sbattere ancora, allora possiamo sostenere che forse la ricostruzione potrebbe saltare. Dura tanto, ma è inferiore all'originale che ha fatto.. mamma. Quanto all'estetica, dipende dalle attitudini artistiche (non solo tecniche) del dentista. Non è facilissimo però. Ma si possono ottenere risultati invisibili
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Marcella, innanzitutto Le consiglio di fare ricostruire al più presto i due incisivi al suo figliolo per evitare di fargli somatizzare un danno che potrà portarsi nel tempo. Probabilmente, l'incisivo fratturato di netto, dovrà essere sottoposto a terapia canalare ed apicificazione con materiali particolari (MTA)ed eventualmente dovrà essere usato anche un perno in fibra di vetro per conferire stabilità alla ricostruzione. Per quanto riguarda i materiali che si usano per il restauro, questi sono dei compositi che, se ben lavorati, possono anche dare risultati estetici soddisfacenti; comunque, dovrà tenere presente che le ricostruzioni dovranno essere sostituite nel tempo e che poi eventualmente dovrà provvedere alla protesizzazione con due corone in zirconia-ceramica. Tanti auguri e Le raccomando di non enfatizzare molto l'accaduto a suo figlio che dovrà vivere una adolescenza serena e scevra da ogni ricordo traumatico, pur tenendo presente che il danno estetico non è indifferente, tanto che in medicina legale equivale ad uno sfregio permanente del viso. cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Marcella, se lei si è rivolta a un vero odontoiatra, sicuramente è stata informata sulle procedure con i relativi rischi e gli eventuali esiti estetici, se cosi non fosse, controlli che il professionista sia iscritto all'ordine dei medici e li richieda.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Se non è possibile reincollare il pezzo fratturato si procede così http://www.accademiaitalianadiconservativa.it/casi/caso9/default.asp Saluti

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Un restauro diretto in composito ben eseguito può essere una soluzione validissima sia dal punto di vista della durata che dal punto di vista estetico; tuttavia, come senz'altro le spiegherà o le avrà già detto il collega al quale si è rivolta, i traumi dentali richiedono un protocollo di follow-up costituito da richiami periodici di valutazione; l'obiettivo è verificare il mantenimento della vitalità pulpare nel tempo, poichè il rischio maggiore è l'instaurarsi di una necrosi asettica post-traumatica della polpa. Se il dente a distanza di qualche mese dovesse diventare insensibile a stimoli termici (freddo) e/o cambiare di colore scurendosi, potrebbe essere necessario devitalizzare l'elemento interessato:è quindi molto importante recarsi ai controlli regolarmente senza saltare. In bocca al lupo!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Balocco
Paruzzaro (NO)

La primissima valutazione da fare è quella, se possibile e se il pezzo è stato conservato, di reincollare il pezzo fratturatosi di netto. I vantaggi sono che l'estetica è conservata al meglio. La conservazione del pezzo fratturato e il tempo trascorso dall'incidente sono importanti per la riuscita dell'intervento. Per quanto riguarda l'altro incisivo va tenuto sotto controllo per il futuro. Saluti

Scritto da Dott. Sandro Compagni
Latina (LT)

Sig. Marcella, se il frammento si è staccato, può essere riattaccato entro poche ore e lo deve mettere immerso nel latte, diversamente se non è stato possibile conservare il frammento, per il momento le consiglio di ricostruirlo ed in seguito, quando la crescita si sarà completata, dopo i 18 anni, applicare una faccetta. per saperne di più, vada sul mi sito personale e troverà, tra i casi clinici, sia le fratture incisali che le faccette.

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Cara signora Marcella, una ricostruzione per essere bella, deve essere fatta semplicemente bene, a regola d'arte, questo vale anche per la resistenza e per la scelta del materiale estetico...di cui non posso parlare perchè non conosco la clinica di suo figlio!.........Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia