Domanda di Fratture dei denti

Risposte pubblicate: 10

Frattura radici denti

Scritto da lorenza / Pubblicato il
Sono un'imprenditrice agricola e circa due mesi fa, a seguito di un incidente mentre stavo svolgendo delle mansioni concernenti il mio lavoro ho subito le fratture (entrambi oblique e profonde, come si evince dalla TAC) delle radici del 2°incisivo e del canino superiore sx. Essendo i denti non balenanti e ancora saldi nell'alveolo (sebbene abbia difficoltà nella masticazione per ipersensibilità ad entrambi), il dentista fino ad oggi si è astenuto dal praticarmi alcuna cura, poichè in attesa degli sviluppi nei prossimi mesi, onde prospettarmi la migliore soluzione al problema. Cosa ne pensate? E poi, sapreste dirmi se l'inail mi risarcirà integralmente del danno per la perdita ormai certa che subirò dei due denti? Ringrazio della vostra attenzione
Gentilissima paziente, francamente non comprendo l'attesa in tali frangenti. Non avendo alcuna immagine radiografica è difficile stabilire se il dente possa essere curato o debba essere estratto. L'esame clinico assieme ad una lastra permette una diagnosi immediata. Attendere in questo caso può essere solo dannoso, sia perchè normalmente dopo un trauma vi può essere una area di osteolisi intorno alla radice del dente, sia perchè il trauma stesso può portare alla necrosi dell'elemento in causa che se non adeguatamente curata, può determinare infezioni periradicolari. Si rivolga ad uno specialista che le intraprenda la terapia più idonea al suo caso. Cordialmente dott. D.Cianci.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Dario Cianci
Montanaso Lombardo (LO)

Gent. Sig. Lorenza, da quello che Lei ci riferisce il trattamento deve essere l'estrazione dei denti fratturati. E' indispensabile comunque effettuare la visista da un medico dentista che insieme alla radiografia potrà effettuare una diagnosi. Per ciò che concerne l'INAIL dovrà effettuare una pratica di infortunio sul lavoro che permetterà di valutare e quindi quantificare il danno subito.

Scritto da Dott. Antonino Ruggirello
Palermo (PA)

Signora Lorenza, già sono passati due mesi dall'infortunio...se la diagnosi è quella che ci dice cosa aspettare?

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora. La traumatologia dentale è una branca molto poco conosciuta e praticata dalla media dei dentisti, purtroppo. Ci sono regole ben precise che permettono di tentare un trattamento conservativo degli elementi traumatizzati. L'imperativo assoluto è conservarli. Oggi infatti c'è la assurda moda "caccia" e rimetti, vista la diffusione delle tecniche implantologiche. Ma possiamo sostenere in modo assolutamente scientificamente inconfutabile che ogni protesi è un fallimento in partenza e crea danni iatrogeni. Sfido chiunque voglia sostenere il contrario. Questo non vuol dire assolutamente che non si possa fare protesi o impianti. Vuol dire che bisogna SALVARE quei due dentini...!!! Forse andrà fatta devitalizzazione. Forse andrà fatta con accorgimenti e materiali particolari (MTA, una sostanza che fa.. miracoli in certi casi). Forse sarebbero state necessarie manovre tempestive immediate di pronto soccorso dentale.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Lorenza, penso che il caso non sia da sottovalutare, se in questi 2 mesi non ci sono state infezioni, forse qualcosa è salvabile, ritorni dal suo odontoiatra per un aggiornamento della situazione che può essere ottenuto mediante rx endorali.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Frattura grave lingiale che si estende sotto il livello osseo profondamente e curata con Chirurgia parodontale Estetica
Cara Signora Lorenza... il caro amico e collega Dr. Passaretti, con la sua solita precisione e professionalità, le ha dato la risposta che le avrei dato io ... aggiungo che esistono interventi di chirurgia estetica Parodontale per risolvere la stragrande maggioranza di casi come il suo... ovviamente in linea generale perchè non la vedo clinicamente....ma solo via web ho il suo racconto...vada sui miei articoli cliccando il nome e legga in pubblicazioni "La chirurgia parodontale estetica

Introduzione Divulgativa alla Chirurgia Estetica Parodontale" in cui sono mostrati anche casi simili al suo...poi le lascio una foto di una frattura di un molare che si estende profondamente sulla radice, a livello linguale..molto complessa, che è stata trattata tanti anni fa e che è ancora in bocca......per suo "conforto dimostrativo"....troverà il caso completo nella mia pubblicazione"Lembo riposizionato apicalmente con colla di fibrina per la terapia di una frattura coronale linguale estesa sotto gengiva e sotto il margine osseo (classe IV di Ingle) di un elemento dentale 4.7.....



..................Cordialmente Gustavo Petti Gnatologo e Parodontologo, Implantologo, Endodontista e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Lorenza è certamente difficile darle un consiglio senza una valutazione clinica e radiografica, per cui si fanno solo supposizioni di cosa andrebbe fatto e cosa no, pertanto poichè nessuno ha la verità in mano, le consiglio di farsi visitare da un altro collega, per avere più dati da valutare. Per saperne di più e come mi comporterei io di fronte a tale situazione legga il caso clinico da me redatto: Fratture radicolari. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Gentile sig.ra, sicuramente ognuno di noi adotta protocolli diversi. Non so capire perché una persona deve attendere due mesi ed ulteriori mesi per risolvere un problema fortemente debilitante per il paziente quando purtroppo e' capitato a me di fratturami la radice di un incisivo superiore chiudendo il piombino sulla lenza da pesca ...dopo il recupero delle forze e della mente mi sono rivolto ad un collega e nel giro di 2 giorni avevo un impianto ed un provvisorio. Fossi in lei mi preoccuperei del non trattamento
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Sanna
Lucca (LU)

Gentile Signora, i traumi vanno gestiti tempestivamente. L'attesa di due mesi mi sembra un pò troppo...si sottoponga ad ulteriore visita per conoscere la terapia adeguata al suo caso cercando quanto è possibile di conservare gli elementi dentari. Oggi si può far tanto!!!! Cordialmente

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Salve Sig.ra Lorenza, ritengo a primo acchito e senza una valutazione diagnostica e Rx che, dalla descrizione del tipo di frattura, la prognosi sia infausta e, pertanto, non sarebbe opportuno attendere dei mesi durante i quali la situazione potrebbe arrecarLe ulteriore danno e fastidio. Per quel che concerne il danno patrimoniale si rivolga al suo legale. Cordialmente

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia