Domanda di Fistola

Risposte pubblicate: 6

Ci sono possibilità di recuperare il dente?

Scritto da marco / Pubblicato il
Salve, da circa un mese e mezzo si è formata una fistola sulla gengiva su un molare inferiore devitalizzato ed incapsulato 15 anni fà. Non sento dolore. Anche se non credo che questo possa incidere sulla formazione della fistola, il rivestimento della capsula si è scheggiato qualche anno fà. La fistola è in prossimità del bordo gengivale. Purtroppo trovandomi fuori per lavoro mi sono rivolto al primo dentista che ho trovato che appena ha visto il dente ha detto che è da togliere. Mi ha prescritto la cura antibiotica. Finita quella dovrò fare la lastra e poi si vedrà... Ci sono possibilità di recuperare il dente? Grazie
Denti con le più svariate gravi compromissioni curati con chirurgia parodontale, conservativa e protesi. Da Dr. Gustavo Petti Parodontologo riabilitatore orale in casi clinici complessi, di Cagliari
Caro signor Marco, buongiorno, non sente dolore proprio perché ha la fistola che decomprime la raccolta di pus all'interno, mettendo in comunicazione la patologia che ne è la causa e che si trova a livello osseo, con l'esterno! Patologia che bisogna diagnosticare clinicamente e con una Rx endorale e che probabilmente è una osteolisi periapicale come un granuloma o una cisti o una endoparodontite o un difetto osseo parodontale che si diagnosticherebbe se fosse presente una tasca parodontale superiore ai 6 mm! Lasci perdere quel dentista che con una occhiata ha sentenziato che il dente è da estrarre! Bisogna fare una seria e professionale diagnosi. Rimuovere la "vecchia" corona, tagliandola, valutare la situazione clinica del moncone, delle radici, dell'endodonto, della necessità eventuale di procedere ad un allungamento della corona clinica con la chirurgia parodontale preprotesica, curare l'endodonto, il moncone e rifare la corona. NON faccia procedere alla avulsione del dente. Sarebbe un "crimine"! E' normale Odontoiatria, routin di tutti i giorni. Le lascio un Poster con denti in condizioni molto più compromessi per fratture, patologie periapicali, sfondamenti di camere pulpari, difetti ossei parodontali delle forcazioni e a più pareti complesse, che sono stati da me curati e salvati oltre 25-30 anni fa e sono ancora in bocca sani e salvi a dimostrazione che queste terapie, se ben fatte, durano nel tempo e che i denti si devono curare e non estrarre! Sono un patrimonio preziosissimo, lo ricordi! Diffidi di che fa le visite con una occhiata! Qui occorrono due visite almeno, due visite intervallate da una preparazione iniziale con curettage e scaling e serie completa di Rx endorali, modelli di studio e tanto altro. Visite con sondaggio parodontale in sei punti di ogni dente di tutti i denti e tanto altro e seconda visita di rivalutazione con risondaggio delle tasche che ora indicheranno la reale profondità delle stesse perché è stato escisso il tessuto di granulazione presente!Solo così si arriva ad una Diagnosi e ad una pianificazione terapeutica. Tramite la Visita Clinica e le Rx endorali, oltrea valutare visivamente il parodonto profondo, si valuta la eventuale sofferenza periradicolare o periapicale di tutti i denti.E' sempre più prudente che la visiti un Dentista, meglio se Parodontologo. Legga nel mio profilo "La Visita Parodontale"che poi è la Visita Odontoiatrica che io Parodontologo ma anche Odontoiatra ed anche Medico faccio sempre, così come mia figlia Claudia, per qualsiasi motivo un paziente venga da noi! In ogni caso se anche si decidesse di attuare una riabilitazione con impianti, questi vanno eseguiti solo dopo una accurata eventuale terapia parodontale ed una chirurgia preprotesica e preimplantologica atta a restituire le giuste forme, quantità all'osso, alla gengiva aderente ed alla profondità del fornice . Ancora cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

La fistola non è altro che uno sfogo, verso l'esterno, di un'infezione presente all'interno (strada di sbocco per il pus, per questo non sente dolore): infezione periapicale cronica (granuloma), deficit osseo parodontale esteso (frattura radicolare? Perforazione del pavimento? Coinvolgimento della forcazione? Tasca parodontale profonda?), patologia endo - parodontale. Per fare diagnosi, è necessaria una visita clinica - parodontale accurata ed una rx endorale, soltanto dopo si può stabilire una terapia da applicare. A meno che da questa visita clinica e radiografica il dente non risulti davvero irrimediabilmente compromesso, è opportuno comunque rimuovere la corona per poter avere una visione più chiara e completa della situazione: se il dente non è ritrattabile (problema endodontico), nè curabile da un punto di vista parodontale, solo allora si può valutare l'estrazione come drastica soluzione finale. Quindi il tutto va ponderato con calma, non con un'occhiata frettolosa, come è e deve essere normale prassi odontoiatrica.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Marco, se la sentenza è stata data da un iscritto all'ordine dei medici, va rispettata perchè lui conosce il caso, noi sappiamo gran poco per darle dei corretti pareri.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Bisogna vedere bene se è recuperabile con un ritrattamento canalare, oppure no. Si fa una rx e si capisce se i canali sono tali da poter essere puliti di nuovo e il dente recuperato. Se vuole migliori info, provi a mandarci una rx.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Il dente è recuperabile se il talento del dentista è all'altezza del problema da affrontare. Togliere il dente è una scelta negativa, anche per il problema economico, perché il dente deve essere poi rimpiazzato in tempi brevi, pena gravi conseguenze. Non descrivo cosa sono le gravi conseguenze, ma lei provi a immaginarsele. Questo è il momento per spendere di più per pagare un dentista bravo, tanto bravo da evitarle le gravi conseguenze. La sua vita non è in pericolo per un dente marcio, si tranquillizzi pure, ma è in percolo la qualità della sua vita. A futura memoria. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Come le hanno spiegato i colleghi che mi hanno preceduto non si puo fare diagnosi e proporre una terapia(in questo caso ...estrazione) senza aver effettuato almeno una radiografia endorale...

Scritto da Dott. Antonio Chieppa
Giulianova (TE)