Domanda di Fistola

Risposte pubblicate: 8

Posso ritardare di qualche mese la cura di una fistola?

Scritto da Federica / Pubblicato il
Sono andata dal mio dentista e mi ha detto che si tratta di una fistola. Visto che i prezzi che mi ha comunicato sono troppo elevati, secondo Voi, se aspetto qualche mese per raccimolare qualcosa, visto che ho 2 bambine che vanno a scuola, succede qualcosa? Vi ringrazio ancora una volta per la disponibilità e la tempestività delle risposte. Non so proprio come fare perchè i costi sono davvero troppo alti!! La mutua poi è troppo lenta! Grazie.
Qualche mese non dovrebbero cambiarle molto la situazione, è un rischio calcolato: l'infezione trova infatti sbocchi verso l'esterno. La mutua è lenta, sicuramente, ma la qualità delle prestazioni è, in genere, "della mutua", che non sta proprio a significare, nell'immaginario collettivo, un qualcosa di positivo.

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Attenzione comunque che la presenza di un'infezione attiva è sempre pericolosa per le possibili complicanze anche extraorali. Le consiglio di fare trattare endodonticamente il dente ed eventualmente aspettare poi qualche mese con una ricostruzione provvisoria

Scritto da Dott. Nicola Passarin
Lonigo (VI)

Sig.ra Federica, la fistola è un canale di comunicazione tra un sito purulento e, in questo caso, l'esterno. Una buona copertura antibiotica dovrebbe tamponare momentaneamente l'infezione permettendole sia un piccolo "temporeggiamento" sia, (e sarebbe molto meglio) una devitalizzazione dell'elemento dentale in causa, anche in attesa di una risoluzione completa del sua problema. Distinti saluti

Scritto da Dott. Carlo Cortis
Cagliari (CA)

Sig.ra Federica, non trascuri la situazione, vada dal suo medico di base e si faccia consigliare il centro odontoiatrico del S.S. N. o convenzionato disponibile in tempi brevi. In Milano e nelle Asl di periferia ci sono diversi centri che possono essere da Lei contattati, chiedendo le disponibilità.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

FIstola è lo sbocco, cara Signora Federica, di una infezione profonda...è vero che può prendere gli antibiotici per dominarla...ma non li può prendere per periodi lunghi nè ripetuti a breve scadenza...potrebbe aspettare ...ma sarebbe pericoloso perchè infezioni così, non curate...possono essere causa di malattie focali...ossia malattie a distanza in organi ed apparati del corpo, importanti come rene, cute, occhi, cuore etc. Quindi, deve prendere delle decisioni...capisco...l'ingiustizia della cosa... lo "Stato dovrebbe dare un'assistenza che non dà o dà male" ...purtroppo... Che dirle o riesce a farsi curare almeno le radici o se non può per motivi economici e i tempi alla ASL sono lunghi...si faccia estrarre il dente...lo dico con dolore...i denti si curano e non si estraggono...ma se lo stato "se ne frega" ... se il suo dentista come è suo diritto non trova punti di incontro con lei ... se lei non può permettersi le cure ... o costringe la ASL, rivolgendosi alle associazioni dei malati o dei consumatori o la caritas etc a farsi curare subito o deve per forza farsi estrarre il dente...è troppo pericoloso rimanere con una infezione...in sospeso...ce poco da girarci intorno! Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Federica, occorrerebbe trattare il dente con una buona cura canalare fatta da un dentista esperto in questo campo. Può rimandare i ripristini protesici, che sono una parte particolarmente cara della cura e far fare per ora solo una ricostruzione provvisoria del dente devitalizzato. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Gent.le Federica se non ha altre possibilittà di farsi curare subito a costi sostenibili tenga presente che la fistola è sintomo di una infezione cronica per cui tragga lei le sue conclusioni...Sicuramente non è corretto sottovalutarla, ma qualche settimana se non ha sintomi particolari potrà aspettare...questo sempre se non si ripresentino fasi acute...Cordialità

Scritto da Dott. Alessandro Palumbo
Pescara (PE)

Può temporeggiare prendendo un antibiotico se è presente gonfiore e dolore. Riguardo ai costi troppo alti, non so che preventivi le hanno fatto, ma essi sono molto variabili a seconda del tipo di terapia che si decide di instaurare. Se lei vorrà essere più precisa, saprò darle un mio personale parere.

Scritto da Dott. Fabrizio Campoli
Frascati (RM)