Domanda di Fistola

Risposte pubblicate: 10

Ho una bimba di 2 anni e tre mesi che ha i 4 denti incisivi superiori cariati

Scritto da daniela / Pubblicato il
Ho una bimba di 2 anni e tre mesi che, purtroppo, ha i 4 denti incisivi superiori cariati dovuti penso al fatto che quando era piccola le mettevo il miele sul ciuccio e anche perché abbiamo iniziato a lavarle i denti solo a circa un anno, ma aveva già tutti i denti. Siamo andati a fare un controllo dal dentista circa tre mesi fa perché é caduta e le si è rotto un pezzettino di dente cariato, ma il dottore non ha potuto fare niente perché dice che é troppo piccola e poi non stava ferma, piangeva e nemmeno per la carie. Oggi il problema é che le é uscita una scoccia proprio sopra ad un dentino cariato e leggendo su internet ho visto che può essere una fistola. Cosa devo fare, si può curare, in che modo? Mio Dio sono molto preoccupata, perché non voglio che soffra per causa mia. Vi prego ditemi se la devo portare dal dentista subito e se si può fare qualcosa! Qui da noi in Ticino non ci sono dentisti pediatrici ma solo dentisti normali. Grazie. Daniela mamma di Giulia
Cara Signora, probabilmente sua figlia ha la BBS (o carie da biberon) dovuta alla pessima abitudine di inzuppare il ciuccio in sostanze edulcorate. Le carie anche nei decidui si possono e si devono curare anche perchè nel dente da latte facilmente la carie arriva in polpa. Verso i 2 anni e mezzo si puo' portare la bimba da un pedodontista. E' chiaro che con un bambino così piccolo non si può pensare di intervenire subito, ma bisogna avere un approccio graduale in maniera da stabilire una certa fiducia. Per scoccia non ho capito cosa intende pero' sono sicura che il pedodontista potrà senza dubbio farle una diagnosi più corretta delle ricerche su internet. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Ludovica Longhi
Piacenza (PC)

Signora, è scontato che le dica di portare sua figlia prima possibile da un odontoiatra...se non pedodontista un collega che sappia rendere collaborativi il più possibile anche i piccoli pazienti ed istruire i genitori alle più basilari regole di igiene orale.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno Signora, Lei ha fatto la diagnosi ed ha spiegato il perché delle carie da sola ed è stata bravissima. Adesso, occorre verificare se questa scoccia è una fistola o un’afta, però è probabile che sia la prima. La prima cosa da dire è che si può fare qualcosa anche a quest’eta, ma soltanto da parte di dentisti esperti con bambini così piccoli, perché, come lei stessa ha detto, questi hanno una collaborazione molto limitata. Se si tratta di una fistola, significa che il nervo dentro al dente è necrotico, e ci sono due soluzioni: o si fa la cura di questo dente, togliendo il nervo per cercare di mantenere il dente in bocca, o si toglie il dente. Uno di queste due atti va fatto al più presto, per evitare che l’infezione continui ed attacchi la gemma definitiva, che si trova sotto e che ne subirebbe le conseguenze. Nel frattempo, a casa può applicare delle garze tiepide imbevute di acqua molto salata per almeno 1-2 minuti, mattina e sera per 3 giorni. Questo farà sparire la fistola. Poi porti subito la sua bimba da un pedodontista, che riuscirà senza dubbio a risolvere la situazione. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Annelyse Garret Bernardin
Roma (RM)

Cara Signora Daniela.... associandomi in pieno a quanto dettole dalla Dr.ssa Garret Bernardin, sua figlia va curata da un bravo Pedodontista che si occupi specificatamente di bambini..... e aggiungo...ma il suo dentista ed il suo pediatra ...quando era in "gravidanza" e alla nascita della piccolina, non le hanno dato tutte le istruzioni del caso relative alla profolassi della carie?...possibile?...non le hanno spiegato che quello che ha fatto lei per avere qualche ora di sonno in più ...ossia di mettere il miele nel cicciotto è "assurdo e lesivo al massimo?"......Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig.ra, sono d'accordo con tutti i miei colleghi per i consigli dati:d'ora in poi, controlli ogni settimana i denti di sua figlia e l'aiuti nell'igiene orale fino a 7-8 anni, controllando sempre e comunque. Le carie profonde dei ns bambini sono sempre da imputare alla ns negligenza.. Cordiali saluti, dr Angelo Beghini Cassano D'Adda MI e Comazzo LO

Scritto da Dott. Angelo Beghini
Cassano d'Adda (MI)

Gentile mamma, cosa dirle, se, non per prima cosa, di imparare Lei stessa come educare i figli all'alimentazione ed all'igiene dei denti e della bocca già sin dalla più tenera età e poi di convincerli domiciliarmente che bisogna fare quello che è giusto fare nei modi più opportuni e che a Voi genitori non mancano certamente i modi più adatti? Dopo tali suggerimenti ed apprendimenti Le consiglio, se di già non lo ha fatto, di somministrare alla piccola delle compressine di fluoro e di avvalersi della consulenza di un bravo dentista che si occupi prevalentemente e/o esclusivamente di piccoli pazienti. In bocca al lupo e tanti auguri.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Daniela, se non trova un odontoiatra che si occupa di pedodonzia, che non è una cosa rara, le consiglio di ricercare uno studio dove esercita anche un igienista dentale, che le darà i giusti consigli per mantenere sani i futuri denti di sua figlia per sempre.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Vista la piccola età della bimba e l'urgenza d'intervento potrebbe vedere anche in una struttura ospedaliera dove è presente un reparto di odontoiatria pediatrica dove potrà, la sua bimba ricevere le cure del caso. Saluti

Scritto da Dott. Sandro Compagni
Latina (LT)

Cara signora, sua figlia ha certamente una situazione che clinicamente si chiama "carie da biberon" Il tipo di terapia da effettuare è certamente quello di curare la carie da uno specialista, è necessario però che la bimba si avvicini gradualmente alle cure. Di grande ausilio è certamente l'utilizzo della sedazione cosciente che permette al dentista di lavorare più tranquillamente ed allo stesso tempo alla bimba di non percepire emozioni spiacevoli.

Scritto da Dott. Antonino Ruggirello
Palermo (PA)

Cara signora il suo è un errore comune e non si deve sentire in colpa, certamente deve portare sua figlia da qualche collega che si occupi di Lei. Con bambini così piccoli bisogna avere molta pazienza, vederli e rivederli tante volte, ma alla fine si riesce a curarli. Ho molti pazienti che ho iniziato a curare già dai 3 anni senza sedazioni o altro. L'importante è che lei riesca a far vivere l'esperienza in maniera molto serena e che il collega a cui si rivolge abbia la pratica e la pazienza necessaria
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Daniela Sardone
Mola di Bari (BA)