Domanda di Fistola

Risposte pubblicate: 10

Se fosse granuloma corro rischi immediati?

Scritto da fabrizio / Pubblicato il
Mi è venuta da qualche giorno una fistola in prossimità di un molare che tra l'altro è incapsulato da tempo. Mi dà solo un leggero fastidio. Sono in vacanza e non potrò recarmi dal mio dentista prima di tre settimane. Siccome qualcuno qui mi ha allarmato dicendomi che potrebbe trattarsi di un granuloma, volevo sapere se per tamponare la situazione va bene prendere degli antinfiammatori in colluttorio tipo Froben o Dentosan o fare sciaqui con acqua e sale. Se fosse granuloma corro rischi immediati? Anche perché quando rientrerò, il mio dentista credo sarà attivo ancora per poco prima delle sue ferie. Grazie.
E' un granuloma, caro paziente, che si sta trasformando in ascesso. Il pus spurga all'esterno e questo diminuisce il rischio che la situazione esploda. Occorrerebbe un antibiotico per limitare i rischi, ma potrebbe ripresentarsi appena sospesa la terapia medica. Penso sia opportuno che consulti un dentista della zona dove è in vacanza.

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

La fistola è un canale di sbocco di un ascesso formato sulla punta del suo molare. Generalmente la fistolizzazione riduce la possibilità di gonfiori e dolori, quindi rende la situazione meno urgente. Non si preoccupi del "granuloma".. esso è solo un tessuto di riparazione del suo organismo che cerca di contrastare l' infezione causata dai batteri dentro alla sua radice.. ha un brutto nome ma niente di grave. Salvo complicazioni potrà aspettare 3 settimane. Poi si faccia ritrattare i canali del molare, se possibile.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessio Bosco
Sanremo (IM)

Sono d'accordo con i miei colleghi. Prenda comunque un antibiotico. Il dato di fatto è che l'infezione c'e. Cordiali saluti. Dott Andrea Giglio.

Scritto da Dott. Andrea Giglio
Roma (RM)

Caro signore Fabrizio, non si allarmi troppo, la definizione di fistola è stata già fatta dagli altri colleghi. Con una fistola si può convivere per qualche settimana, più che antibiotico consiglierei di esercitare lieve pressione intorno alla fistola per svuotarla e usare un colluttorio alla Clorexidina 2%, più volte al giorno, per disinfettare il cavo orale., finita la vacanza però, corra subito dal suo dentista!!! Buone vacanze comunque. Dott. A. Braga - studio.braga@wooow.it
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Adolfo Braga
San Giustino (PG)

Sig. Fabrizio se Lei sta trascorrendo le vacanze in Italia, le consiglio di farsi visitare da un odontoiatra del posto, che eventualmente le prescriverà la terapia antibiotica e le darà conferma della diagnosi presunta. Dott. Ruffoni Diego.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sono d'accordo con i colleghi acqua e sale e se la patologia evolvesse faccia uso di un antibiotico dopo aver consultato un medico. dott perasso roberto

Scritto da Dott. Roberto Perasso
Genova (GE)

Caro Fabrizio, un granuloma è una lesione cronica che talvolta resta silente per anni (e la si diagnostica casualmente durante un controllo radiografico di routine). talvolta questa lesione si riacutizza e può dare origine ad un ascesso o ad una fistola. origina o da un dente che, per varie cause, ha perso la vitalità oppure da una precedente terapia non ideale. Durante i prossimi giorni la fistola potrebbe chiudersi spontaneamente (se le Sue difese avranno la meglio) oppure continuare a secernere pus. Si consigli con il Suo dentista per valutare se rivolgersi, limitatamente al trattamento di quel dente, ad uno specialista in endodonzia.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Attilio Venerucci
Finale Ligure (SV)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Fabrizio, Lei accenna a quell'ottimo antinfiammatorio fatto in casa che è l'acqua e sale. Perchè funzioni al meglio si prepara così: un pentolino di 1/2 litro d'acqua messo a bollire. Mentre bolle, si versa nell'acqua un bicchiere pieno di sale da cucina. Si mescola ed eventualmente se ne aggiunge ancora finchè non resta un po' di sale sul fondo, fatto che indica che in quella quantità di acqua non ci si può sciogliere altro sale, cioè che la soluzione è divenuta satura. Quando l'acqua diventa tiepida o fredda, la si usa come collutorio antinfiammatorio. Occorre ricordare che è molto efficace ma fortemente CONTROINDICATO nei pazienti IPERTESI, perchè il sale viene assorbito dalle mucose orali e alza la pressione sanguigna esponendo il paziente a rischi vascolari. Cordialità. dr Michele Caruso
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Il granulona è la manifastazione un'infezione di origine endodontica che scompare trattando accuratamente l'elemento. Non mi preoccuperei molto fintanto che permane la fistola, perchè così si evita il gonfiore, ma appena rientri ti consiglio di andare dal tuo dentista, di corsa. Distinti saluti Dr Gerardo Cafaro

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)

gent. sig Fabrizio, con una fistola evidente l'infezione al di sotto delle radici del dente trova uno sfogo naturale.. la terapia con acqua e sale è utiled per ridurre l'infiammazione e per drenare ulteriormente il processo infettivo in atto.. se il dolore dovesse aumentare e la situazione riacutizzarsi e meglio accompagnare una terapia antibiotica per qualche giorno.. credo che al termine delle sue vacanze il suo dentista la curerà al meglio delle sue possibilità,, cordialmente.. dottor franco tarello, in torino
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Franco Tarello
Torino (TO)