Domanda di Fistola

Risposte pubblicate: 6

Mi è nata una bolla nella gengiva che tende ad apparire e scomparire

Scritto da giusy / Pubblicato il

Salve a tutti, da un po di tempo mi è nata una bolla nella gengiva che tende ad apparire e scomparire, ma è evidente sempre sotto le dita un leggero gonfiore tutto cio dopo essermi curata una carie. Facendo le radiografie la diagnosi è stata: reazione periodontica del 45 (il dente in questione) incluso e mesoverso il 38...vorrei delle delucidazioni prima di risedermi sulla sedia del mio dentista. Grazie anticipatamente

Gentile Giusy, la bolla alla quale fa riferimento è una infezione a carico del parodonto dell'elemento 45, il parodonto è tutto ciò che collega il dente all'alveolo osseo, il dente non è collegato mai (salvo anchilosi) direttamente all'osso, ed il parodonto sano ci permette di ammortizzare tuti i traumi della masticazione, con buona probabilità il tuo dente ha subito un restauro debordante, oppure potrebbe essere rimasto incastrato nel colletto del materiale che andrebbe verificato. Basterà che ti rechi nuovamente da chi ha effettuato il restauro e vedrai che certamente sarà risolto il problema. Cordialità Gustavo De Felice sapri (SA)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Sig.ra Giusy, probabilmente lei sta descrivendo una fistola, a carico del secondo premolare inferiore destro, questo elemento deve essere trattato al più presto dal suo odontoiatra. Il terzo molare inferiore sinistro, detto anche dente del giudizio, risulta non erotto e in posizione anomala.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Signora quello che riferisce lascia presupporre che il premolare in questione sia in necrosi e pertanto necessiti di una terapia canalare, la conferma della necessità di tale intervento la si può solo presupporre: come sempre, è indispensabile un esame obiettivo. Le suggerisco di recarsi dal suo dentista che saprà certamente porro rimedio alla sua problematica.

Scritto da Dott. Francesco Sforza
Carovigno (BR)

Si tratta quindi di un dente che anche se è stato curato, la cura non è andata a buon fine ed ha avuto questa seria complicazione. Prima che cominci a far male seriamente e che formi un ascesso (che potrebbe poi indurre quel dentista alla estrazione), meglio curarlo da un dr. che ci si dedichi seriamente..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Signora mi scusi, con il massimo rispetto dei Colleghi che mi precedono, nessuno di noi può visitarla per posta elettronica. Tutte le spegazioni che precedono possono essere giuste, ma la questione più vera è: Lei si fida del suo dentista? Se s,i si rivolga a questo Collega e si faccia spegare il quadro. Se le risposte non sono esaustive cambi Professionista. NON ci chieda di darLe informazioni che prescindono dal punto fondamentale dell'esercizio della Professione Medica (l'odontoiatria fa parte di questa) e cioè dall'esame della bocca!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Cara Giusi, probabilmente si tratta di un'infezione a carico del premolare. Consiglio di trattare al più presto questo elemento e di far valutare l'eventuale estrazione del dente del giudizio.

Scritto da Dott. Sergio Sambataro
Catania (CT)