Domanda di Fistola

Risposte pubblicate: 7

Dopo la cura di una carie scoperta nel mese di giugno, ho dovuto procedere con una cura canalare a seguito della comparsa di una fistola

Scritto da Filomena / Pubblicato il
Dopo la cura di una carie scoperta nel mese di giugno, ho dovuto procedere con una cura canalare a seguito della comparsa di una fistola. La cura canalare è stata eseguita nel mese di luglio dopo una cura di antibiotico e la fistola è sparita. La fine di Settembre è ricomparsa, tengo a precisare che non nessun tipo di dolore e che dalla radiografia eseguita alla radice non compare nulla. Mi è stata prospettata adesso una pulizia della corona con scollamento della gengiva per verifica (spero di aver scritto correttamente la cura che dovrei fare in quanto chiaramente non sono un medico per cui potrei essermi esperrssa in modo errato ) Vi ringrazio. Filomena
Secondo me è la terapia canalare che non va. Forse ripetendola presso uno bravo in endodonzia, guarisce. Però potrebbe avere tutt'altra origine, cioè dai tessuti di sostegno del dente, osso e gengiva. Allora l'interventino potrebbe funzionare. Ma da quale delle due cose dipenda la fistola, è facile stabilirlo con la visita ed il sondaggio parodontale..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Signora Filomena, concordo con il collega Paolo, aggiungendo che prima di intervenire va valutata bene la fonte della fistola. Una valutazione radiografica con l’inserimento di un cono di guttaperca introdotto nella fistola, può aiutare il clinico nella diagnosi. Distinti saluti

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

Sono daccordo con i colleghi sul non intervenire immediatamente con un intervento a cielo aperto. è necessaria una diagnosi certa prima di scollare un lembo, piuttosto che uno "scollamento per verifica".. cordiali saluti, Gianluigi Renda.

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Sig.ra Filomena, se lei si è rivolta per le cure a un dottore, sarebbe meglio anche ascoltare i suoi consigli, perché lui ha una visione clinica, diagnostica, radiologica del caso, che noi non abbiamo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Non dice quale dente è (mono o pluriradice), non c'è un rx...ripeterei la terapia endodontica...forse è stato tralasciato qualcosa.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Paziente, oltre a quanto correttamente espressole dai Colleghi, provi a farsi rifare l'RX, magari da una angolazione diversa, è difficile che una terapia canalare, se responsabile, non presenti nemmeno un piccolissimo alone. Concordo che prima di fare un lembo bisogna fare una diagnosi di necessità di questo. Cordialità gustavo de felice (SA).

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

La persistenza della fistola può essere compatibile con diversi quadri patologici per questo risulta necessario effettuare una visita accurata suffragata da un esame radiografico (inserendo precedentemente un cono di guttaperca nel tragitto fistoloso), cordialmente.

Scritto da Dott. Francesco Sforza
Carovigno (BR)