Domanda di Espansore palatale

Risposte pubblicate: 10

C'è un modo per chiudere il diastema piu rapidamente?

Scritto da anna / Pubblicato il
Salve, mia figlia adolescente (16 anni) ha da qualche giorno terminato i giri con l'espansore palatale. Le si è aperto uno spazio tra gli incisivi che come ho letto in domande precedenti, dovrebbe chiudersi spontaneamente. Il problema è che a fine giugno c'è un matrimonio in famiglia e le mie domande sono: mancano circa 50 giorni, in questo arco di tempo si sarà chiuso il diastema? C'è un modo per chiudere il diastema piu rapidamente? Mi hanno suggerito di farle assumere piu calcio che aiuta il formarsi delle ossa, puo essere utile a velocizzare la chiusura del diastema? Grazie per la vostra disponibilità, cordiali saluti.
Non sappiamo quanto sia il diastema ma in 50 gg non sará chiuso. Il calcio non serve a nulla da questo punto di vista. Solo un'apparecchio ortodontico sarebbe efficace. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Frenulectomia in Ortodonzia. Da casistica della Dottoressa Claudia Petti Odontoiatra Pedodontista di Cagliari
Cara Signora Anna, se ha letto come dice, risposte precedente , avrà letto anche le mie, ossia che ne deve parlare col suo Dentista perchè non so che Diagnosi abbia fatto e che cosa voglia ottenere con la terapia! Tra l'altro se esiste un Diastema, bisogna "eliminare" l'eventuale frenulo che si interponesse tra gli incisivi, altrimenti, una volta chiuso, il Diastema si riaprirebbe! Le lascio una Foto di Frenulectomia in Ortodonzia, fatto da mia figlia Claudia Odontoiatra che collabora con me!Non solo ma avrà letto anche che ho più volte risposto che, per risponderle, anche volendolo fare nonostante quanto detto sopra, sappia che la Diagnosi Ortodontica è un atto Medico molto serio ed importante e scaturisce solo da un Ceck up Ortodontico completo e da una analisi Cefalometrica che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Poi Modelli di Studio Ortodontici, Fotografie del profilo e di Fronte in rapporto 1:1 e ovviamente una Visita Clinica Gnatologica a completamento di quella Ortodontica già descritta!fare una Diagnosi e programmare una Terapia,bisognerebbe vederla Clinicamente, questo lunghissimo discorso che spero non l’abbia tediato, è per spiegarle e farle capire che le patologie dell’apparato stomatognatico (La bocca nel suo intero) sono complesse e richiedono Cultura, Intelligenza e Capacità Clinica oltre che Terapeutica!bisogna valutare il "discorso miofunzionale e di postura dell lingua" e sappia che le valutazioni da fare sono molto più complesse di quanto creda. Oggi esistono esami elettromiografici di superficie per l'analisi funzionale e non solo morfologica che misurano le attività elettromiografiche in occlusione centrica con contrazione di gruppi muscolari specifici in particolari e diverse situazioni contrattili e registrando degli indici ben precisi. Ora esistono anche teleradiografie particolari che permettono di sovrapporre lo scheletro e il profilo fotografico per meglio fare queste valutazioni (stereofotografia che sincronizza il viso del paziente con il volume osseo, quindi, volumetrica). Banalmente forse, per lei, le dico : "Senza tutto questo che le ho spiegato, non posso rispondere, in modo professionale, deontologico e corretto"! Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Il calcio non ha alcuna influenza sul diastema di sua figlia...non ne conosciamo l'entità...se fosse minimo si potrebbe chiudere, provvisoriamente, con il composito...

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Se le hanno messo un espansore, è evidente che è il primo passo di una terapia ortodontica, e che poi le verranno montati i bracket, quindi ne avrà già parlato col dentista che la cura, e se non le ha dato altre possibilità, perchè insiste, non è mica sua figlia che si sposa, secondo lei è più importante qualche foto ricordo di un matrimonio o la salute dentale di sua figlia?

Scritto da Dott. Gianluca Pucci
Roma (RM)

Signora Anna il calcio non serve a nulla. Il diastema può iniziare a chiuderlo l'ortodontista montando parte dell'apparecchio ortodontico oppure provvisoriamente facendo delle ricostruzioni in composito. Esponga il suo problema all'ortodontista che segue sua figlia. sicuramente troverà una soluzione più adatta al suo caso. Cordiali saluti.

Scritto da Dott.ssa Francesca Ferrazzano
Napoli (NA)

Il calcio non serve a nulla e, a meno che non si un diastema impercettibile ( non credo ), in 50 giorni la sua chiusura non sarà completa. Può, come ha suggerito il collega prima di me, fare una chiusura provvisoria con due otturazioni estetiche in composito. Ne parli con il suo dentista.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Concordo con il collega, provvisoriamente potrebbe essere chiuso con composito ma per una risposta certa è sempre necessaria una visita odontoiatrica... Cordialmente

Scritto da Dott. Roberto Bruno
Tortona (AL)

Sig. Anna, si faccia mettere per iscritto la prescrizione di calcio e poi ne riparliamo. Le ricordo che è possibile partecipare ai matrimoni con il diastema dentale, con la sedia a rotelle e con molte altre patologie ben più gravi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Quando si fa l'espansione rapida del palato, si può creare un diastema nella fase in cui si effettuano i "giri" della vite. Questo diastema tende a diminuire spontaneamente nel periodo successivo (difficile quantificare quanto e "quando") e poi sarà sistemato definitivamente con la successiva terapia con l'apparecchio fisso. Ma prima di passare all'apparecchio fisso bisogna attendere un periodo di circa sei mesi con l'espansore in situ per consolidare l'avvenuta espansione: se si togliesse prima tenderebbe a recidivare il cross e sarebbero guai. Quindi c'è tendenzialmente solo da avere pazienza e attendere. Tutte queste cose gliele avrà dette sicuramente il suo ortodontista. Se non gliele ha dette, chieda meglio. Ottima l'idea della d.ssa Ferrazzano di fare il tentativo (dipende dalla dimensione dei denti, sennò viene peggio) di chiudere, ai fini esclusivamente estetici tale diastema in concomitanza con la cerimonia tramite delle piccole apposizioni di composito provvisorie da togliere poi quando si mette il fisso etc etc.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

A parte il fatto che sua figlia sedicenne potrà benissimo partecipare ad un matrimonio in famiglia con un diastema. Per il calcio assolutamente no come neanche assunzione di più latticini oppure di latte. Con una dieta vegana il calcio si assorbe dagli alimenti in maniera ottimale ma il diastema non cambierà in breve tempo. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia