Domanda di Espansore palatale

Risposte pubblicate: 9

A breve dovrei mettere un espansero palatale veloce

Scritto da Valentino / Pubblicato il
Salve, a breve dovrei mettere un espansero palatale veloce, e se non dovesse correggere il problema cambiarlo con il modello lento. Ho 37 anni e vorrei sapere se ci sono controindicazioni vista la mia ormai non più adolescente età! Leggendo su internet ho letto di problemi dovuti alla postura o altri traumi. Inoltre, vorrei sapere se durante il trattamento ci sono controindicazioni nel praticare la subacquea. Grazie. Cordiali saluti, Valentino
Il problema principale è che l'espansore in assenza di contestuale intervento chirurgico non funziona negli adulti e rischia di provocare problemi parodontali inclinando i denti verso l'esterno. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Valentino, l'espansore alla sua età da risultati solo con l'assistenza chirurgica, altrimenti avrà solo spostamenti dentali. Se l'intervento chirurgico si svolge senza complicanze dopo visita medica sportiva potrà di nuovo svolgere l'attività subacquea.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Signor Valentino, non legga su internet, si fidi del suo Ortodontista o Dentista. Tra l'altro rispiego per l'ennesima volta che La Diagnosi Ortodontica è un atto Medico molto serio ed importante e che scaturisce solo da un Ceck up Ortodontico completo e da una analisi Cefalometrica che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Poi Modelli di Studio Ortodontici, Fotografie del profilo e di Fronte in rapporto 1:1 e ovviamente una Visita Clinica Gnatologica a completamento di quella Ortodontica già descritta! Per Fare una Diagnosi e Programmare una Terapia, bisognerebbe vederla Clinicamente, questo lunghissimo discorso che spero non l’abbia tediata, è per spiegarle e farle capire che le patologie dell’apparato stomatognatico (La bocca nel suo intero) sono complesse e richiedono Cultura, Intelligenza e Capacità Clinica oltre che Terapeutica! Bisogna valutare il "discorso miofunzionale e di postura della lingua" e sappia che le valutazioni da fare sono molto più complesse di quanto creda. Oggi esistono esami elettromiografici di superficie per l'analisi funzionale e non solo morfologica che misurano le attività elettromiografiche in occlusione centrica con contrazione di gruppi muscolari specifici in particolari e diverse situazioni contrattili e registrando degli indici ben precisi. Ora esistono anche teleradiografie particolari che permettono di sovrapporre lo scheletro e il profilo fotografico per meglio fare queste valutazioni (stereofotografia che sincronizza il viso del paziente con il volume osseo, quindi, volumetrica). Banalmente forse, per lei, le dico che "Senza tutto questo che le ho spiegato, non posso rispondere, in modo professionale, deontologico e corretto"!Poi, il suo Ortodontista ha fatto la fatto la Diagnosi ed impostato la terapia! Accidenti quanto è labile la sua Fiducia e la suo Stima in Lui!!! Si confidi con lui, gli parli, parlatene. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Estetica Dentale e del Sorriso e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile amico, capita bene perché oltre alla professione ufficiale sono un istruttore subacqueo. Comincio con il dirle che l'espansione rapido alla sua età è controindicato in quanto le suture del mascellare superiore sono ossificare ed insistere puo' provocare danni alle radici dei denti di appoggio. Fermo restante che è un movimento facente parte di un programma più' completo a cui lei non fa cenno, se l'entità del problema lo impone, sarà necessario far precedere il movimento da uno scollamento chirurgico. Per quanto riguarda l'attività sportiva sub nessun problema dopo qualche giorno. dr. Costantino Volpe -Salerno
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Caro Valentino, concordo pienamente con i colleghi Finotti, Ruffoni e Volpe. Se la situazione è come lei la descrive, un intervento di espansione rapida palatale senza "assistenza chirurgica" non è consigliabile in età adulta. Cari saluti, Dr.Roberto Del Rosso, Specialista in Ortognatodonzia, Terni

Scritto da Dott. Roberto Del Rosso
Terni (TR)

Caro Valentino,sarebbe interessante saper perché le hanno proposto una espansione del palato alla sua età!!

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

In assoluta sintonia con i colleghi. Aggiungo che anche " il modello lento" -quello rimovibile, suppongo- nel suo caso non serve a nulla. E prima di procedere all'eventuale espansione chirurgica, si faccia visitare prima da un collega che indaghi sul perché il suo palato non si è sviluppato normalmente.

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sig. Valentino alla sua età senza un'apertura chirurgica della sutura palatina, l'espansore non serve a nulla. Poi se fallisce l'espansore rapido non vedo cosa si speri faccia quello "lento". Non vi sono controindicazioni per quanto riguarda le immersioni. L'unico problema potrebbe essere il boccaglio risolvibile usando uno personalizzato. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Scritto da Dott. Pierluigi Scaglia
Calenzano (FI)