Domanda di Espansore palatale

Risposte pubblicate: 12

Morso incrociato in bambina di 5 anni e 1/2

Scritto da Marta / Pubblicato il
Buongiorno, a mia figlia, 5 anni e 1/2 è stato diagnosticato il morso crociato, il dentista che ho consultato consiglia l'applicazione di un espansore rapido per 6-8 mesi e poi attendere la crescita dei denti permanenti. Preciso che non ha usato molto il ciuccio, respira con il naso ma ha avuto ripetuti episodi di sinusite. Io stessa e mio figlio più grande abbiamo utilizzato l'espansore rapido per palato stretto: temo che la bimba sia troppo piccola per sopportare l'apparecchio e che crescendo poi la bocca "torni" come prima. Che probabilità ci sono che la cosa si risolva con la crescita? Cosa consigliereste? Attendere qualche mese o procedere ora? Ringrazio sin d'ora.  Marta
Gent.ma Marta, le consiglio di non perdere tempo e di iniziare la terapia ortodontica per sua figlia, un palato troppo stretto puo' influenzare in senso negativo lo sviluppo anche della mandibola e in generale della bocca e del viso. Naturalmente, prima di iniziare, sara' opportuno controllare che ci siano i germi dei denti definitivi, mediante radiografie.

Scritto da Dott. Stefano Salmini Sturli
Selvazzano Dentro (PD)

Sig.ra Marta, la terapia propostale è assolutamente corretta. Il morso crociato non si risolve con la crescita, anzi di solito peggiora . Non si preoccupi per la bimba, di solito i piccoli pazienti si adattano assolutamente a tutti gli apparecchi che noi posizioniamo. Di solito sono i genitori che pensano il contrario!!!!! Si affidi serenamente al collega

Scritto da Dott. Giuseppe Lazzari
Cernusco sul Naviglio (MI)

Proceda ora! Cordiali saluti

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Gent. Signora Marta, indubbiamente l'età di sua figlia deve far riflettere anche perchè l'espansore rapido ( lei lo conosce ) è abbastanza impegnativo e poco confortevole. Tra l'altro non avendo ancora dentatura permanente dovrebbe ancorarsi ai denti da latte, che potrebbero dare dei limiti. Personalmente preferisco aspettare l'uscita dei primi molari permanenti prima di applicare questo apparecchio. Tra l'altro valuterei presso un Otorino la funzionalità delle vie aree alte ( adenoidi e tonsille ) che potrebbero essere cofattori per il morso incrociato. Un'altra considerazione sul tempo di intervento è l'entità e l'estensione della malocclusione ( morso incrociato di tutta l'emiarcata? solo dei molari da latte? ). Comunque il collega ortodontista , a mio parere, ha ragione a correggere al più presto il difetto e l'espansore è sicuramente indicato. Da valutare un pò sull'età della bimba. Si consigli con Lui e le esterni i suoi dubbi con tranquillità. Essendo un professionista si affidi a lui che saprà darle tutte le spiegazioni anche quelle più " umane ". Salutoni
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Stefano Velo
Abano Terme (PD)

D'accordo che la terapia propostale è corretta e deve iniziarla quanto prima perché il morso crociato, soprattutto se monolaterale porta ad un accrescimento asimmetrico delle ossa facciali. Saluti

Scritto da Dott. Domenico Crescenzi
Frosinone (FR)

Gent.le Signora Marta, sono perfettamente d'accordo con i colleghi per una terapia ortodontica intercettiva, però io le consiglierei una ortodonzia mio funzionale "BASS di II° classe". Cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Gentile Marta, il parere medico da parte del suo dentista l'ha avuto, fra l'altro il collega è l'unico ad avere visitato sua figlia. In linea di principio per i morsi incrociati prima si interviene meglio è. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Le consiglio vivamente di consultare anche un buon osteopata, meglio se collabora con un dentista. Può cercarli su roi.it o amoi.it. Saluti

Scritto da Dott. Luigi Balestriere
Arezzo (AR)

Sig.ra Marta, deduco che sua figlia è stata visitata da un dentista, che si occupa di ortodonzia, egli avrà fatto degli accertamenti che hanno dato come conclusione la terapia idonea per questa età. La bimba dovrà comunque affrontare il problema apparecchio, aspettare qualche mese, sposta solo il problema e perde tempo utile che potrebbe aggravare la situazione.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Dico la mia, visto che specie in ortodonzia i pareri sono sempre multipli e discordanti.. Questo dipende dalle scuole, alla fine siamo come i Guelfi e i Ghibellini, o come i Francescani ed i Domenicani (quelli della barzelletta? Speriamo di no!). Secondo la scuola che seguo dal 1984, posso dire queste cose: - è vero che prima si interviene e meglio è, ma a cinque anni e mezzo quasi sicuramente non sono nati i primi molari permanenti, ovvero mancano quelli che noi chiamiamo gli "ancoraggi" cioè per far agire l'apparecchio - infatti non bisogna spostare solo i denti ma far crescere il palato nella sua dimensione trasversale.. Cioè la base ossea. - per fare ciò noi usiamo le placche funzionalizzanti (simili a quella consigliata dal Dr. Serafini) - questi sono apparecchi mobili, non fissi, che quindi richiedono la collaborazione della bambina. - ma questi apparecchi non solo espandono l'osso in maniera fisiologica e naturale, usando forze naturali, ma rieducano contemporaneamente tutto l'insieme, ovvero ossa, denti, muscoli, lingua, deglutizione, articolazione, e quello che noi chiamiamo l'"engramma" cerebrale. Ovvero tutto il sistema nervoso deputato a rieducare la masticazione, che ora è del tutto alterata a causa del crossbyte.. - in tutto ciò è fondamentale verificare se la bimba ha una postura corretta della deglutizione, che potrebbe essere la causa della malocclusione, se ora respira bene dal naso. - il posturologo potrà verificare se la schiena è dritta, perchè talora il cross porta a difetti di postura. In questo caso è ancora più consigliabile adottare apparecchiature funzionalizzanti perchè agiscono in modo molto più fisiologico e naturale in questa catena di possibili eventi.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia