Domanda di Espansore palatale

Risposte pubblicate: 15

E' corretto il trattamento ortodontico che sta facendo mia figlia di 7 anni?

Scritto da rosetta / Pubblicato il
A mia figlia di sette anni, è stata diagnosticata una terza classe, ha il palato stretto e contratto, manifesta apnee notturne e voce nasale non risoltesi con l'intervento di adenoidectomia. Le è stato applicato un espansore rapido del palato, l'ortodonzista ha dato subito dopo l'applicazione due giri di vite, poi abbiamo continuato noi per 7 giorni con un giro al mattino ed uno alla sera per un totale di 14 giri. Sono passati 15 giorni il controllo è tra un mese. Abbiamo notato che si è creato uno spazio tra gli incisivi, i canini, ed i premolari superiori.. NON DOVREBBE CREARSI SOLO UNO SPAZIO TRA I DUE INCISIVI SUPERIORI? Mi chiedo se il trattamento è corretto. GRAZIE
Gentile signora, sembra una procedura di uso comune quindi fossi in lei starei tranquilla. Resta inteso che successivamente deve seguire una adeguata fase di stabilizzazione ed un intervento per cercare di correggere la causa che ha generato il problema ( quando e' possibile ) in quanto la recidiva è sempre in agguato.

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Cara signora Rosetta, la tecnica terapeutica, come da lei indicata, é fra quelle corrette. Non si preoccupi. Lo spazio si viene a creare inizialmente tra gli incisivi centrali e subito dopo gli altri denti si spostano, per così dire, approfittando di questo spazio. Controlli ora la respirazione di sua figlia. Sarà di certo molto migliorata e non é un guadagno da poco. Faccia, però, controllare subito la bimba dall'ortodonzista. Solo lui può giudicare se il guadagno ottenuto é sufficiente od occorra continuare ancora un po' con i giri. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Vito Antonio Tomasicchio
Bari (BA)

Sig.ra Rosetta, può essere tutto nella norma, ma per sicurezza faccia un semplicissimo controllo, senza attendere un mese.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

gentile signora sebbene sia contrario all'espansore rapido il diastema (spazio ) tra i denti è una cosa normale. In effetti deve controllare se l'apparecchiatura palatale è integra. per info: odontomax@tiscali.it

Scritto da Dott. Orazio Maximilian Bennici
Catania (CT)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig.ra, sarà il suo ortodontista a guidare la quantità di apertura del palato, sarà lui poi che cercherà di mantenere il risultato ottenuto. La collaborazione di sua figlia sarà fondamentale nel ripristino di una regolare deglutizione ma è difficile ad aversi a 7anni. E questo per la risoluzione dei problemi trasversali. Molto più impegnativa sarà la fase di risoluzione dei problemi antero posteriori: se è una 3a classe forse è necessaria una Delaire. Sarà il suo ortodontista a guidare la lunga strada per la normalizzazione di sua figlia. Abbi fiducia. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Il trattamento è assolutamente corretto. Piuttosto le consiglio vivamente di far controllare ACCURATAMENTE e da professionista esperto la deglutizione di sua figlia, comitatamente a tutta la cinematica linguale. Sapesse quante terze classi sono di origine disfunzionale (alterata cinetica linguale) e non genetica!

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Signora, vada prima al controllo così si tranquillizzerà. Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora, se sua figlia ha una terza classe l'espansore non è la soluzione più appropriata, perchè aumenta la discrepanza tra le arcate, le consiglio di usare una terapia ortopedica funzionale: Frankel di terza. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Le risposte dei colleghi dimostrano che nel campo della ortodonzia ci sono tante scuole con tante idee diverse, talora contrastanti (io faccio parte della squadra del dr. Serafini, e dò un peso enorme a quello che dicono tutti i colleghi sulla correzione della funzione di lingua, muscoli, respirazione etc. però uso anche io la vite di Burstone (in casi particolari), ma non necessariamente sbagliate. E non dico assolutamente che il trattamento è scorretto. L'unica cosa che non condivido è quella di affidare ai genitori i giri di vite: li avrei eseguiti personalmente ogni giorno, compreso anche il sabato e la domenica se per me possibile.. Così avrei rassicurato dal vivo che lo spostamento degli incisivi con lo spazio forte che si è creato è del tutto normale e che in poche settimane ritornerà a posto. Non dimentichiamo che è stata aperta la sutura del palato... State sereni!!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora, sono convinto che lei abbia un problema serio, che non è quello ortodontico di sua figlia, ma quello di comunicazione col suo ortodontista. Non è possibile avere dubbi di questa portata sulla terapia ortodontica, pretenda delle spiegazioni dettagliate, non si lasci confondere da consigli sia pure di professionisti che però non sanno nulla di Sua figlia, non hanno mai visto le sue teleradiografie, non hanno tracciati cefalometrici nè nessun' altro dato utile per un consiglio serio. Affermare che la comparsa di un distema durante l'espasione palatina è la norma, è corretto, ma nessuno può dirle che, nel Suo caso, tutto sia corretto. Nè si può, con assoluta certezza, indicare un sistema ortodontico come sicuramente migliore di un altro; ho visto apparecchiature, con note di "arrangiamento" dare risultati eccellenti, solo perchè in mani esperte. Parli con il Suo Ortodontista, cerchi un rapporto più colloquiale ed informativo, vedrà che è questa la soluzione migiore. Cordialità
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)