Domanda di Espansore palatale

Risposte pubblicate: 7

Da venerdì scorso il mio dentista mi ha applicato l'espansore palatale

Scritto da Valentina / Pubblicato il
Buongiorno, da venerdì scorso il mio dentista mi ha applicato l'espansore palatale, sia nell'arcata superiore che in quella inferiore. Questa decisione è stata presa ai fini di allargare il mio palato (e di conseguenza anche la parte inferiore della bocca) essendo esso stretto, in modo da avere poi lo spazio per applicare l'apparecchio per raddrizzare gli incisivi superiori (quello destro è un pò storto e accavallato al dente successivo)e anche quelli inferiori (difetto meno evidente rispetto alla parte superiore). Avendo 24 anni, vorrei chiedervi un parere sull'efficacia che la terapia può avere, visto che ovviamente le ossa della bocca non sono più malleabili come durante la pubertà. Grazie in anticipo per la disponibilità. Valentina
Gentile Sig.ra Valentina, alla sua età l'espansore palatale non serve a molto, non perché le ossa sono meno malleabili, ma perché la sutura mediale del palato ormai si è ossificata. In questi casi l'espansore va affiancato dalla riapertura chirurgica della sutura. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Valentina, l'Ortodontista deve averle per forza spiegato tutto! In ogni caso, la sutura palatina si chiude solitamente intorno ai 12, 13 anni nelle bambine e ai 13, 14 anni nei bambini e quindi prima si inizia meglio è. Anche intorno ai 5 anni. Ovviamente anche in un adulto è possibile espandere il palato attuando una frattura della sutura palatina,a meno che l'Ortodontista non intenda espandere un po' solo i denti, ma parlate tra voi? queste ed altre metodiche naturalmente, che sceglie l'Ortodontista in base alla situazione della disgnazia e clinica e al ceck up ortodontico e cefalometria di cui le spiego sotto, ma il problema è che ci devono essere dei requisiti ben precisi per poterla fare in tutta sicurezza e quindi mi dispiace doverle fare notare quello che faccio sempre notare nelle domande di Ortodonzia:la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere. La Diagnosi Ortodontica e la progettazione terapeutica sono come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta che le può dire solo un Ortodontista dopo le visite suddette. Non posso quindi esprimere giudizi, senza vederla! Non solo non sarebbe corretto, ma non sarebbe professionale. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno Valentina. L'espansore palatale alla sua età, epoca in cui le suture su cui dovrebbe agire sono saldate, è inutile, a meno che prima non sia stata fatta un'osteotomia chirurgica delle stesse. Capisco meno l'espansore inferiormente! Le consiglio una visita in ambiente ortognatodontico ( meglio se con equipe completa, ortodontica e ortognatica chirurgica ! ). Cordialmente dr.ssa Giuliana Cremaschini MD, DDs Dottore in Medicina e Chirurgia Dottore in odontoiatria e Protesi dentaria Surgical Trainee in Oral and Maxillofacial Surgery Consulente Scientifico Ospedale San Raffaele Università Vita Salute Visiting Professor Maxillofacial Surgery Pyramid Klinik am See Zurigo ( Ch ) Guest Lecturer , NYU
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Giuliana Cremaschini
Milano (MI)

Gentile Valentina, nelle sue condizioni forse è più facile creare uno spostamento dentale più che uno spostamento ortopedico (apertura della sutura palatina). Ne parli con il suo dentista. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Valentina, le cure ortodontiche non sono un tentativo di successo, perchè sono correttamente programmate per arrivare al successo. Lei avrà firmato sicuramente un consenso informato, legga questo consenso e troverà tutte le spiegazioni del perchè di questo tipo di trattamento. Controlli se chi le sta praticando la cura, è iscritto all'ordine dei medici.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Qualche volta un espansore palatale in una donna di 24 anni ( senza chirurgia) può dare un successo apparente nell'occlusione, ma presto in 1-2 anni si evidenzano i danni che ha provocato aprendo lateralmente verso il vestibolo gli alveoli: appariranno cioè recessioni importanti laterali a livello dei premolari e primo molare. Se lo faccia togliere. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

L'espansione dell'arcata mascellare mediante disgiuntore della suture palatina, alla sua età può essere praticata solo se chirurgicamente assistita. Eventuali tentativi oltre che non efficaci potrebbero causare dei danni parodontali agli elementi di ancoraggio del disgiuntore. L'espansione poi dell'arcata inferiore mi lascia alquanto perplesso. Le consiglio di affidarsi ad un collega specialista in ortognatodonzia. Cordialmente Prof. Dott. Russo Ciro Odontoiatra Specialista in Ortognatodonmzia.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Ciro Russo
Frattamaggiore (NA)