Domanda di Espansore palatale

Risposte pubblicate: 8

La mia bimba di 7 anni e mezzo ha un problema di deficit di spazio sia nell'arcata inferiore che superiore

Scritto da giulia / Pubblicato il
Salve, la mia bimba di 7 anni e mezzo ha un problema di deficit di spazio sia nell'arcata inferiore che superiore. Gli incisivi definiti sono usciti quando ancora erano presenti quelli da latte per cui sono rimasti in posizione arretrata. Ho portato la bimba ad un controllo e mi sono stati prescritti una ortopanoramica e una telecranio. Sulla base di tali esami il dentista mi ha consigliato: espansore superiore griglia, teo trazione extraorale e 2x4 superiori. Prima di intervenire ho voluto sentire un altro parere, non me ne voglia qualcuno, per chiarirmi le idee e per informarmi meglio. Il secondo specialista ha esaminato gli stessi esami radiologici e ha preso anche il calco delle due arcate. Ha diagnosticato: tipologia scheletrica tendente al dolico-facciale, II classe scheletrica, II classe dentale con aumento dell'overjet ed interposizione del labbro inferiore, mascellare superiore molto contratto, morso aperto con interposizione linguale, postura linguale bassa ed affollamento dentale superiore ed inferiore. Ha pertanto consigliato: quad helix, brackets sugli incisivi superiori ed inferiori, apparecchi mobili per la rieducazione labiolinguale. Vorrei capire se le modalità di intervento proposte sono equivalenti e chiedere un vostro parere sul tipo di terapia da intraprendere. Grazie.
Ortodonzia fissa come esempio. Della Dr.ssa Claudia Petti di Cagliari
Cara signora Giulia per fare Diagnosi in Ortodonzia occorrono più visite e un ceck-up ortodontico con analisi cefalometrica su teleradiografie, foto e modelli di studio che misura segmenti di retta ed angoli ben precisi disegnati dall'ortodontista per lo studio appunto cefalometrico. Mi sembra che tutto questo sia stato fatto. Io non posso certo fare diagnosi e dirle la mia opinione non avendolo fatto. Non capisco perchè debba fare il giro dei dentisti. L'Ortodontizia si approccia con diverse soluzioni terapeutiche che però portano alla stessa soluzione. In linea di massima e salvo eccezioni, non troverà due Ortodontisti che le diranno la stessa cosa! Si deve solo fidare di quello che le trasmette più fiducia. Consiglio: smetta di girare e si fermi con uno dei due!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Salve sicuramente ha a che fare con due persone competenti. Scelga chi le ispira più sicurezza. saluti Dr. Bennici

Scritto da Dott. Orazio Maximilian Bennici
Catania (CT)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Sig.a Giulia, mi sembra che entrambi gli Ortodontisti le abbiano dato una Diagnosi accurata facendole le proposte terapeutiche del caso in maniera circostanziata. Mi fermerei lì, a meno che Lei nel suo intimo non desideri qualcuno che le dica che sua figlia non ha bisogno di nulla. A distanza e via e-mail è impossibile farle una diagnosi e tanto meno un piano di trattamento Distinti saluti Dott. Stefano Velo

Scritto da Dott. Stefano Velo
Abano Terme (PD)

Cara Giulia, bisogna rieducare la lingua per primo, anche se molto difficile a quest'età. Poi va bene il quadelix, molto più soft del'espansore. Ma la mia preferenza è dovuta ad una mia scelta, non che l'altro strumento sia da proscrivere. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Credo che i colleghi siano stati entrambi accurati e precisi. Sono due apparecchiature diverse che vogliono raggiungere lo stesso scopo ma per strade diverse. Ovviamente dipende dalla scuola diversa da cui provengono i colleghi. Del resto il collega Spagnoli propende per la seconda ed io invece per la prima soluzione. Segua il collega che le ispira più fiducia

Scritto da Dott.ssa Daniela Sardone
Mola di Bari (BA)

Salve, le terapie prospettate dai due ortodontisti sono simili. Se posso consigliarle una scelta trovo che l'espansore palatino sia un apparecchio sia efficace che efficiente, garantendo infatti un ottimo risultato in brevissimo tempo; inoltre viene sempre ben tollerato dai pazienti. La griglia ha lo scopo di impedire l'interposizione linguale tra le arcate. rimango a disposizione per eventuali chiarimenti, cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Sig. Giulia, le modalità non sono equivalenti ma simili e probabilmente portano agli stessi risultati percorrendo 2 strade diverse.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Esistono diversi percorsi e diversi strumenti per ottenere uno stesso risultato. Ognuno di noi sceglie gli strumenti e i percorsi in base alle proprie inclinazioni, alle proprie esperienze ed alle proprie conoscenze. Personalmente mi piace il fatto che uno dei due ponga l'accento sulla rieducazione della postura della lingua, ma se le ha dato più fiducia l'altro collega si rivolga pure a lui.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia