Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 4

SEGUITO ALLA DOMANDA: E' necessario devitalizzare il dente per rischio di un infezione?

Scritto da Marco / Pubblicato il

Salve ringrazio tutti per le risposte, quindi ho capito che è obbligatorio curare il dente in necrosi con una terapia canalare etc.. Non avevo specificato che il dente in necrosi è un canino, ma suppongo non ci siano differenze anche se fosse stato un molare, cmq in questi due anni tengo a precisare che non ho avuto mai febbre e altre malattie oltre a banali raffreddori e mal di gola che capitano a tutti. Essendosi formata una calcificazione naturale, non è che l'organismo si sia in qualche modo "difeso" da solo isolando la polpa morta (o granuloma) e quindi anche l'infezione? Io sono ignorante in materia però vorrei anche sapere se mi converrebbe toglierlo definitivamente il dente e quindi metterne uno "finto", oppure dopo averlo lavorato internamente con terapia canalare...incapsularlo come prevede la prassi. Perchè ho sentito che una volta trattato in modo endodontotico, il dente per così dire diventa debole e col passare degli anni l'incapsulazione se non fatta bene da problemi. Vi ringrazio anticipatamente

 

Precedente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/endodonzia/9767_dente-in-necrosi.html

 

Caro e Gentile Signor Marco, le ho già spiegato tutto nella mia risposta del 20-10-2014 (la prima che trova)! Se è un Canino, come specifica ora è ancora meglio perché in un giovane uomo di 25 anni, l'ampiezza del o dei canali del Canino sono notevoli ed è difficile che la "calcificazione (diagnosticata come, poi?) sia insuperabile. Vada tranquillo :)sarà una Terapia endocanalare semplice! Come sarebbe a dire "mi converrebbe toglierlo definitivamente il dente e quindi metterne uno "finto". Vorrebbe farlo estrarre per fare un impianto? Ma andiamo, non scherzi!!! Sarebbe una "mutilazione"! Un Danno inutile". Il Canino è fondamentale per le disclusioni in lateralità. Se lo faccia spiegare dal suo Dentista. Per quanto riguarda la corona ( capsula) di regola non si deve fare per una terapia canalare. Ovviamente dipende dalla solidità della corona naturale clinica del dente e lo stabilisce il Dentista! Basta con questi "tentativi di ragionamento che non hanno ne capo ne coda e che non spettano a lei. Corra dal Dentista :) :) :)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Ogni dente è importante, e, se si tratta di un canino in un paziente così giovane come lei, ancora di più (guida canina etc etc). Non esiste estrarlo per sostituirlo, l'unica cosa indiscutibilmenmte giusta da farsi è trattarlo endodonticamente: qualunque dentista supererà, senza troppi problemi, la "calcificazione" ostacolo all'interno del canale radicolare (solitamente uno solo, in alcuni casi sugli inferiori due) che NON isolta l'organismo dalla infezione / necrosi pulpare. Deve trattarlo endodonticamente, ripeto. A seconda del livello di distruzione della corona, il dentista valuterà se sarà più conveniente un restauro diretto oppure una corona protesica. Soluzione semplice, facile e conservativa, senza stare ulteriormente a pensarci.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.Marco, le cure corrette per il suo dente non le deve decidere lei che non conosce la materia e nemmeno noi, che non conosciamo il caso clinico e radiologico, vada da un odontoiatra e si affidi alle sue buone mani senza interferire.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Non c'è nulla di meglio di recuperare un proprio dente. Non esiste dente artificiale sostitutivo che possa reggere mai e poi mai il confronto. La cosa giusta è devitalizzazione da un bravo dr laureato. Poi la capsula ben fatta che durerà 10-30 anni. Poi la rifara, trovando sotto il dente intatto se era stata fatta bene oggi...

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento