Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 4

L'antibiotico è una giusta terapia per tamponare il progredire dell'infezione?

Scritto da samuele / Pubblicato il
Buongiorno, a causa di un forte dolore persistente mi è stato diagnosticato attraverso panoramica e visita un granuloma in corrispondenza di un molare superiore. Il dente era stato otturato una quindicina di anni fa. Ritratterò quindi con una canalare per risolvere il problema, questo però avverrà fra 6 settimane poiché prima non c'era posto (sono in cura mediante il San). Il mio medico mi ha quindi consigliato un ciclo di antibiotico visto il protrarsi dei tempi. Poiché informandomi ho sentito pareri contrastanti a riguardo volevo chiedere se l'antibiotico sia un giusta terapia per tamponare il progredire dell'infezione fino al giorno della canalare. So che l'antibiotico non guarisce ma volevo capire se mi può aiutare a mantenere sotto controllo la situazione. Grazie
Caro Signor Samuele, buongiorno. Deve parlare di questo col suo Dentistanon col medico di Medicina Generale. Dipende dalla situazione clinica- Tra parentesi l'accertamento diagnostico si fa certamente clinicamente ma co supporto di una Rx endorale che intanto serve come prima Rx per iniziare la Terapia canalare e prendere le misure della lunghezza dei canali, da r iportaresugli strumenti endodontici. In senso lato perchè non la vedo, se non avesse ascessi e quindi attività dell'osteoisi periapicale, non prenderei nessun antibiotico. In caso contrario si, ma prescritto dal Dentista: Starei tranquillo, se avesse dovuto assumerli, il Dentista, al momento della visita e del colloquio informativo, glieli avrebbe prescritti. In ogni caso gli telefoni e senta cosa le dice! Cari saluti e stia tranquillo
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, negli eventi infettivi acuti, associati al dolore, quale è probabilmente il suo caso, vi è indicazione piena all'antibiotico, mentre nel caso di un granuloma, evento cronico, l'antibiotico non aggiunge molto alle sue difese immunologiche, già presenti localmente. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Armando Ponzi
Roma (RM)

Nelle fasi acute (sintomatologia dolorosa, gonfiore etc etc), cioè quando il granuloma si ri-acutizza, l'antibiotico è utilissimo e di prassi prescritto. Nelle fasi croniche, asintomatiche o relativamente asintomatiche, è praticamente inutile. Oltre al Dentista che sia il suo Curante che lei stesso possa distinguere la situazione e regolarsi se assumere o meno l'antibiotico.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Samuele, perché avere dubbi su una prescrizione medica? è chiaro che non farà miracoli per cui le consiglio di anticipare i tempi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sullo stesso argomento