Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 9

Come si può intervenire per rimuoverlo?

Scritto da daniela / Pubblicato il
Salve dalla panoramica si evince che in corrispondenza del 4 e 5 superiore dx è posizionato trasversalmente un oggetto metallico verosimilmente ad ago. Come si puo' intervenire per rimuoverlo? Inoltre il medico che mi ha provocato il danno di fratturare l'oggetto in questione ha omesso in sede di cura di comunucarmi l'avvenuto incidente, che ho scoperto da sola in seguito alla rottura del 4 superiore dx. inoltre come se non bastasse nega la sua resposabilità. Come devo comportarmi.Grazie per una cortese risposta.
denti con le più svariate patologie, fratture, infraossee, delle radici, di strumenti, di difetti ossei parodontali e sfondamenti del pavimento della camera pulpare etc Da Dr. Gustavo Petti Parodontologo Riabilitazione Orale Completa in casi Clinici Complessi, di Cagliari
Cara Signora Daniela, è troppo generica nella descrizione. Da quel che si potrebbe capire dovrebbe essere uno strumento endocanalare, fratturato oltre apice. A meno che non si riferisca ad un vero e proprio ago da carpula che è sottile e anche se non l'ho mai visto rompersi, a limite potrebbe accadere nelle anestesie sub periostee, ossee intraoperatorie magari. Che ne so!!! In ogni caso non vedo dove sia il problema. Si scolpisce un lembo mucoperiosteo vestibolare e palatale e, attuata una piccola osteotomia-osteoplastica, lo si estrae! Se fosse uno strumento rotto durante una terapia canalare fata in modo "sterile", non dovrebbe dare nessun problema patologico a parte solo che è brutto vederlo in una Rx! Mah! La frattura del premolare, anche quella, bisogna diagnosticare perchè sia avvenuta e se la radice si può ancora salvare. Ma non è che le due cose siano legate? Ossia per esempio una perforazione della radice e la fuoriuscita di uno strumento endocanalare ritenuto nell'osso? Oppure un Perno di un perno moncone, fratturato con frattura anche della radice? Le lascio un Poster di denti giudicati "impossibili" da salvare e curati invece oltre 25/35 anni fa e sani e salvi in bocca, con le più svariate patologie, fratture, infraossee, delle radici, di strumenti dimenticati o persi nell'osso etc! Quindi tranquilla! Pensi a farsi curare bene e non alla "rivalsa"! Entrerebbe in un "ginepraio"!!! :) Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Daniela, ritorni da chi ha prescritto la panoramica e si faccia mettere per iscritto diagnosi e eventuali cure, poi metta in comunicazione i due odontoiatri tra di loro in modo da definire se ci fossero delle eventuali responsabilità. In certi casi i pazienti, non essendo odontoiatri attribuiscono facilmente responsabilità all'operatore senza comprendere la sua spiegazione, per questo ribadisco l'importanza di farsi sempre mettere tutto per iscritto.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig. ra Daniela, bisogna sapere di cosa si tratta. Comunque con un semplice lembo non dovrebbe essere difficile estrarlo. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

E' la prima volta in tanti anni che sento di una frattura di un ago di anestesia che rimanga nelle mucose... Va rimosso con interventino descritto dal Prof. Petti. Quanto alle rimostranze verso chi ha causato questo guaio io le consiglio innanzitutto una cosa: veda bene se si tratta di un dottore laureato o di un abusivo. Nel secondo caso va colpito, l'abusivo, piu' duramente possibile. Si rivolga ad un avvocato e ad un medico legale. Nel primo caso non saprei cosa dire, ma non per omertà... Perchè, come le dicevo, non avevo mai sentito una cosa del genere
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Se vedessimo la panoramica anche noi sarebbe molto meglio, fare diagnosi così è piuttosto difficoltoso. Questo oggetto metallico simile ad un ago potrebbe, e dico potrebbe, essere uno strumento endodontico fratturato: se il tutto è stato eseguito in campo sterile, può rimanere in situ per anni e anni senza dare nessun problema; se sta creando un processo flogistico, si esegue una Tac Dental Scan per capire con precisione dove è situato, e con un semplice intervento chirurgico (lembo a tutto spessore e osteotomia) si rimuove....è vero, il disagio c'è, ma si risolve. Sulla frattura del premolare, e le relative cause (forse correlate a questo strumento rotto), non posso pronunciarmi. Mi sembra strano che il suo dentista neghi l'evidenza.....ne parli molto chiaramente prima si procedere e chieda espressamente si risolverle il problema creatosi, o di indirizzarla (a spese del collega) da un dentista in grado si risolverle il problema, prima di passare a complesse vie legali.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Daniela, Senza vedere l'esame radiografico è difficile capire il tipo di strumento presente e soprattutto la sua posizione, ciè se sottomucoso o in inclusione ossea. Ciò stabilito si può decidere se e come intervenire. Una volta verificate queste due notizie viene da se capirne la responsabilità. Restiamo tutti a sua disposizione  

Scritto da Dott. Andrea Nuzzoli
Lecce (LE)

Signora Daniela, credo che con una panoramica o con una Tac Dental Scan ed una visita odontoiatrica lei può tranquillamente risolvere il problema. Dice che potrebbe essere un pezzo di ago rotto, cosa abbastanza dubbia,lei sicuramente saprà se i due denti in questione hanno avuto trattamenti endodontici in passato, le consiglio di rivolgersi ad un odontoiatra e seguire i suoi consigli. Arrivederci a presto

Scritto da Dott. Vito Marcello
Riardo (CE)

Gentile Daniela, bisognerebbe esaminare innanzi tutto la radiografia che ha ed, eventualmente, farne altre con diversa angolazione, per capire se questo "oggetto" si trova all'interno del canale di una radice o al di fuori (ma, in questo secondo caso, mi sembra strano che non le abbia mai dato dei sintomi). In un modo o nell'altro si troverà il sistema migliore per toglierlo, non si preoccupi, non dovrebbe essere difficile. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Gentile sig.ra si faccia fare un dental scan e con questo vada dal dentista di cui è sicura che sia intervenuto e chieda spiegazioni, perché è sua responsabilità intervenire. Resta da vedere come sono andati i fatti. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento