Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 7

SEGUITO ALLA DOMANDA: Mi ritrovo un granuloma da circa 7 anni

Scritto da Max / Pubblicato il

Mi scuso se apro un nuovo topic, non credo che sia possibile rispondere ad uno gia' fatto. Mercoledì sera, come da consiglio, ho estratto il 35 e il 38. Nei ultimi 10 giorni avevo un forte dolore, che spariva e tornava, presumibilmente del trigemino infiammato, che mi prendeva sotto il 35 per poi salire su fino alla tempia. Appena estratti questo dolore sembrava essere sparito, ma dopo neanche 48 e dopo estrazione, quest'oggi mi e' ripreso e direi anche piu' forte...Con una semplice pressione ove vi era il dente e granuloma, il dolore tremendo mi sale su fino alla tempia...Ho paura seriamente che ci sia qualcosa che non quadra...Cosa consigliate? Una tac? una risonanza? Riallego la panoramica fatta il 14 marzo Grazie a tutti i dottori per il prezioso aiuto

 

Precedente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/endodonzia/8948_granuloma.html

Da quello che ho capito ha estratto sia radice residua del premolare sia dente del giudizio in zona mandibolare sx. Partendo dal presupposto che le estrazioni siano state effettuate correttamente (complete, pulizia dettagliata dell'alveolo in zona 35 sopratutto, valutazione dell'area di osteolisi in corrispondenza del sito dove è stato estratto immagino tempo addietro il 34), e supponendo che lei stia seguendo adeguata terapia antibiotica e anti-infiammatoria, il dolore dovrebbe scomparire entro max una settimana. Detto questo ho solo un dubbio, controllando meglio la panoramica, relativo all'area ossea compresa fra canino e radice del 35. Ha la possibilità di inviarci una rx recente (cioè post estrazioni) della zona? Il collega che l'ha operata l'ha visitata per un controllo? Le ripeto, se l'intervento è stato eseguito correttamente (comunque il trauma c'è stato ovviamente e lei arrivava da una pregressa condizione nevralgica) e la terapia farmacologica è corretta (solitamente antibiotico due volte al giorno ed anti-infiammatori), entro una settimana dovrebbe avere regressione dei sintomi. L'unico riserbo lo esprimo relativamente a quello che le ho scritto sopra, ma senza ulteriori radiografie non posso esprimermi.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Probabilmente si tratta di una alveolate post estrattiva, si rivolga al suo dentista vedrà che saprà suggerirle gli opportuni interventi.

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Denti "cosiddetti impossibili" da me salvati da oltre 30 anni ancora sani con Chirrgia Parodontale e normalissima Odontoiatria Endodontica, conservativa e Protesica. Da Dr. Gustavo Petti Parodontologo esperto in Riabilitazioni Orali Complete in casi Clinici Complessi
Caro Signor Max, sono molto ma molto perplesso, le ho risposto il 14-03-2014 esprimendo la mia perplessità ! Ho risposto alle sue Email private, con esaustività e spiegandole tutto e lei fa estrarre tutto, anche il 38? "Cosa consigliate? Una tac? una risonanza?", chiede! Non consiglio assolutamente niente visto che poi non segue i consigli. Le ho dedicato tanto tempo e tanta Gentilezza e Professionalità! Ora non mi esprimo più! Le ho già detto tutto! Più volte ed in più sedi specificando e chiarendo che mi ha cercato per avere pareri da me. Ma a che scopo caro signor Max? Si faccia vedere dal suo Dentista e faccia le domande a Lui! Cordialmente e scusi l'impeto ma le ho dedicato veramente tanto tempo per il suo bene e lei il suo bene non lo ha voluto fare! Rillegga la risposta alle email del 14 Marzo e le due email del 15 Marzo! Ci mediti sopra! Anche se ormai il "patatrack è fatto"! Ancora Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Si tratta di dolori che alle volte possono essere del tutto normali dopo una estrazione. Molto dipende dalla terapia antibiotica che è necessaria in casi come il suo e che deve essere adeguata cioè efficace. Vedrà che starà comunque meglio ben presto. Se sono stati estratti mercoledì, cioè due giorni fa, stia tranquillo che è normale purtroppo. Se lunedì non sta meglio, chieda visita e radiografia dal dr che ha fatto le estrazioni.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sconsiglio la tac e la risonanza, e sconsiglio anche una trasferta a Lourdes. Caso Clinico Semplicissimo. Lei ha tolto il relitto marcio rimestando un letamaio stagnante. L'infezione cronica è passata a ad acuta, come accade in ogni infezione cronica che si deve riacutizzare per passare a guarigione. In questo momento la sua infiammazione (o ex-infezione) ha toccato il nadir, che sarebbe il contrario dello zenit, secondo il linguaggio fiorito degli oncologi. Il suo dentista avrebbe dovuto fare un curettaggio, che sarebbe come il raschiamento uterino dei ginecologi. Riconosco che ho scritto pensieri molto difficili. La prossima volta si cerchi un dentista più caro e più bravo, per il quale niente è difficile. Tutto è già stato scritto nella mia precedente risposta, che le raccomando di rileggere meglio e stampare e appendere sullo specchio del bagno a futura memoria. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Max, attenda con pazienza fino alla rimozione delle suture, dove il caso verrà rivisto.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Probabilmente è un'alveolite, sicuramente il suo dentista risolverà il problema reintervendo con curetaggio alveolare. Dovrà sicuramente continuare con terapia antibiotica. Cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Scippa
Roma (RM)

Sullo stesso argomento