Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 8

Ultimamente avverto delle fitte al dente come quando avevo la pulpite.

Scritto da emanuele / Pubblicato il
Salve. Io due anni e mezzo fa quasi tre in seguito ad una pulpite irreversibile dell'ultimo molare inferiore sinistro mi sono sottoposto ad una devitalizzazione di questo'ultimo avvenuta con successo. Fino a poco tempo fa il dente non dava fastidio. Ultimamente pero ogni tanto avverto delle fitte al dente come quando avevo la pulpite. Queste fitte sono rare, quando vengono sono una o due alla volta e avviene una volta al giorno o quasi. Ora la mia domanda è il perche di queste fitte dato che la devitalizzazione come si nota dalla panoramica non sembra essere venuta male, anzi. Il dente da qualche mese ha due piccole carie pero dalla lastra non sembra esserci infiltrazioni. La mia paura è che il dente possa risvegliarsi come quando fu della pulpite e provare lo stesso dolore atroce. Solo al pensiero vado in panico nel vero senso della parola. Ho fissato la visita dal dentista il venti gennaio e ho paura che fino ad allora il dente possa peggiorare e risvegliarsi. Inoltre il dente da quando feci la devitalizazzione fino ad oggi non è sensibile a nulla, le fitte vengono alla'improvviso senza un apparente stimolo. Spero possiate aiutarmi e tranquillizarmi.
Gentile Emanuele, anche se la devitalizzazione è stata eseguita correttamente mi sembra che ci sia una dimenticanza piuttosto importante. La corona del dente non sembra essere stata protesizzata e protetta da una corona in ceramica che serve ad evitare successive fratture che a volte possono essere non recuperabili. Può essere che si sia creata una lieve frattura o incrinatura che potrebbe spiegare la dolenzia saltuariamente avvertita oppure potrebbe trattarsi di qualche canale non rilevato e non trattato. Sono certamente delle ipotesi che non possono trovare conferma se non dopo una accurata visita. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Emanuele, buongiorno, la OPT, ossia la Panoramica, non è una Radiografia adatta per valutare la salute delle radici e del tessuto osseo periapicale e del parodonto profondo. Occorre una Rx endorale in una o più proiezioni. Non si possono quindi esprimere sospette diagnosi, dato che non si vede neanche la "bontà" della chiusura all'apice anatomico che non corrisponde a quello radiologico come i "profani" credono! Le due carie possono avere grande importanza perchè deve comprendere che un Dente "devitalizzato" non è un Dente morto, come si crede, ma un Dente Vivo e non Vitale per differenziarlo dal Dente sano, normale, che è Vivo e Vitale. Questo perchè gli scambi biologici tra esterno ed interno del dente avvengono comunque! Per questo motivo e per la presenza possibile di canali laterali ben rappresentati o di canali accessori magari non trattati a suo tempo, il dente può rispondere con i sintomi da Lei descritti anche se con l'endodonto curato, proprio perchè è sempre Vivo anche se non Vitale! Chiaro? Poi, lei attribuisce a questo dente il tutto, ma bisogna valutare se è questo ad essere in causa o altri prossimali o addirittura antagonisti e soprattutto bisogna valutare la salute gnatologica e parodontale dell'unità dentale in questione non dimenticando che esistono dei sintomi detti Sinalgie, ossia una serie di Sintomi che sembra che ora partano da un punto ora da un altri e così via. Le Sinalgie sono sintomi che, praticamente, per incapacità del nucleo caudato del cervello a cui arrivano tutti gli stimoli dolorosi di una metà della bocca, possono provenire non dal dente in causa ma da denti o parodonto anche lontano. Quindi bisogna fare una accurata visita Odontoiatrica completa ed accurata. Poi una visita Gnatologica e conservativo-endodontica accurata ed una visita Parodontale e stia certo che si arriva ad una diagnosi. Tenga inoltre presente che la visita Odontoiatrica deve essere totale. Questa plurispecialità, ripeto e non mi stancherò mai di ripeterlo, della visita che comprenda anche un sondaggio parodontale totale e completo, deve essere parte costante in qualsiasi Visita anche solo Generica Odontoiatrica per qualsiasi motivo sia stata fatta e che in genere non viene mai fatta, invece, purtroppo, specie nei centri Low Cost ed è per lo stesso motivo che bisogno altamente diffidare di chi reclamizza non deontologicamente visite gratuite! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Estetica Dentale e del Sorriso e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Emanuele, non so su che basi possa valutare lei, se la devitalizzazione sia ben eseguita o meno, il pezzo di panoramica non è accertamento diagnostico indicato nel suo caso, per cui attenda tranquillamente l'appuntamento e in caso di dolore ricontatti lo studio che le diranno come deve comportarsi, per cui preoccupazione zero.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig. Emanuele, la bontà di una devitalizzazione non si giudica da una panoramica, l'immagine è troppo sfumata. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig. Emanuele, ho l'impressione che la devitalizzazione sia andata oltre apice, l'irritazione da elementi estranei potrebbe dare la sintomatologia che lei riporta. Le consiglio una rx digitale per visualizzare bene l'apice delle radici di questo dente. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Non va bene la panoramica, è meglio fare una rx endorale; comunque non si preoccupi: il dolore che avverte è di natura diversa da quello della pulpite e difficilmente arriverà a quell'intensità. Probabilmente ci sarà qualche difetto nella terapia canalare che è stata fatta. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Gent.mo Emanuele, la panoramica non è adatta a valutare bene il suo tipo di problema, è consigliabile eseguire una rx endorale; comunque si rivolga al proprio odontoiatra di fiducia per tutte le delucidazioni del caso.Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Antonella Scorca
Bari (BA)

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento