Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 11

Che differenza c'è tra un granuloma e un ascesso?

Scritto da francesca / Pubblicato il
Salve dottori, Che differenza c'è tra un granuloma e un ascesso? Come si riconoscono, quali sono i sintomi? L'unico modo per essere certi della diagnosi sono i raggi?
Gentile Francesca, l'ascesso è spesso una conseguenza del granuloma che può essere molto spesso asintomatico cioè non dare alcun sintomo o a volte una dolenzia spontanea o alla pressione del dente sede di granuloma. La diagnosi è molto semplice se si ricorre ad una radiografia endorale con centratore che evidenzia una radiotrasparenza all'apice della radice. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.Francesca, granuloma apicale non è il termine corretto, la dicitura scientifica è periodontite periapicale cronica che a livello istologico mostra delle cellule granulomatose. L'ascesso dentale è un’infezione che si diffonde ai tessuti circostanti. Le Rx possono supportare una diagnosi clinica. Le ricordo che non è il paziente che deve ricercare una diagnosi, ma è l’odontoiatra a formularla.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Nessuna. Sono la stessa cosa. Solo che il granuloma "sta zitto", mentre l'ascesso si vede e si sente.

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Francesca, come esposto dai colleghi, una è la forma acuta con cui esordisce la patologia che poi nel tempo se non curata diventa granuloma, ma è assolutamente inutile fare una diagnosi differenziale, in quanto la terapia è assolutamente la stessa.

Scritto da Dott. Gianluca Pucci
Roma (RM)

Molto terra terra il granuloma e' la forma cronica dell'ascesso ed ha una sintomatologia piu' attenuata

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Granuloma e ascesso sono (in sintesi) la stessa cosa, entrambe infezioni sostenute da perdita di vitalità di qualche radice dentale, o per carie penetrante o per cura canalare sfortunata. Il granuloma è una infezione apicale diventata cronica. La radiografia endorale vale come conferma del sospetto clinico. Non è necessario sparare subito impianti, se mani esperte ricompongono le cose a dovere. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Francesca, un ascesso è formato da corpi delle cellule di difesa dell'organismo quali leucociti, granulociti e tante altre che costituiscono insieme una raccolta di pus che tende a "rammollirsi" e a farsi strada verso l'esterno dei tessuti, quindi è suppurativa. Un Granuloma, sempre parlando in ordine ai denti, è una risposta dell'organismo non ai batteri come nell'ascesso ma alle tossine dei microbi che vivono nella radice di un dente infetto, in genere in necrosi. Come giustamente hanno fatto notare tutti i colleghi, l'ascesso ha una evoluzione acuta e il granuloma cronica, e semplificando molto è corretto dire come ha sottolineatto il Dr. Sergio Formentelli, con la sua consueta e lodevole immediatezza e capacità di cogliere la "semplificazione" che ""il granuloma "sta zitto", mentre l'ascesso si vede e si sente."" La diagnosi si fa con una Visita Odontoiatrica ed una Rx endorale. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

L'ascesso è una forma acuta, risposta ad una infezione frequentemente a margini indistinti, il granuloma è l'evoluzione, cronica, della prima forma, silente e organizzata. Difficile la diagnosi per rx. Saluti. Fausto dott Perrone

Scritto da Dott. Fausto Perrone
Catanzaro (CZ)

Gent.ma Francesca, i miei colleghi le hanno già risposto esaurientemente, per cui posso solo aggiungere che sono entrambe patologie di comune riscontro e non richiedono particolari doti per curarle con successo. Probabilmente un profano della materia vorrebbe sapere se sono patologie gravi oppure no. Ecco, se curate bene ( e penso che il livello degli odontoiatri italiani sia all'altezza di farlo ), guariscono e non danno alcun problema. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Pellegrino Di Troia
Parma (PR)

Gentilissima Le hanno gia detto tutto. Saluti

Scritto da Dott. Paolo Vannucchi
Milano (MI)

Sullo stesso argomento