Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 11

Lo scorso autunno mi si è sfaldata irrimediabilmente la capsula

Scritto da Emilio / Pubblicato il
Buonasera, Dopo oltre 25 anni di felice convivenza con un dente devitalizzato lo scorso autunno mi si è sfaldata irrimediabilmente la capsula, e da allora è iniziato il mio calvario. Premetto che il dente non mi arrecava alcun fastidio prima dell'intervento del dentista, e che i problemi sono iniziati sin dalla prima seduta quando, giunto alla radice, il medico ha tentato di innestarvi dei perni per dare, a suo dire, maggior sostegno alla nuova capsula: immediatamente ho avvertito dolore e, dopo alcune ore dall'otturazione provvisoria, mi si è gonfiata la gengiva. Riaperto il dente, il dentista mi ha comunicato che era presente un piccolo foro a cavallo delle dure radici, causa del problema; dopo svariate sedute di medicazioni, scomparsi i sintomi, ha proceduto alla chiusura e all'innesto della nuova capsula. Sono stato bene per circa tre mesi poi, di colpo, i problemi si sono ripresentati identici; il dentista ha allora fatto realizzare un perno di metallo con il quale tentare, a sua detta, di ostruire il forellino di cui sopra ma ad oggi la situazione non è cambiata continuo ad avere gengiva gonfia e secrezioni di pus. Ora mi viene proposto di rimuovere un pezzo di gengiva, o di tagliare in due la radice e di rifare la capsula o, in ultima analisi, estrarre il dente per poi procedere a un impianto: sinceramente non so come valutare l'operato del mio dentista, anche perché una certa ritrosia nello spiegare l'origine del problema mi fa temere che lo stesso lo abbia causato lui; sono inoltre amareggiato dall'aver sborsato una non esigua cifra per la nuova capsula, che probabilmente non mi servirà più a nulla. Gradirei un parere sul da farsi, perché sono confuso e sfiduciato. Grazie.
sfondamento di un pavimento della camera pulpare di un molare inferiore. Da casistica del Dr. Gustavo Petti Parodontologo di Cagliari
Caro Signor Emilio, senza entrare nel rapporto tra lei ed il suo Dentista, che può essere gestito solo da voi duie, non dice di che dente si tratta. Immagino che sia un molare dato che parla di più perni e uno sfondamento tra le radici e di separazione di radici dopo allungamento della corona clinica! La terapia è proprio quella che vorrebbe fare il suo Dentista, perchè questa sfiducia? Parlatevi e chiaritevi! Le lascio uno foto di uno sfondamento di un pavimento della camera pulpare di un molare inferiore con gravi tra l'altro patologie parodontali ed endodontiche e periapicali osteolitiche. E' stato diviso in due, sono stati fatti gli interventi su gengiva ed osso di chirurgia parodontale e le cure endodontiche , due perni moncone in oro e la corona terminale di un ponte protesico. Come vede è tutto normale!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Difficile capire se il problema era presente e non è stato diagnosticato o se è stato causato dal suo dentista. In questi casi entra in gioco il rapporto di fiducia medico paziente. Parli con il suo medico e gli spieghi le sue perplessità, sarà suo interesse venirle incontro per risolvere in maniera definitiva il suo problema e per non perdere un paziente.

Scritto da Dott. Paolo Fulgenzi
Pescara (PE)

Signor Emilio, le complicazioni ci sono state ma il suo Dentista sta continuando a fare tutto il possibile per salvarle il dente. Gli sia grato, lo metta a suo agio e lo faccia procedere come lui meglio crede: solo così riuscirà ad ottenere il massimo che il suo Dentista le può dare. Anche nel caso che le proponga l'estrazione! In tal caso non ne faccia un dramma perchè, mi creda, al suo dente ci tiene sicuramente più il suo Dentista che lei! Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Emilio, un infezione persistente ad un dente devitalizzato può essere risolta solo con il completo sigillo del dente. Se si ripropone come nel suo caso, dando per scontata la perizia del suo dentista, vuol dire quasi sempre che il dente non è isolato per svariati motivi. In tal caso è necessaria l'estrazione e l'inserimento dell'impianto dentario, non prima di aver effettuato una bonifica del sito con il laser. Spero di esserle stato utile. Cordiali saluti, Dr.Stefano Squillante
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Stefano Squillante
Napoli (NA)

Dare consigli a tal punto è estremamente difficile. se possibile invii una radiografia del dente.

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro Emilio, dare una risposta certa al suo quesito senza poter vedere direttamente il dente non è cosa facile, tenga però presente che una perforazione del pavimento della camera pulpare, se non è stata devastata, nelle mani di un buon endodontista è possibile ripararla senza dover quindi ricorrere a manovre chirurgiche. Si faccia visitare da un collega esperto in endodonzia. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

Gentile Sig. Emilio, e' possibile che vi sia un buco nel pavimento della camera pulpare. Questa patologia generalmente si cura con il cemento di Portland. Un'altra possibilità è quella di separare le radici. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Emilio, controlli se chi ha operato su di lei è iscritto all'ordine dei medici, se così non fosse ci riscriva. Se lo ritrova iscritto, parli tranquillamente del problema con lui, che sicuramente troverà le corrette spiegazioni e troverà anche un compromesso economico.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gent.mo Sig Emilio, bisognerebbe avere più documentazione in merito, la soluzione di dividere le radici e fare una nuova capsula non è male ed è confortata da letteratura. Comunque ne parli con il suo dentista e trovi la soluzione migliore. Auguri . Dott Fausto Perrone / CATANZARO

Scritto da Dott. Fausto Perrone
Catanzaro (CZ)

Se sottopone il problema al suo dentista, e questi è un serio professionista, troverà senz'altro la soluzione con un buon compromesso economico. Saluti

Scritto da Dott. Pellegrino Di Troia
Parma (PR)

Sullo stesso argomento