Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 8

E' nella norma fare 1 devitalizzazione e due ritrattamenti nell'arco di 12 anni?

Scritto da Elena / Pubblicato il
Ai primi di aprile 2012 fa ho subito il secondo ritrattamento all'ultimo molare arcata superiore destra. Da 15gg è stato chiuso il dente e riapplicata la capsula, mi sembra che dia fastidi, piccole fitte e senso di gonfiore, il dentista prima di chiudere ha provveduto a fare una lastra confermando che il dente sta bene, ma dopo 2 ritrattamenti non sono convinta che possa durare. E' nella norma fare 1 devitalizzazione e due ritrattamenti nell'arco di 12 anni? Avra' un ricaduta? Grazie a tutti
Cara signora Elena, evviva la grande fiducia che mostra di avere nel suo Dentista! Come si può rispondere ad una domanda così? E' nella norma avere un' influenza tutti gli anni o è nella norma avere una influenza ogni 20 anni? E' nella norma avere un'infarto a qualsiasi età o è nella norma averlo a 50 anni o mai? E' nella norma fare 1 devitalizzazione e due ritrattamenti nell'arco di 12 anni? Le rispondo, mi scusi con una domanda ancora:" E' nella norma che un paziente di sesso femminile faccia una domanda così? Risposta non non è nella norma fare una domanda così! Può essere nella norma, proprio per volermi sforzare a soddisfare questa sua "strana" curiosità, fare 1 devitalizzazione e due ritrattamenti nell'arco di 12 anni. Anzi direi che, parlando di norma, le è andata anche bene tutto sommato! Insomma questa non è una domanda ma la soddisfazione di una "fantasiosa" curiosità! Spero che se ne renda conto!Mi scusi sa! Ma io almeno sono qui per lenire le sofferenze fisiche e psicologiche di pazienti che hanno patologie e non trovano risposte. Lei ha risolto i suoi problemi, ha il suo Dentista che si è prodigato per lei e fa questa domanda? Vede quanto tempo ho voluto dedicarle nonostante trutto? Proprio per cercare di farle capire le cose! Spero quindi di averle4 fatto cosa utile!!!! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Non è del tutto normale: o si tratta di un dente di quelli difficilissimi da devitalizzare (si ricordi che i nostri maestri, quelli che insegnano endodonzia, hanno al massimo un 95-97 per cento di successi, vuol dire 3-5 % di insuccessi comunque) - oppure la mano del suo dentista non è delle migliori. Ma succede anche a ciascuno di noi. Se poi non c'è niente da fare, si può tentare apicectomia se fattibile. Oppure alla fine si toglie.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Signora, è normale ritrattare un dente devitalizzato se la precedente terapia canalare non era stata portata a termine perfettamente la volta precedente. Di norma, un dente ben devitalizzato non dà più problemi, mentre un dente mal curato tornerà prima o poi a dare fastidio, rischiando l'estrazione. Se desidera maggiori informazioni da noi, ci mostri una radiografia di quel dente. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Una devitalizzazione perfetta è per sempre. Una devitalizzazione quasi perfetta (con difficoltà insormontabili) lo è per qualche decennio, così si spera. Spiace dirlo, e so di essere poco diplomatico, ma se lei ha grandi esigenze deve trovare un dentista più caro. Non è vero che siamo tutti evasori e ladri. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Elena, può capitare di dover fare un ritrattamento. Vi sono poi casi (rari) che tendono a recidivare nuovamente. In questi casi è preferibile passare ad un approccio chirurgico come l'apicectomia. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Elena, la migliore normalità sarebbe di avere dei denti sani e mantenerli sani per tutta la vita. Perciò lasci perdere le sue convinzioni, ma si affidi solo a delle corrette visite semestrali.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Nella maggior parte dei casi la devitalizzazione è un trattamento risolutivo. La presenza di canali accessori non rilevati o di porzioni di canali non sondabili può richiedere un ritrattamento per via ortograda(con accesso dalla corona)o un approccio chirurgico con rimozione della porzione non sondabile o con amputazione di una radice. Ritrattare più volte un dente non ha senso perchè si presuppone che tutti i tentativi di sondare e otturare i canali siano stati già eseguiti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Fulgenzi
Pescara (PE)

So che susciterò un vespaio, ma le chiedo se il suo dentista ha sigillato i canali, a fine trattamento e ritrattamenti, con dei sottili coni di guttaperca scaldati con un "ferretto"? In quel caso posso predirle una successiva ricaduta appena una piccola infiltrazione permetterà alla saliva di portare germi a contatto con la guttaperca. Questa nel tempo si "secca", come un elastico lasciato a lungo in un cassetto, creando delle microfessure attraverso la quali i germi raggiungono l'apice delle radici, infettando il tessuto circostante, formando ascesso o granuloma ed imponendo un ritrattamento. Fino a quando l'otturazione chiude non ci sono problemi e la cosa può durare una vita, ma se si crea una via d'accesso per la saliva allora insorgono i problemi. In trent'anni di lavoro saranno almeno trecento i denti, chiusi da colleghi con la "gutta", che ho dovuto ritrattare... e pensare che, ad oggi, nelle università, continuano ad insegnare questa tecnica di sigillatura! In bocca al lupo.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Pierluigi Scaglia
Calenzano (FI)

Sullo stesso argomento