Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 9

Le mie preoccupazioni risiedono nella natura del cementoma...

Scritto da Angelo / Pubblicato il
Gentili Dottori, vi scrivo per esporvi il mio problema e le mie preoccupazioni: a seguito di un ascesso al dente 36 devitalizzato 10 anni prima, mi reco dal dentista che richiede una ortopanoramica il cui referto è il seguente: "Si evidenzia ampia osteolisi periapicale in corrispondenza delle radici di 3.6. All'interno della lesione litica si evidenzia una formazione di aspetto calcifico che prende stretto rapporto con le radici del dente; la lamina dura non è apprezzabile in tale sede. Il reperto pare compatibile con cementoma. Un aspetto simile è apprezzabile anche in corrispondenza degli apici radicolari di 4.6. Lieve allargamento dello spazio periapicale anche in corrispondenza delle radici di 4.7." A seguito di questo esito il dentista ha provveduto a fare una endorale del 36 (che allego), che ha confermato il sospetto di cementoma. Il dentista mi ha consigliato l'escissione del cementoma ( con analisi istologica) del 36 con apicectomia e otturazione retrograda in prima istanza nel tentativo di salvare il dente ( a suo giudizio la maggior parte dell'osso è in buone condizioni) ed , in subordine, l'estrazione del dente stesso. Le mie preoccupazioni risiedono nella natura del cementoma: può diventare maligno? Il fatto che si sia formato anche alle radici del 46 (dente che non mi ha mai dato problemi) è una indicazione di malignità?l'intervento può essere fatto in studio dal dentista o necessita di strutture più attrezzate come quelle ospedaliere? Vi ringrazio anticipatamente delle risposte.
I suggerimenti del suo dentista sono validissimi e gli interventi possono essere anche eseguiti ambulatoriamente. Può stare sereno circa la natura benigna dei cementomi.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro Signor Angelo, stia tranquillo, il cementoma non degenera in tumore maligno, ma è assolutamente benigno! Sia sereno e sia grato al suo Dentista che ha pianificato in modo serio e professionale la terapia! Per gli altri cementomi stia lo stesso tranquillo, è abbastanza comune che quando ce ne è uno, ce ne siano anche altri! Può fare benissimo tutto dal suo Dentista nel suo Studio. E' in buone mani, come le ho già detto! Non si richiedono "attrezzature particolari" che un Dentista non abbia già! Quindi ripeto tranquillo!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig. Angelo, i cementomi sono lesioni assolutamente benigne, che ne abbia altre è normale perchè ne è predisposto; per quanto riguarda l'intervento dipende come sempre dall'operatore che se ritiene di avere l'esperienza giusta per attuarlo lo fa senza problemi; si affidi con serenità al suo dentista e sicuramente non avrà problemi. Buongiorno

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Il cementoma è una neoformazione assolutamente benigna. Ciò che le ha detto il suo dentista mi sembra corretto e personalmente le avrei consigliato lo stesso approccio terapeutico.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Credo sia la procedura giusta ma occorre anche una opt per vedere tutta la zona limitrofa al nervo alveolare inf

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Caro sig.Angelo, credo proprio che sia in buone mani, la diagnosi mi pare corretta e il suo dentista le ha proposto la soluzione più indicata per risolvere il caso. Sarà senz'altro il suo curante a proporle una rx opt, prima di intervenire chirurgicamente, per la valutazione migliore dell'area interessata. Riguardo al cementoma è assolutamente benigno e risulta spesso all'evidenza in maniera del tutto occasionale dopo una radiografia. Cordialità

Scritto da Dott. Pellegrino Di Troia
Parma (PR)

Gentile Sig. Angelo, la diagnosi è corretta e si tratta di una formazione benigna che può essere trattata ambulatorialmente. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Angelo, segua gli ottimi consigli del suo odontoiatra, senza farsi inutili domande, si ricordi che al momento non c'è ancora una diagnosi certa.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Angela, si affidi con sicurezza a quanto programmato dal suo valido dentista, anche perchè i cementomi sono benigni. E' giusto però fare anche la biopsia per massima sicurezza. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento