Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 6

RINGRAZIAMENTI ai medici che hanno risposto al domanda: E' vero che devo togliermi il dente se no mi si paralizza il nervo mascellare?

Scritto da cristina / Pubblicato il

Gentili professori oggi sono andata da un vostro socio attivo nella mia città: il dottor Rieppi. mi ha effettuato radiografia (dopo essersi inorridito come tutti voi guardando il dente lasciato aperto dall'altro dentista), e qui la scoperta all'interno del canale c'è un frammento di strumento, nessuna cisti, ma solo un piccolo granuloma ben distante dal nervo mascellare.............cosa dire avevate tutti ragione il dentista che mi curava era un emerito incopetente. il Dott. Rieppi mi ha effettuato diversi lavaggi sotto diga e con il microscopio ha visto il frammento che si trova incastrato, ma non troppo male, comunque deciderà in seguito se rimuoverlo o no. ho trovato il dott. Riepi  un professionista con una umanità molto rara, come tutti voi del resto che ringrazio veramente dal profondo del cuore per avermi saputo consigliare. Vi ammiro moltissimo perchè fornite questo servizio alle persone non per lucro, ma per una reale e sana passione per la vostra professione. Signori vi ringrazio ancora, senza di voi ora sarei senza il mio molare per altro sano.

Precedenti:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/chirurgia/5240_paralisi-del-nervo.html

Fa immenso piacere leggere parole come le sue, venire riconosciuta una passione, senza la quale non e'possibile esercitare la professione seriamente. Avevo capito che qualcosa era successo alla radice, pensavo a una perforazione ma, per fortuna, la cosa non e'cosi'grave. In buone mani tutto andrà bene

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

I suoi ringraziamenti sono graditi, complimenti al collega Rieppi per l'accurata diagnosi. Le ricordo di non illudersi di aver sicuramente salvato il dente, perchè questi ritrattamenti sono difficoltosi e pieni di complicanze che non sempre si possono risolvere, possiamo dire che siamo sulla buona strada.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Cristina, molte volte le soluzioni ai nostri problemi ce le abbiamo dietro l'angolo ma, purtroppo, non conosciamo il percorso e ci affidiamo alla cieca nel tentativo di essere fortunati. Come Lei ha potuto constatare di persona la cosa è più semplice di quel che si pensi. Si faccia portavoce di questo servizio e vedrà che altre persone non potranno far altro che ringraziarLa dell'informazione. Grazie a Lei e tanti auguri

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Cristina, grazie per i ringraziamenti, sono sempre graditi

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Cristina, sono contento che abbia seguito il mio consiglio, che abbia visitato il sito della Società Italiana di Endodonzia S.I.E. e che tra i suoi Soci Attivi abbia trovato il collega della sua città.  vedrà che il collega al quale si è rivolta e che conosco personalmente da anni saprà risolvere il suo problema nel migliore dei modi. Pratica questa specialità da tempo, è provvisto di microscopio e sa il fatto suo in campo endodontico, oltre ad intendersi di restaurativa e protesi. Cordiali saluti. Dr. Arnaldo Castellucci
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Arnaldo Castellucci
Firenze (FI)
Consulente di Dentisti Italia

Sono felice per Lei, cara signora Cristina. Le auguro ogni bene ed una pronta guarigione. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento