Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 10

E' da marzo che tribolo con un dente...

Scritto da alessandra / Pubblicato il
Buonasera, è da marzo che tribolo con un dente il terzo dall'orecchio sopra a destra... scusate l'ignoranza ma non so i numeri dei denti... cmq si parte con carie, poi invece mi dicono che bisogna fare terapia canalare ma siccome mi faceva tanto male prima mi dicono cura antibiotica.... dopo la cura mi fanno la cura canalare e mi metto una pasta o cemento... dopo un pò di giorni questa pasta va via e rimango con dente scoperto... mercoledì dovrebbe ricostruirmi il dente ma stamattina mettendo la lingua sulla gengiva scopro che ho un ascesso.... e adesso.... premetto che ho 43 anni e non ho mai avuto problemi seri ai denti se non cariette... ma stavolta con questo dente non ne posso più, è da marzo che vado avanti e ci sono giorni che non riuscivo nemmeno a poggiar la testa al cuscino... in più sabato devo partire per le vacanze e ho paura per questo dente o gengiva che peggiori e non penso che mercoledì faccia nulla.....
Cara Signora Alessandra, non capisco se a trascinare sia il suo Dentista che non lo cura o Lei che non rispetta le sedute previste dal suo Dentista. E' un problema banale. Qualsiasi Dentista sa intervenire in un Dente in Necrosi. Ovvio che se si toglie la medicazione e il dente rimane aperto, si sovrainfetta e ricomincia tutta la patologia! Ha fatto sapere al suo Dentista, subito, che è saltata la medicazione? Come è possibile che siano ben 4 mesi che questo dente è in cura ? Una terapia canalare di un dente in necrosì è cosa veloce e programmata! Non capisco, si spieghi meglio! Se Sabato deve partire per le vacanze vada subito dal Dentista per farlo curare anche se penso che non ci siano i giorni sufficienti per curarlo! Vada subito! Se per caso fosse il suo Dentista ad aver trascinato la cura allora vada subito da un altro Dentista esperto in Endodonzia. O cerchi sin da ora un Dentista bravo che le curi il dente in necrosi nwella località di vacanza! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Da quanto ho capito il suo dente è stato devitalizzato ma vi è stata una recrudescenza che è esitata in ascesso. Le cause possono essere molteplici: un canale non trattato a dovere, un ascesso latente che la devitalizzazione ha scatenato, un canale sovrannumerario... tutte ipotesi che devono essere verificate dal dentista e che possono essere tranquillamente risolte. Direi che una terapia antibiotica ben fatta dovrebbe fare al caso suo, ma deve essere prescritta dal medico che l'ha in cura. Torni da lui al più presto. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gent.ma sigra Alessandra, le cause della ricaduta possono essere diverse. Una terapia antibiotica adeguata e una revisione canalare, con adeguata chiusura, dovrebbero risolvere il suo problema. Cordialmente.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Le consiglio di controllare se chi opera su di lei, è iscritto all'ordine dei medici, se così non fosse ci riscriva.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Alessandra, i motivi per i quali si è formato un ascesso dopo la devitalizzazione sono molteplici. Può trattarsi di un canale non rilevato e perciò non trattato oppure un in sufficiente trattamento di qualche canale oppure una incrinatura del dente oppure un ascesso di origine parodontale e non dentale. Tutte possibili cause da scoprire con accurata visita ed analisi delle radiografie. Appare comunque strano che in tutto questo tempo non sia stata fatta una giusta diagnosi. Spero risolva almeno momentaneamente il problema per le vacanze. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Salve, concordo con i miei colleghi sulla modalità di trattamento di questa tipologia di problemi. Purtroppo solo il suo dentista il quale possiede esami radiografici appropriati e una chiara visione del problema potrebbe darle una risposta esaustiva. Chiaramente se è comparso un ascesso non mi sembra il caso di ricostruirlo... il problema non è ancora risolto. Rimango a disposizione per chiarimenti Dott. F. Fusaro (Torino-Aosta)

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Si faccia vedere da un professionista preparato

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Cara Signora Alessandra, non è ammissibile che stia tribolando da marzo per un dente. Pertanto, temo che lei sia in mani sbagliate. Le consiglio di cambiare immediatamente dentista e di consultare il sito della Società Italiana di Endodonzia www.endodonzia.it e di cercare nella sua città l'indirizzo dei Soci Attivi. Ne conosco più di uno e sono sicuramente competenti. Le devitalizzazioni si fanno in una unica seduta nella stragrande maggioranza dei casi senza né dolori né conseguenze. Cari saluti ed auguri. Dr. Arnaldo Castellucci
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Arnaldo Castellucci
Firenze (FI)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora Alessandra, non mi sembra un approccio normale per la cura di un dente affetto da qualsiasi patologia. In quattro mesi si riesce a rifare tutta l'intera bocca.....mi sembra, dalla sua descrizione che il dente abbia bisogno di una cura adeguata.....e non credo che il prossimo appuntamento sia quello finale. Chieda spiegazioni di un percorso così travagliato...valuti...e decida!!!!Buon pomeriggio

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Cara Signora, dopo due mesi di mal di denti, c'è da chiedersi s non si tratti di osteite, o se qualcosa stia andando per un verso sbagliato, perché l'ascesso dice che c'è una vecchia infezione, allora mi chiedo, come hanno disinfettato i canali? Stia attenta a non farsi chiudere il dente, a meno che non sia perfettamente asintomatico, vedo le vacanze in pericolo...Le consiglio di rivolgersi a un bravo endodonzista, cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento