Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 8

Granuloma. Lo sbalzo di pressione può causare problemi?

Scritto da Mario / Pubblicato il
Gentili Dottori, siccome ho un ganuloma che non fa male poiché spurga da una fistola e dovrò provare a ritrattare a Settembre, volevo sapere se un eventuale dolore può verificarsi in ambienti con aumento o diminuzione di pressione. Mi spiego meglio. Durante le vancanze dovrò andare sia in montagna (circa 1500 metri d'altitudine) sia a visitare delle grotte in profondità. Sono situazioni che possono far "impazzire" il granuloma cistico oppure non c'entra nulla? Io comunque mi porterò sempre dietro un antibiotico. Grazie e buone vacanze.
Gent Paziente: nel suo caso si è fatto le domande ma anche data la soluzione. Ovviamente se non ha la possibilità di fare il ritrattamento prima deve munirsi di antibiotico. Le variazione altimetriche possono dare, in effetti, dei problemi. La presenza della fistola evita, al momento, la sintomatologia dolorosa, o la riduce comunque, in quanto l'infezione si drena. cordiali saluti Prof. Finotti Marco

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sig Mario, non dovrebbe aver problemi, in quanto il tragitto fistoloso mette in comunicazione l'esterno con il granuloma equiparando gli eventuali cambiamenti di pressione che sono minime in aria. Differente, può essere la presenza di aria sigillata sotto un'otturazione di un dente vitale di un subacqueo che si immerge in profondità, qui le pressioni sono molto più elevate variano da 1 a 4 atm. secondo la profondità raggiunta. Stia tranquillo, questi dolori non fanno impazzire, consigliato l'eventuale antibiotico e il ritrattamento canalare al più presto. Granuloma cistico è un termine poco appropriato, viene usato a volte nel caso che un granuloma apicale degeneri in ciste. Buone vacanze Dott. Ruffoni Diego.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Concordo pienamente con i colleghi; faccia la cura antibiotica e vada al più presto dal suo dentista . buone vacanze. dott.ssa roberta araceli

Scritto da Dott.ssa Roberta Araceli
Viterbo (VT)

Sig Mario, il mio è un ulteriore parere a conferma di quando è stato detto dai miei colleghi .Buone vacanze Dott. ERPETE CUONO.

Scritto da Dott. Cuono Erpete
Acerra (NA)

Gent.Sig. Mario,come già detto dai miei colleghi, l'unico rischio è una riacutizzaione del processo infettivo o la sovrapposizione di altri germi che possono complicare il decorso anche se attualmente esiste una via di drenaggio. Come detto sono necessarie variazioni di pressione importanti e che il dente sia chiuso e senza possibilità di deflusso del materiale purulento all'esterno, pertanto per il momento si munisca di un buon antibiotico confidando di non doverlo usare e si rechi dal proprio dentista appena ritornato dalla vacanze. Dr.R.Evangelisti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Raffaele Evangelisti
Firenze (FI)

Nulla da aggiungere alla esaustiva spiegazione del collega Ruffoni. Non sono le variazioni di pressione che la debbono preoccupare (avendo un drenaggio, vi è comunicazione con l'esterno) ma che l'infezione peggiori e si estenda. Cordiali saluti. prof. Vito A. Tomasicchio

Scritto da Prof. Vito Antonio Tomasicchio
Bari (BA)

La presenza di una fistola è segno di riacutizzazione della lesione cronica (granuloma o cisti che sia). Sarebbe indicato effettuare il trattamento quanto prima ma, se non ne ha l'opportunità, portandosi appresso gli antibiotici da usare nel caso si formi un ascesso od un flemmone, non ci sono controindicazioni ad effettuare variazioni altimetriche. Buona vacanza.

Scritto da Dott. Attilio Venerucci
Finale Ligure (SV)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Mario, stia pure tranquillo, perchè non esistono queste grandi differenze di pressioni in alta montagna. L'antibiotico fa bene a portarlo con se!!! Dott. Gerardo Cafaro

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)

Sullo stesso argomento