Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 11

Ritrattamento canalare

Scritto da fabrizio / Pubblicato il
Siccome mia moglie deve subire un ritrattamento a un molare devitalizzato anni fa ma che presenta un'infiammazione all'apice di una radice, volevo solo capire una cosa: perché un ritrattamento canalare dovrebbe riuscire a togliere tutti i germi che non è riuscito a togliere il primo trattamento di anni fa? E' solo per capire se vale la pena di spendere inutilmente una cifra considerevole con la consapevolezza che con più o meno la stessa cifra si potrebbe fare un impianto. Grazie anticipatamente per i consigli.
Gentile Fabrizio, il ritrattamento e' necessario qualora in prima battuta il suo dentista non sia riuscito a sterilizzare in maniera completa i canali in tutta la loro superficie fino al forame apicale, cosa ovviamente non voluta, ma che purtroppo puo' accadere in mani non esperte nonostante la buona volonta' dell'operatore. Salvare un elemento dentario e' sempre importante... ma per quanto rguarda i costi resto perplesso poiche' le due metodiche, cioe' il ritrattamento e l'impianto non sono assolutamente sovrapponibili, probabilmente ha interpretato male il preventivo preparato dal suo professionista. In caso contrario cambi clinico. Dott. Francesco Sacco Medico Chirurgo Odontoiatra Specialista in Chirurgia Maxillo Facciale in SALERNO e AVELLINO www.chirurgomaxillofacciale.it
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Francesco Sacco
Salerno (SA)

Sig.Fabrizio, se il suo odontoiatra consiglia il ritrattamento, è perchè vede delle possibilità di conservare il dente. Concordo con il collega Sacco, i preventivi dei due lavori non sono simili. Dott. Ruffoni Diego.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Veda Sig. Fabrizio io mi occupo prevalentemente di implantogia ma il miglior impianto che le possa mettere non sarà mai come un dente naturale anche se devitalizzato e ritrattato. Per l'aspetto economico concordo completamente con i colleghi intervenuti prima di me. Cordialmente Dott. Vittorio Migliavada

Scritto da Dott. Vittorio Migliavada
Desio (MB)

Un ritrattamento canalare prevede di disinfettare il più possibile un canale e sigillarlo all'apice con materiali stabili nel tempo. Concordo con i colleghi le 2 prestazioni non hanno lo stesso preventivo. Buona giornata. Dr. Cristoforo DelDeo

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Fabrizio Il dente non va estratto anche quando c'è una evidente reazione periapicale per cui va assolutamente effettuato prima un reitrattamento canalare ed eventualmente assocciare alle classiche terapie endodontiche l'utilizzo di un Laser a Diodo. Infatti con tre passaggi all'interno del canale con una fibra da 200micron per 7 secondi si può sterilizzare fino ed oltre apice. Nell'eventualità che già ci sia presenza di tessuto infiammatorio o, peggio , di tessuto organizzato già recidivante da tentativi di terapia endodontica precedente si può effettuare una apicectomia, eventualmente se possibile con laser ad erbium. E solo a questo punto, se l'insuccesso della terapia è evidente, si ricorre all'estrazione del dente e alla sostituzione dell'elemento con un impianto. Saluti Dott.Luigi De Sarno
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luigi De Sarno
Camposano (NA)

Quando un paziente dice che " è meglio togliersi un dente per metterci un impianto" vuol dire che qualcosa non va o nella comunicazione medico-paziente o nei mezzi d'informazione che lanciano messaggi imprecisi ed illusori al pubblico che non è addentro la materia. Se ho un problema all'anca mi faccio impiantare un protesi coxo-femorale o seguo un iter terapeutico diverso? Meditiamo colleghi... dott.Giovanni Ghio

Scritto da Dott. Giovanni Ghio
Livorno (LI)

Salvare il dente a tutti costi. a volte può succerdere che il rittrattamento sia un pò difficltoso allora va bene l'impinato il preventivo mi sembra non adeguato, l'implantologia è molto più costosa; ci sono 2 alternative: o l'impianto è poco costoso e quindi...diffidare o la canalare è troppo cara quindi...diffidare ugualmente. saluti Dr.ssa Araceli Roberta

Scritto da Dott.ssa Roberta Araceli
Viterbo (VT)

Sig Fabrizio, mi associo al collega Sacco. Dott. Maurizio Serafini

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Gentile Sig. Fabrizio, il ritrattamento di un dente può avere più successo del precedente trattamento endodontico per svariati motivi: 1) il clinico che lo esegue potrebbe essere più esperto di quello che ha effettuato il primo tratamento 2) l'operatore è lo stesso, ma nel frattempo è diventato più bravo 3) l'operatore ha a disposizione mezzi tecnologici più avanzati rispetto alla prima volta (ad esempio il microscopio operatorio che, in endodonzia, può fare VERAMENTE la differenza: a forte ingrandimento può, ad esempio, venire reperito un canale radicolare accessorio che prima non era stato visto il quale potrebbe essere il responsabile dell'insuccesso della precedente terapia). Riguardo al preventivo: una terapia endodontica di alto livello, a causa della competenza e degli strumenti tecnologici che sono necessari per effettuarla al meglio e, soprattutto, del tempo richiesto, deve avere dei costi importanti ma, se anche costasse davvero quanto un impianto io, su di me, preferirei tenermi il mio dente. Nella realtà, a parità di qualità proposta, i costi per l'implantologia sono normalmente più alti e anche chi, come me, dedica molto del suo tempo all'endodonzia (me ne occupo, anche in università, da 18 anni) non ha tariffe tali da poter essere paragonate ai costi dell'alternativa implantare. Conosco il "mercato" della sua zona (lavoro a Finale e faccio consulenze, limitatamente all'endodonzia, anche a Savona) e mi sembra molto strano quello che Lei afferma riguardo ai costi: nel mio studio eseguire il più complesso dei ritrattamenti endodontici (in microscopia), la relativa ricostruzione e successiva applicazione di corona protesica costa almeno il 30 % in meno rispetto a una cura costituita da impianto e relativa corona protesica su impianto... Cordiali saluti a Lei e Sua moglie.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Attilio Venerucci
Finale Ligure (SV)
Consulente di Dentisti Italia

Il ritrattamento è volto a togliere quanti più batteri possibili, andando a togliere piccole fettine di parete del canale radicolare, dove questi possono annidarsi. Per quanto riguarda l'implantologia è una decisione che deve prendere lei, ma io preferirei mantenere il mio dente più che posso e quindi di spostare una eventuale imlantologia ad anni futuri, mi assicurerei di masticare con denti fissi anche per il futuro. Distinti saluti Dr Cafaro Gerardo

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)

Sullo stesso argomento