Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 8

Dolore dopo otturazione dente

Scritto da SIMONA / Pubblicato il
Gentile Esperto, circa 5 anni fa mi è stata fatta una piccola otturazione sul primo molare superiore. Circa un anno fa, sempre sul solito molare ma in un altro angolo (e da un altro dentista), mi è stata effettuata una seconda piccola otturazione a seguito di radiografia che non evidenziava nulla di particolare. Da un paio di mesi circa, su questo dente inizialmente avvertivo sensibilità al freddo, poi fastidio alla masticazione. Così sono tornata dal dentista che mi ha tolto entrambe le otturazioni per rifarne una generale. Passato l'effetto dell'anestesia e tutt'oggi a distanza di 2 settimane dall'intervento, su questo dente non posso proprio masticarci perchè avverto un fastidio che sta diventando insopportabile, ma solo ed esclusivamente alla masticazione e mai in altri momenti. Ho provato con gel antisensibilità, colluttorio alla clorexidina, ma questo dente non ne vuole sapere di tornare come prima...Attendo Vs. gentile consulto. Grazie.
Gentile Simona, dovrebbe rivolgersi nuovamente al collega per farsi valutare l'otturazione nella masticazione. E' molto probabile che la sua sensibilita' sia dovuta ad un pre-contatto.

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

cara simona, cosi come riferito potrebbe essere un problema di ipersnsibilità legata alla nuova otturazione forse più profonda o rimasta leggermente più alta. Ne parli con il collega. Se ha però dei dubbi, se ad esempio non è stata l'otturazione effettuata con la diga (foglio di gomma ampio fissato con un uncino) per isolare il dente da tutti gli altri, forse è il caso di consultare qualche altro collega. Spero che tutto si risolva per il meglio. saluti dr Ciatti Maurizio
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Ciatti
Varese (VA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Simona, le cure applicate dal suo odontoiatra sembrano corrette. Le consiglio di ritornare dal collega per una rivalutazione del caso. Dott. Ruffoni Diego

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Simona, tutto esatto quello che le hannno anticipato i colleghi. Posso aggiungere che la carie non è solamente "un buco nel dente". Si tratta invece di una patologia nella quale l'infiltrazione dei batteri è l'aspetto più importante. Anche attraverso una piccolissima lesione dello smalto i batteri diffondono in profondità, determinando una demineralizzazione della dentina ed una infiammazione della polpa. In alcuni casi attraverso l' eliminazione della infezione, che si può realizzare ad esempio con l'ozono, si può ottenere una rimineralizzazione del tessuto cariato e quindi la guarigione del processo. In altre condizioni invece la polpa subisce un danno irreversibile , per cui occorre effettuare un trattamento endodontic (devitalizzazione). Per maggiori informazioni può consultare il mio sito www.massimobuda.it nella sezione "Terapie non invasive". Spero che queste informazioni le possano tornare utili quando si rivolgerà ad un collega di fiducia , che possa offrirle un'adeguata risposta alle sue esigenze. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Buda
Napoli (NA)

Torni dal suo dentista, o si tratta di un pre-contatto (il dente in questione tocca prima degli altri) o l'otturazione non chiude, o c'è un pò di dentina infetta da rimuovere. Rx anche per valutare in ultima istanza terapia canalare. Dr.Cristoforo Del Deo

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Simona, le consiglio di ritornare dal suo dentista per rivalutare radiograficamente la sua otturazione, perchè o vi è un precontatto, o non sigilla bene sul dente, o vi è carie sottosante, o ancora se la cavità è molta profonda può darsi che la polpa si è sensibilizzata o per azione di tossine prodotte dai batteri o dalla stessa acidità del composito utilizzato per l'otturazione. Cordialmente Dott. Cristian Romano

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Simona, se il problema lo avverti solo in masticazione, allora le cause potrebbero essere 2: 1)C'è un precontatto, significa che c'è un punto dell'otturazione che tocca prima contro l'antagonista, che tu forse non avverti quando chiudi, perchè il tuo sistema neuromuscolare si è adeguato a questa nuova chiusura spostando leggermente la mandibola, e che ora ha causato un'infiammazione del legamento parodontale. Soluzione: torna dal dentista e fatti ricontrollare l'occlusione, sia in chiusura (occlusione centrica), che nei movimenti di lateralità e protrusiva. 2)L'altra causa potrebbe essere un piccolo cuscinetto d'aria formatosi in fase di otturazione, specialmente se non si usa la diga di gomma, dovuto a qualche gocciolina di saliva o acqua non ben asciugata o anche all'uso di sottofondi che, in fase di indurimento del materiale da otturazione, si sono staccati dal fondo creando questo famoso cuscinetto d'aria. Soluzione: l'otturazione va rifatta. Spero di essere stato esauriente Distinti saluti Dr Gerardo Cafaro
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)

Ritorni dal suo dentista e faccia rivalutare l'otturazione

Scritto da Dott. Marco Dettori
Sassari (SS)

Sullo stesso argomento