Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 6

Ho una situazione preoccupante di granulomi dovuta alla chiusura non fatta o fatta male di quasi tutti i canali curati nel tempo

Scritto da daniele / Pubblicato il
Salve, per circa 20 anni ho frequentato sempre lo stesso dentista che nel corso del tempo mi ha fatto diverse otturazioni e corone facendo una rx ogni 2 o 3 anni. Alla fine del 2009 visto che lui era prossimo alla pensione e comunque con un orario di studio ridotto, mi sono recato in un nuovo studio, essenzialmente per l'estrazione del dente del giudizio che mi dava fastidio. Il medico che mi ha visitato e che mi ha fatto una rx, mi ha subito avvertito del fatto che avevo una situazione preoccupante di granulomi dovuta alla chiusura non fatta o fatta male di quasi tutti i canali curati nel corso del tempo. A dicembre ho tolto il dente del giudizio e 2 giorni fa mi sono recato presso un altro studio per un consulto con un terzo medico. Questo dopo una visita approfondita e rivalutando la rx, ha confermato in toto la diagnosi gia fattami, che comporta la rilavorazione di corone anche recenti (ultimi 3 anni) e la possibilità, fra qualche tempo, di dover ricorrere ad un impianto, laddove la situazione è compromessa. Posso in qualche modo rivalermi sul dentista che mi ha fatto perdere tempo e denaro tradendo la mia fiducia? In allegato la rx Daniele
Osteolisi periapicale o Granuloma
Caro Signor Daniele...può essere così...ma guardando la panoramica...sì ci sono terapie canalari non perfette...ma molti denti non hanno segni di sofferenza altri si...ma piccoli...in ogni caso è ovvio che vanno curati...però da qui a dare le colpe per intero al dentista o dentisti che le hanno fatte...ce ne corre...deve sapere infatti che...e le spiego...il granuloma prende origine da una infezione della radice del dente, anche se devitalizzato...o perchè non è stato a suo tempo sigillato bene l'apice con la terapia canalare o perchè possono essere sopravvissuti microbi anche in presenza di terapia canalare perfetta, per esempio in canalicoli radicolari più o meno vicini all'apice e con decorsi tanto inconsueti da non poter essere stati chiusi anche essi o perchè una carie penetrante trascurata ha causato la necrosi endocanalare della polpa (nervo e vasi )della radice o per altre mille cause tra cui la presenza residui epiteliali del Malassez, rete cellulare embrionale deputata alla formazione di cementoblasti che formano a loro volta le cellule del cemento della radice. Queste cellule delle Malassez prendono origine dalla guaina di Hertwig e stabilisce il limite inferiore dell'organo dello smalto e della futura corona del dente..tra i due si forma la zona del colletto. Orbene...qualsiasi ne sia la causa il Granuloma è difficile differenziarlo dal punto di vista diagnostico da una cisti, da una parodontite periapicale ... ma la terapia è più o meno la stessa, a meno che non siano presenti tasche parodontali...(e si parlerebbe di Parodontite = tutt’altra patologia) .le spiego: ...Concettualmente i microbi presenti nella radice inviano fuori nell'osso le loro tossine a cui l'organismo risponde con la formazione cistica o granulomatosa per arginare l'infezione stessa e difendersi ... tolti i microbi con la nuova terapia endodontica per via ortograda (normale ) o retrograda (chirurgica) le tossine non vengono più emesse e la zona di osteolisi (lisi dell'osso) scompare con rigenerazione dell'osso stesso. Per togliere il dolore basta fare questo ossia una accurata "devitalizzazione o ridevitalizzazione se era già stata fatta" .una volta individuato il dente e fatta una diagnosi: non può convivere con tanti granulomi per di più se fistolizzati...sono pericolosi non solo localmente per i denti...il Parodonto...l'Osso...le gengive...ma anche per l'Organismo intero...dal Granuloma possono partire microbi che col torrente ematico vengono portati in organi ed apparati importanti quali Rene, Cuore e tanti altri...e dare infezioni pericolose...fortunatamente molto rare...ma esistono e sono pericolose ripeto!...queste infezioni si chiamano malattie focali, ossia che hanno il loro Fucus di partenza "in cavità dell’organismo comunicanti con l’esterno", come si dice per DEFINIZIONE MEDICA, in questo caso l'osteolisi periapicale, così come le Tasche Parodontali (altra causa comune ed importante)! Quindi un granuloma va eliminato...soprattutto se è fistolizzato...: guardi che è semplice e normale terapia alla portata di qualsiasi buon Dentista!... Le spiego cos'è un Granuloma in parole "povere": I granulomi si curano: essi sono dei tentativi dell'organismo di bloccare l'infezione che risiede nel dente...ossia i microbi sono nella radice...le tossine escono dall'apice e provocano l'insorgenza del granuloma...curate le radici...il granuloma si riassorbe da solo in un tempo variabile di pochi mesi al massimo ... ma i microbi non ci sono più!...se fosse impossibile curare le radici per la via "normale"...le si curano per via retrograda, chirurgicamente, entrando nelle radici dagli apici che poi vanno sigillati con materiali particolari!...il granuloma i può anche non escidere chirurgicamente intanto si riassorbe! Ciò detto, le possibilità di dovere estrarre il dente sono molto ma molto remote...quindi con una buona terapia endodontica o di chirurgia endodontica...lei mantiene il suo dente ... se per disgrazia ci fossero problemi veramente insormontabili per una terapia canalare quasi impossibile...(però possibile)...allora si curerebbero le radici per via retrograda ossia entrando nel dente dagli apici per via chirurgica e poi sigillando gli stessi con vari materiali chi preferisce l'amalgama chirurgica priva di zinco chi altri particolari cementi chirurgici o altre sostanze...ottimo è l'MTA... stia certo! basta essere esperti endodontisti e chirurghi endodontici ... o più generalmente basta essere eccellenti Dentisti!!!!!le lascio una foto esplicativa ed il link al caso completo...che è in bocca da una trentina d'anni!!! ... ecco il LINK ... Riabilitazione Orale Parodontale e Protesica Completa, in un Caso Complesso di Compromissione Grave Parodontale ossea, conservativa, endodontica, protesica in presenza di insufficienza di gengiva aderente... http://www.dentisti-italia.it/casi_clinici/parodontologia/246_riabilitazione-orale-parodontale-e-protesica-compl.html  ...Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia e Riabilitazioni Orali Complete in Casi Clinici Complessi
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Daniele, forse il suo vecchio odontoiatra non era un professionista altamente specializzato in endodonzia, ma è riuscito a conservarle per 20 anni la maggior parte dei denti in bocca. I nuovi professionisti probabilmente hanno eseguito una giusta diagnosi e propongono delle revisioni endodontiche per continuare a conservare i suoi denti. Reputo che lei in questi 20 anni non abbia perso tempo e denaro, per cui ritengo ingiusta ogni sua rivalsa. A volte quando spiego la prevenzione della carie a dei pazienti provenienti da altri studi, nascono le classiche frasi: ma i dentisti precedenti certe cose non me le hanno mai insegnate, forse se mi avessero portato a conoscenza della prevenzione avrei potuto avere tutti i miei denti sani senza dolori e grosse spese, ma ciò non mi sembra una giusta ragione di rivalsa delle cure praticate dai precedenti odontoiatri.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Come può pensare che cure precedenti possano essere messe in discussione con una rivalsa?? Può darsi che la condizione della infezione fosse preesistente alla cura. Se un dente ha una infezione, non è assolutamente detto che si riesca a conservarlo. Cioè può darsi che erano tentativi di non togliere quei denti che hanno avuto un successo solo parziale.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

La panoramica non appare così disastrosa! Non vedo tutti quei granulomi segnalati. Si vede sul primo molare in basso a destra, e un'altro sul primo premolare in basso a destra, peraltro non devitalizzato. Si vede una carie sulla corona del molare capsulato, e francamente non so se quel dente sarà recuperabile. E non vedo null'altro, dalla panoramica. ----------------------------------------------------------------- Sparare sul dentista precedente sembra lo sport nazionale, per colleghi in caccia di pazienti. Sul mio sito, caricoimmediato.com , superata la pagina introduttiva, troverà, nella sezione humor, una storiella molto istruttiva sul suo caso, che sicuramente la farà riflettere.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Tutto si può fare, anche questa cosa che a parere di tutti non la porterà a nulla, visto che nessun giudice potrà mai dire che per quell'operato c'è stato danno. Semmai rivaluti le parole dei colleghi che sono seguiti nelle cure, non posso credere che abbiano sparato a zero, c'è molto di peggio in giro, basta guardare striscia la notizia. Cordialmente

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Daniele, una valutazione endodontica (per le devitalizzazioni) attraverso l'OPT(panoramica)non è possibile farla per le approssimazioni insite nella natura di quel tipo di lastra. Chiarito questo quello che certamente si osserva è la presenza di osteolisi in basso a dx (sotto denti protesizzati) ma per una più accurata diagnosi della bocca sono indispensabili Rx endorali. Ciò che è evidente e innegabile è che gran parte delle sue devitalizzazioni sono parziali e quindi incongrue (alcune con evidenze di osteolisi) e dato che ogni professionista ha l'obbligo di rispondere del proprio operato lei è libero di fare le sue scelte. A mio avviso esporre onestamente l'obiettività clinica e/o radiologica non è sparare a zero. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Giulia Garufi
Osimo (AN)

Sullo stesso argomento