Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 7

Da 3 giorni ho forti dolori sotto una capsula che copre due denti devitalizzati.

Scritto da laura / Pubblicato il
Egr. Dottori da 3 giorni ho forti dolori sotto una capsula che copre due denti devitalizzati, ma non perfettamente (dolore pulsante ma fisso). C'e anche un granuloma che non mi è stato trattato perchè considerato di piccola entità. La capsula in questione ha oltre 20 anni! Per poter dormire e lavorare prendo da 3 giorni del Nimensulide che sembra funzioni. Ho chiamato il mio dentista e purtroppo scopro che è in vacanza per 10 giorni. Mi viene fissato appuntamento per la prossima settimana. Credo che non arriverò alla prossima settimana, anche perchè per passati problemi gastrici consistenti, ulcera duodenale, non posso eccedere con gli antinfiammatori. Come mi devo comportare? Mi disturba rivolgermi ad un altro dentista (mi trovo molto bene con il mio) però mi ha anche disturbato che egli non abbia previsto un suo sostituto per delle urgenze in sua assenza. Chiedo a voi, quale sarebbe un comportamento corretto. Ringrazio e saluto cordialmente
Cara Signora Laura...col dolore non si convive e essendo esso espressione di patologia...affinchè essa non vada avanti e si aggravi...bisogna che il dente o i denti vengano visti subito...il comportamento più corretto dovrebbe ben conoscerlo il dentista a cui si dovrebbe rivolgere per l'urgenza...ossia occuparsi solo dell'urgenza per toglierle il dolore e fare una medicazione provvisoria...e rinviarla al suo Dentista curante...quindi vada da un altro dentista e gli dica di occuparsi solo dell'urgenza perchè non intende "abbandonare" il suo Dentista abituale...e risolve il problema con "eleganza" e "correttezza", verso tutti!...Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologo in Cagliari, Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi, Ortodonzia (la figlia Claudia Petti)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.ra Laura, le consiglio di rivolgersi al suo medico di base in attesa del suo odontoiatra senza sostituto.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Laura. Se si é risvegliato il granuloma sono necessari assolutamente gli antibiotici. Anche per via iniettiva. Gli antidolorifici (peggiori per lo stomaco dell'antibiotico) servono solo per togliere il dolore per poco tempo, poi ricomincia. Invece l'antibiotico sfiamma a fondo. Ci mette un paio di giorni per agire, ma poi passa. Ne parli col medico di famiglia e se lui é d'accordo con la mia... diagnosi a distanza... inizi prima possibile. Il suo dentista completerà l'opera appena torna dai campi di sci..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Vada dal suo medico curante, esponga a lui il suo problema. sarà di certo in grado di assegnarle una terapia farmacologica appropriata. cordialmente, gianluigi renda

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Sig.ra Laura, la terapia di urgenza consiste nell'intervenire con il ritrattamento endodontico, e in prima visita la medicazione, questo in breve tempo riduce il dolore, le consiglio di rivolgersi ad odontoiatra disponibile, poi torni dal suo.

Scritto da Dott. Mario Botti
Oggiono (LC)

Le consiglio di rivolgersi al suo medico di famiglia per farsi prescrivere una terapia antibiotica (consiglio claritromicina da 500 mg 1x2 volte al di per 6 giorni). Al rientro dalle ferie, il suo dentista vedrà come risolvere il problema dato che esso potrebbe essere causato dal granuloma di cui lui stesso le aveva parlato. Probabilmente il dente andrà ritrattato endodonticamente, cioè devitalizzato di nuovo. Quanto alla opportunità o meno di farsi sostituire da un collega durante la propria assenza dal proprio studio, ciò dipende dal modo in cui ognuno organizza la propria professione. Io, ad esempio ho due studi in società con altri due colleghi, quindi quando mi assento vengo sostituito da uno dei due soci. In uno studio monoprofessionale (cioè in cui lavora solo il titolare) ciò è più difficile da realizzare.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Emanuele Pani
Gonnosfanadiga (VS)

Sig.ra Laura, Le consiglio di contattare il suo medico di famiglia per iniziare una terapia antibiotica in attesa del rientro del Suo odontoiatra curante, terapia che Le avrebbe comunque prescritto anche lui se presente prima di ritrattate endodonticamente i denti. Devid Schiavo

Scritto da Dott. Devid Schiavo
Padova (PD)

Sullo stesso argomento