Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 12

C'├Ę possibilit├á di salvare il mio dente?

Scritto da cosmo / Pubblicato il
BUONASERA A TUTTI. Qualche giorno fà il mio dentista ha iniziato la devitalizzazione di 1 incisivo superiore (ormai in necrosi) riscontrando però 1 problema, cioè l' impossibilità di forare il dente fino alla radice (causa forse indurimento della dentina). facendo 1 lastra ha inoltre notato che alla radice del dente c'è una piccola infezione (che a volte mi causa dei fastidi). Secondo il dentista non c'è nessuna possibilità di salvare il dente, bisogna solo aspettare che arrivi l'ascesso per poi estrarlo...è vero? Ci sono altre tecniche (oltre alle punte nickel-titanio con cui sono stato trattato) che permettano di ripulire il dente ed evitare cosi l'estrazione?Grazie anticipatamente
Caro Signor Cosimo...non è vero...assolutamente...aspettare poi che arrivi l'ascesso per estrarlo...allucinante... ...vediamo di chiarire: se ci fossero, come sembra, ma visto il piano di "non cura" del Dentista... con tutto il rispetto, sono portato a dubitare della insondabilità del canale...ma se fosse così, esistono sostanza a base di idrossido di calcio che hanno la caratteristica di aumentare il proprio volume di circa 1000 volte quello iniziale, per cui, immesse nel canale, sono capaci di superare a livello ionico qualsiasi ostacolo...come calcoli dentinali etc...e "sterilizzare il dente"...poi per la sigillatura dell'apice, eventualmente, se l'ostacolo non fosse stato anche "sciolto" da queste metodiche, si fa con una retrograda, raggiungendo l'apice per via chirurgica e sigillandolo con MTA od amalgama chirurgica priva di zinco...ed il gioco è fatto, in modo semplice e tranquillo e senza perdere il dente...la zona nera di infezione da lei descritta intorno all'apice...si riassorbe poi da sola...chiaro?...Cordialmente...
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Cosmo, senza Rx e senza aver consultato il collega, non mi sembra corretto giudicare le cure che le hanno proposto. Le cure prospettate dal Dott. Petti sono ottime per salvare il suo dente, ma in alcuni casi non sono praticabili. Vedendo la sua età le consiglio di ricontattare il suo dentista, farsi rispiegare il tutto, cercando di capire bene e chiedere se è possibile qualche tentativo conservativo prima di arrivare all'impianto.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sono d'accordo con le cure magistralmente proposte dall'amico Dr. Gustavo Petti. Io sono, come lui, per la conservazione ad oltranza.. Il problema c'è e va risolto. Esistono nel nostro campo degli specialisti in endodonzia. Intendiamoci: tutti i dentisti possono fare e fanno endodonzia in modo eccellente, ma c'è chi, come negli USA, fa solo quello (grande!) . Usa tecniche ed ha esperienza speciale e può forse risolvere il suo caso. Usano microscopio e metodiche che non tutti hanno la capacità, la pazienza e la maestria di fare.. Sono poi quelli che insegnano a noi comuni mortali. A Roma sicuramente c'è qualcuno che lavora così.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Forse, mi sembra il caso di consultare un altro dentista, almeno per sentire che ne pensa (dopo averla visitata...naturalmente).

Scritto da Dott. Alberto Ricciardi
Trebisacce (CS)

Io prima di togliere un dente ci penso ... quindi proverei a curarlo, secondo quanto dice Lei signor Cosmo i caso non è semplice, però io ci proverei fino all'ultimo.

Scritto da Dott. Lucio Uccellini
Latina (LT)

Le consiglio vivamente di riferirsi ad un collega endodontista che le assicuro saprà risolvere il problema, consulti il sito endodonzia.it e cerchi il collega a lei più vicino, cordialmente.

Scritto da Dott. Francesco Sforza
Carovigno (BR)

Gentile paziente, penso che prima di estrarre il dente bisognerebbe provare a farlo trattare da un esperto in endodonzia. Le lascio a tal proposito il mio numero di telefono. Dott. Alessandro Gentile 3384169353. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Alessandro Gentile
Tivoli (RM)

Senza visione di un rx difficile darle un parere, di sicuro non si aspetta un ascesso per estrarre un dente...comunque va provata prima l'endodonzia sia ortograda che retrograda per tentare di salvare il dente.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Signor Cosimo, il suo dentista prima di dare la sentenza ha osservato il suo dente con un mezzo ingrandente? Se il potere di risoluzione che il collega ha utilizzato è quello ( umano ) allora è il caso che lei si rivolga prima ad un dentista che quantomeno usi un sistema di magnificazione visiva. Cordialmente Orazio Ischia

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Bisogna solo aspettare che arrivi l'ascesso???? Caro signor Cosmo...non mi sembra proprio il piano terapeutico più adatto! Se le è possibile potrebbe allegare alla sua domanda una rx?

Scritto da Dott.ssa Emma Volpe
Siracusa (SR)

Sullo stesso argomento