Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 10

Seguito alla domanda: Ho tre otturazioni in composito che mi stanno creando problemi.

Scritto da Francesco / Pubblicato il

Salve a tutti, la volta scorsa non sono riuscito ad allegare la panoramica, immagino perchè troppo grande come immagine, ho quindi provveduto a ritagliare la parte comprendente 36, 37 e dente del giudizio. Il 37 continua ad essere sensibile alla masticazione e a provocarmi fastidi a più di due mesi dalla devitalizzazione. Sono stato qui a Torino da un dentista specialista in denti del giudizio il quale mi ha detto che il 38 incluso è da estrarre, ma che ritiene molto improbabile che sia lui la causa della mia sintomatologia ed anche lui mi ha detto che la cura canalare sembra fatta bene. Io a questo punto non so più che pesci pigliare. Ci tengo a sottolineare che tutti gli altri denti della stessa semiarcata non visibili nell'immagine sono sani e che non ho altri denti devitalizzati. Vi ringrazio. I miei più cordiali saluti. Francesco

 

Precedenti:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/endodonzia/1714_ho-tre-otturazioni-in-composito-che-mi-stanno-crea.html

Personalmente il dente del giudizio lo estrarrei. Non vedo bene i particolari, ma può darsi che il materiale d'otturazione dei canali abbia superato l'apice della radice irritando così il nervo sottostante.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro Signor Francesco ... le dico di rileggere quanto già da me risposto nel precedente post...qui aggiungo che il dente del giudizio è da estrarre perchè in disodontiasi...ma attenzione va fatta prima una tac per valutare bene gli stretti rapporti radicolari col canale mandibolare ed il nervo alveolare inferiore...per quanto riguarda le terapie canalari...ci vorrebbe una rx endorale dei due denti in particolare del 37 perchè non si capisce e vede bene...ma sembra molto lunga, ossia chiusa molti millimetri oltre apice e addirittura la chiusura sembra a contatto col canale mandibolare inferiore...può essere che dipenda tutto da questa chiusura abbondantemente oltre apice...se confermata da una sana Rx endorale che è la Rx di elezione che vedo, dalle domande ed esposizioni di voi "pazienti"... diventare sempre più rara..ora c'è questa malsana "usanza" di fare l'OPT od OPM o Panoramica al posto delle Rx endorali , le sole che non deformando l'immagine...possano essere lette ad hoc per contribuire seriamente ad arrivare ad una diagnosi... ...dicevo se confermata, bisogna rimuovere la terapia canalare del 37 e rifarla chiudendo perfettamente in apice!...dice che non sa che "pesci pigliare"...allora mi permetto di dirle "prenda l'aereo e venga da me previo appuntamento e risolverà il problema"...Cordialmente Gustavo Petti Parodontologo e Riabilitazione Orale Complete in Casi Clinici Complessi, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Egregio signor Francesco, concordo con i colleghi che mi hanno preceduto. Guardando le immagini spedite, sembra effettivamente una terapia endodontica "abbondantemente oltre apice" del 3.7, che può scatenare un problema del genere. Il nostro organismo nei casi di queste generose terapie, instaura un meccanismo di difesa, cercando di eliminare il "corpo estraneo" creando della flogosi (infiammazione) periapicale .

Scritto da Dott. Marcello Messina
Trieste (TS)

Anche se sembra un pò esagerato come esame, faccia un dentascan. L'immagine sarà sicuramente più chiara. Auguri.

Scritto da Dott.ssa Roberta Araceli
Viterbo (VT)

Signor Francesco, le consiglio, intanto, il ritrattamento del 37...risolto questo problema pensi al 38.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signor Francesco, andrei per esclusione. Estrazione del 38, previa TC, che ritengo imputato ai Suoi problemi di masticazione. Nell'eventualità persistesse, e solo successivamente, la dolenzia valuterei il 37.

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

Gentile paziente, come già detto da altri colleghi, il dente del giudizio è da estrarre. Ma non è assolutamente lui la causa del problema. Impossibile valutare sulla base dell'immagine fornita se la devitalizzazione sia "lunga" o meno. ------------------------------------------------------------------------- "non sa che pesci pigliare"... Se il problema è un semplice sovraccarico occlusale, un dentista competente è sufficente. Ce ne sono tanti nella zona di Bologna. Se invece il problema è una necessità di un ritrattamento (reintervento di devitalizzazione), c'è un grande professionista, uno specialista in endodonzia molto competente a Bologna, che TUTTI i dentisti seri e preparati e in particolare i professori universitari conoscono: il dr. Emanuele AMBU. E' fra i migliori in Italia. E, stia tranquillo, non ha parcelle esagerate. Come vede non è necessario "prendere l'aereo" per risolvere il problema.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile paziente, una valutazione Cone-Beam 3D può sicuramente essere di aiuto. Dissento con il collega che parla di "abbondantemente oltre apice" la chiusura del 37. Concordo con il collega che le indica il Dr. Ambu come un ottimo professionista cui rivolgersi.

Scritto da Dott. Maurizio Antonini
Cecina (LI)

Caro Francesco, concordo con i colleghi che le hanno detto che c'è un'overfilling, cioè un sovrariempimento dei canali radicolari, con conseguente estrusione di materiale dall'apice, almeno questo è quello che si può leggere dalla RX. In letteratura esistono tanti di questi casi che poi guariscono con il tempo grazie all'azione dei macrofagi. Nel caso in cui ciò non dovesse accadere, può rivolgersi ad uno specialista come il collega Ambu, il quale potrà eseguire un'apicectomia.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)

Caro Paziente, mi rendo conto che avrà letto pareri discordanti e quindi sia confuso, comunque non credo che il suo dentista sia uno sprovveduto, inoltre non mi sembra sufficiente l'immagine allegata per definire l'otturazione dei canali abbondante come molti colleghi hanno indicato. La vicinanza al nervo alveolare tirata in ballo in caso di materiale oltre apice a contatto col nervo avrebbe dato altra sintomatologia, come avvertimento di scosse al labbro inferiore o parestesia dello stesso e non solo dolenzia. Pur occupandomi quasi esclusivamente di chirurgia non credo che l'avulsione del 38 risolverebbe i suoi problemi. Il mio consiglio è quello di tornare dal suo dentista, che magari eliminerà i contatti occlusali su quel dente in modo da darle un sollievo immediato, e permetterà alla natura di fare il resto, cioè attivare i macrofagi che andranno ad eliminare l'eventuale eccesso di materiale oltre apice, solo dopo un ragionevole tempo (2 mesi) la cosa non sia ancora risolta si interverrà nuovamente sul dente. Escludo però una apicectomia di quel dente sia per la posizione nella bocca che rende quasi impossibile un intervento sugli apici sia per la loro vicinanza al canale mandibolare.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimiliano Arlotta
Aversa (CE)

Sullo stesso argomento