Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 16

Devitalizzazione premolare

Scritto da anna / Pubblicato il
Salve e grazie per questa opportunità che date. Ho quasi 36 anni, circa 11 mesi fa ho curato il premolare sx superiore che però non mi è stato devitalizzato. x 4 mesi tutto è andato bene, non avevo fastidi. Una notte all’improvviso un dolore acuto che ho trattato con aulin. Nel giro di 1 giornata mi si è gonfiata la guancia,(ho assunto lo zimox ) ci sono voluti circa 4 giorni x ridurre il gonfiore e togliere il dolore. La conclusione è che mi è rimasto un ascesso sulla gengiva che non va più via. Ho preso anche il rulid 150 ma niente, il dentista mi consiglia la devitalizzazione. Io ho paura perchè temo di perdere il dente. Voi cosa mi consigliate? Questo ascesso cosa può provocare? Vi prego aiutatemi.
Gentile paziente, il modo più veloce di perdere il dente è non far nulla. Devitalizzare nel suo caso non significa "de-vitalizzare", ovvero "togliere la vitalità", perchè il nervo del dente non è più vivo. Significa curare la gangrena del dente, sterilizzarlo, e otturare prima la radice, poi la parte esterna del dente. Probabilmente il dente avrà necessità di una corona per rinforzarlo. Non è una scelta se devitalizzare o meno nel suo caso, ma un obbligo. Un ascesso le avvelena il sangue con i suoi batteri, con gravi rischi per la salute in generale.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

senza esasperare la terminologia che rischia di incrementare la Sua ansia semplicemente La invito a seguire il consiglio di sottoporsi al trattamento "endodontico" che Le hanno prospettato e tutto rapidamente rientrerà nella norma. Se può confortarla aggiungo che per lo stato attuale del dente si può intervenire senza anestesia

Scritto da Dott. Giorgio Guarnieri
Roma (RM)

Esegua la terapia canalare come le è stato consigliato. Così scomparirà l'infezione e salverà il dente. Saluti Dr. Andrea Lorini

Scritto da Dott. Andrea Lorini
Firenze (FI)

Concordo pienamente con quanto affermato dal dott. Formentelli. Devitalizzare il dente è obbligatorio. Buona serata Dott. Gianni Campobasso

Scritto da Dott. Gianni Campobasso
Bari (BA)

Concordo pienamente con i colleghi. Non esiti a farselo trattare altrimenti l'unico trattamento poi sarà l'estrazione!

Scritto da Dott. Salvatore Ferrara
Napoli (NA)

Signora Anna non abbia paura la devitalizzazione le darà senz'altro dei rusultati positivi se il suo dentista riterrà opportuno le consiglierà una corona di rivestimento per evitarle il fastidio della discromia che con gli anni si può presentare, tenga presente che ho parlato di anni. Lasci stare il pericolo di avvelenamenti e si affidi con fiducia al suo dentista

Scritto da Dott. Luigi Amodeo
Casavatore (NA)

gent. sig. anna il suo premolare è andato in necrosi.. cioè "è morto da solo" e allo stato attuale non è più vitale.. quindi è opportuno eliminare i tessuti e i prodotti necrotici che sono all'interno della radice dentaria con la terapia endodontica.. a seguito del trattamento della radice sparirà anche l'infezione.. cordialmente.. dott. franco tarello, in torino

Scritto da Dott. Franco Tarello
Torino (TO)

4 mesi con un ascesso i bocca è tremendamente troppo; il dente lo perderà maggiormente se continua a permanere in questa situazione, per cui fissi immediatamente un appuntamento e si sottoponga velocemente ad una terapia canalare. Distinti Saluti Dr Gerardo Cafaro

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)

Cara Anna, da quello che scrive il suo dente ha avuto una necrosi della polpa che potrebbe essere dovuta alla profondità della carie curata e/o alla eccessiva altezza della ricostruzione. Ora sicuramente sarà necessario fare la terapia endodontica meglio conosciuta come devitalizzazione.Dott.MassimoRusso,Siracusa 3355241706 massimodott.russo@alice.it

Scritto da Dott. Massimo Russo
Siracusa (SR)

Sig. Anna lei chiede "Questo ascesso cosa può provocare?", oltre al dolore delle conseguenze a livello parodontale con delle ripercussioni di tipo immunitario essendo una flogosi acuta periapicale che se trascurata può evolvere in cronico. Come gia detto dai colleghi il trattamento endodontico è la cura di elezione. Dott. Ruffoni Diego

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sullo stesso argomento