Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 7

Cura canalare, corona incongrua e granuloma

Scritto da Marilena / Pubblicato il
Salve, circa 8 anni fa mi è stato devitalizzato il premolare sx poi un'anno e mezzo fa si è spezzato e il dentista me l'ha incapsulato. Da allora questa capsula mi ha creato qualche sensazione di fastidio ma ingenuamente non ci ho dato molta importanza. Ora qualche giorno fa ho avuto un forte dolore proprio alla capsula e il dentista dopo l'opt me l'ha estratta dicendomi che avevo 2 granulomi apicali. Vi chiedo sinceramente di dirmi se la causa possa essere un incapsulamento errato visto che le altre capsule non mi hanno creato alcun problema o se sarebbe potuto accadere ugualmente. Vi ringrazio di cuore
Ci sarebbero alcune considerazioni da fare, la presenza del granuloma indica la presenza di un'infezione batterica del sistema canalare dell'elemento dentario interessato; ora l'origine di questa infezione potrebbe essere stata causata sia da una terapia canalare incongrua, sia da una infiltrazione coronale da addebitare con buona probabilità alla pregressa frattura coronale dell'elemento dentario. Certamente non si può escudere in toto anche una infiltrazione coronale secondaria ad una corona protesica incongrua che si sarebbe dovuta associare a carie del moncone dell'elemento dentario in questione. Detto questo ritengo più probabili le prime due eventualità. Ecco magari il collega che la ha in cura prima di farle la corona avrebbe dovuto farle una rx endolare per valutare lo stato di salute della/e radici. Cordialmente.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Francesco Sforza
Carovigno (BR)

Non penso che la capsula sia molto influente per la formazione di granulomi apicali. e' piu probabile che, purtroppo, la terapia canalare abbia avuto qualche problema...le senzazioni di fastidio che lei riferisce dovevavo essere supportate da una visita di controllo. Il suo dentista può, se lo ritine opporuno, riaprire i canali ed effettuare la cura delle infezioni periapicali ed attendere gli esiti. Spesso si recuperano denti fortemente compromessi. Saluti

Scritto da Dott. Alessandro Sanna
Lucca (LU)

E' stato capsulato un dente che aveva una magagna.. Prima di fare la capsula, cioè quando si è spezzato, il dente stava bene? Ed è stata fatta una rx prima di fare la capsula? E la frattura?? Quanto era profonda e quanto mutilava quel dente?? Se giudichiamo dalla finale, i denti capsulati non dovrebbero mai, dopo, dare grane, perchè in ogni caso, prima di fare la capsula si deve essere sicuri che non ne daranno, appunto.. Poi tutto può succedere

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Il granuloma del post seguente trattato come descritto qui , in via di completo riassorbimento
Cara Signora Marilena...le voglio prima dire qualche cosa sul granuloma che evidentemente ha da molti mesi se non anni...forse da poco dopo la terapia canalare di otto anni fa...perchè è evidente che c'è e c'era qualche problema a livello radicolare che non era stato valutato...probabilmente una terapia canalare incongrua o altre patologie che si sarebbero dovute diagnosticare prima di iniziare la terapia endodontica...il granuloma, ...è un pericolo per l'organismo intero...infatti è la causa principale di malattie focali...che sono malattie a distanza di altri organi ed apparati importanti come cuore, rene cute occhi etc...che hanno il loro focolaio di partenza in infezioni croniche di cavità del corpo umano che comunicano con l'esterno: in questo caso la bocca = i granulomi...le malattie focali sono pericolose perchè una volta iniziate sono autoimmuni e si automantengono...quindi è per lo meno molto ma molto grave non affrontare il problema di una sana e radicale cura dei granulomi dentari... ...le voglio spiegare alcune cose: ...i microbi stanno e vivono nella radice come in una "provetta" trovando un terreno ideale...sono microbi cattivi...anaerobi e gram negativi...le loro tossine escono fuori dal dente e causano una zona di osteolisi ( quella macchia nera che vede in radiografia) per stimolazione degli osteoclasti che distruggono l'osso (per intenderci gli osteoblasti sintetizzano e formano osso...gli osteoclasti lo distruggono)...una volta curata e sterilizzata e sigillata in modo perfetto la radice...queste tossine scompaiono dall'osso...perchè non ci sono più i microbi a sostenerle da dentro la radice...e il granuloma ( o la cisti) si riassorbe da solo... ora il problema è che ha la corona...se fosse incongrua anche essa ...andrebbe rimossa ...ma non è chiaro se in seguito alla frattura sia stato fatto un perno moncone...insomma se le radici fossero aggredibili per via normale una volta rimossa la corona se incongrua o forando la corona stessa se congrua...bene, si rimuove la terapia canalare e la si ri fa a regola d'arte...se i canali fossero irraggiungibili per la presenza di un perno moncone o perchè la corona essendo congrua non la si vorrebbe forare, si fa un interventino che si chiama retrograda, ossia si raggiungono gli apici per via chirurgica e le radici si curano partendo dagli apici stessi, poi si sigillano con MTA o con Amalgama chirurgica e i granulomi si riassorbono da soli ... per la mancanza dell'azione delle tossine batteriche dei microbi che vivevano nel canale!...Cordialmente Gustavo Petti Parodontologo in Cagliari e Riabilitazioni Orali complete in Casi Clinici Complessi
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Probabilmente il problema pre-esisteva alla corona, sarebbe stato meglio indagare con una semplice rx endorale lo stato di salute delle radici e del dente prima di protesizzare, comunque i granulomi sono curabili con ritrattamenti e chiusure precise degli apici radicolari.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

La causa NON è l'incapsulamento, ma probabilmente una errata e scorretta devitalizzazione eseguita anni prima, dove la pulizia e la preparazione canalare NON era stata eseguita nel modo corretto. Questo ha causato negli anni una reazione dell'organismo, di infiammazione cronica ; il cosiddetto granuloma, che probabilmente in questa ultima occasione si è acutizzata, portando alla necessita della avulsione eseguita dal collega. Una cosa che mi preme farle notare è la seguente: se in questi anni fosse stato seguito con regolarità , con richiami accurati e ogni anno , anno 1/2 eseguite delle Rx di controllo sugli elementi dentari , forse il dente si sarebbe potuto salvare intervenendo prima, facendo un ritrattamento canalare. Cordialmente G.Lazzari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Lazzari
Cernusco sul Naviglio (MI)

Sig.ra Marilena difficilmente una corona protesica è la causa di un granuloma, purtroppo in alcuni casi, questi denti non sono trattabili, ed è consigliata l'avulsione.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sullo stesso argomento