Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 7

Si possono avere problemi, durante un volo aereo, quando si hanno dei denti in trattamento per granuloma?

Scritto da nadia / Pubblicato il
Buongiorno, dovrei partire in aereo (4 ORE di volo), ho dei denti in trattamento e 3 che mi preoccupano non poco...ho 3 molari a sx, penso devitalizzati (male) con un granuloma. Il dentista dovrebbe rimuovere le 3 capsule e iniziare il trattamento. La mia domanda è..potrebbero darmi fastidio in volo o con il volo? Ora sono chiusi...se fossero già in trattamento darebbero fastidio? Mi rispondete per favore, al più presto, non so come fare, questo volo non è necessario ma..grazie 1000 per la risposta...buongiorno
Possono darle fastidio adesso con i granulomi ma anche dopo se non completamente trattati e solo medicati, cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Nadia...buongiorno a lei...difficile rispondere senza aver visto la situazione clinica...ma...o il suo dentista riesce a concludere le terapie prima della sua partenza..o è meglio rinviare al suo ritorno ogni terapia..perchè partire con i denti in trattamento..soprattutto in necrosi e con granuloma apicale ...potrebbe veramente avere problemi durante il volo ma soprattutto dopo..in vacanza... quindi il minor dei mali è partire con i denti non trattati, come sono ora..è difficile che il volo le possa dare problemi..ma possibile ..è difficile che si " sveglioni sintomatologicamente in vacanza dopo il volo..se non sono sintomatici ora ... io consiglierei di non toccarli e di portarsi dietro un antibiotico potente, a largo spettro soprattutto su anaerobi gram neg. come il ceftriaxone bisodico (Rocefin f.i.m. 1 Gr.) in fiale intra muscolari da 1Gr. (una al di per tutto il trattamento e proseguire oltre di almeno 4/5 giorni... per un totale di circa 10 giorni(ovviamente è solo un suggerimento ...non posso prescrivere antibiotici per via web senza neanche averla vista e fatto una anamnesi accurata...lo farà il suo medico Dentista da cui è in cura)!!!!...e degli antidolorifici...questo dopo accurata anamnesi medica per contrioindicazioni...in particolare allergie o intolleranze ai farmaci suddetti...stia tranquilla..parta...e si diverta...in questo modo è "al sicuro" da sorprese...Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Ciao Nadia. Stiamo vicini vicini.. Dove vai di bello, con 4 ore di volo?? Stai tranquilla e fai buona vacanza. L'unico accorgimento è portare con te una bella corposa scatola di antibiotici adatti agli ascessi dentali. Infatti il vero rischio è che i granulomi si possano risvegliare e trasformarsi (o ri-trasformarsi) in ascesso. Quanto al volo e alle fasi della cura, ti dico che il volo può dare qualche fastidio, ma se la cura non è del tutto completa e i granulomi già guariti, non c'è modo di prevenire. Io non mi preoccuperei troppo in questo momento. Ma al ritorno la cosa va affrontata seriamente da chi si intende di endodonzia e ritrattamenti..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

In riferimento alla sua domanda, di solito ( la medicina non è una scienza esatta) i denti che possono causare dolore sono quelli colpiti da carie penetrante, con polpa vitale e non ancora trattati con opportuna devitalizzazione oppure otturati ma con polpa iperemica. In aereo la pressurizzazione modifica la pressione sanguigna dei vasi interni al dente e può comparire il temuto dolore ,per cui ancora una volta è bene consigliare a chi si appresta a partire per mete lontane di fare un'adeguata visita di controllo qualche settimana prima del viaggio.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Ghio
Livorno (LI)

Signora Nadia, se il suo curante riesce a trattarla prima delle vacanze bene, altrimenti si faccia prescrivere da lui i farmaci di cui potrebbe aver bisogno e rimandi le cure al ritorno. Buone vacanze.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Nadia, probabilmente non ci saranno problemi, perché gli aeromobili moderni sono pressurizzati e tendono a compensare gli sbalzi di pressione. Un mal di denti di qualche ora, non è certo una problematica grave, che può essere affrontato con semplici antidolorifici da banco. Dal quadro che descrive, non penso che non abbia mai sofferto di mal di denti. Si ricordi che i granulomi devono essere trattati.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

A mio parere, l'unico problema è non aver portato a termine i trattamenti, ed essere lontani dal dentista di fiducia...il volo non c'entra affatto perchè, come è stato già commentato, l'aereo è alla pressione nominale standard di 760 mmHg, la stessa del suolo. Se viaggiasse con una mongolfiera, le cose sarebbero diverse! Si goda la vacanza, ma prima di partire chieda al suo dentista se può disturbarlo sul cellulare in caso di bisogno.

Scritto da Dott. Alberto Ricciardi
Trebisacce (CS)

Sullo stesso argomento