Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 11

Probabile cisti radicolare residua

Scritto da daniele / Pubblicato il
Mi hanno diagnosticato un granuloma sottomandibolare di natura benigna, il quale però alcune volte mi da fastidio in quanto si gonfia e mi fa male. Le anticipo che il dente da cui proviene è stato tolto in quanto avevo alla radice di quest’ultimo una vecchissima carie. Vorrei un consiglio e sapere se c’è una cura per farlo scomparire.
Un granuloma odontogeno (cioè che origina da un dente "malato") per continuare ad esistere deve essere legato ad un dente (o anche solo ad un frammento di radice). se il dente è stato tolto "intero" e non sono evidenziabili radiograficamente dei frammenti radicolari, si tratta di qualcos'altro. Una visita da un endodonzista esperto potrà aiutarla a chiarire la Sua situazione. Sul sito della S.I.E. (Società Italiana di Endodonzia) può trovare i nominativi degli iscritti della Sua zona.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Attilio Venerucci
Finale Ligure (SV)
Consulente di Dentisti Italia

Gent. Sig Riva: la definizione "granuloma sottomandibolare" è un pò strana. Se è sottomandibolare vuol dire che è al di fuori della mandibola, e quindi difficilmente può essere un granuloma ma più facilmente un linfonodo sottomandibolare. segua le indicazioni del collega Venerucci ed eventualmente poi approfondisca lo studio con un'ecografia dei tessuti molli che al di sotto della mandibola viene utilizzata per valutare questo tipo di neoformazioni cordiali saluti Prof. Finotti Marco
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Caro signor Daniele, il granuloma di cui parla, se è stato estratto il dente che lo aveva provocato, non dovrebbe più esserci o permane ancora un'immagine radiografica che col tempo scomparirà. Se invece di un granuloma cera una cisti allora può darsi che qualcosa sia residuata. In ogni caso deve far seguire la situazione nel tempo con radiografie e verificare l'evolversi della situazione. Ne approfitto per augurarle una Buona Pasqua.

Scritto da Dott. Francesco Candreva
Fondi (LT)

gentilissimo daniele se radiograficamente vi è la presenza di un'area scura di radiotrasparenza nonostante sia stato tolto il dente incriminato, sicuramente si tratta di una lesione cistica che non si riassorbirà e dovrà essere tolta chirurgicamente. distinti saluti dr. Nardone Felice

Scritto da Dott. Felice Nardone
Monfalcone (GO)

Gent.mo sig. Riva, non riesco a capire cosa intenda per granuloma sottomandibolare. Se radiologicamente non vi è più traccia del dente estratto ma si nota solo un'area scura nella compagine dell'osso mandibolare, allora si tratta di una cisti da eliminare con atto chirurgico. Se invece il gonfiore o nodulo che sia è realmente sottomandibolare, cioè fuori dell'osso, allora verosimilmente è un linfonodo ed una ecografia confermerà la diagnosi. L'aiuto di un bravo dentista e chirurgo maxillofacciale le risolverà il problema. La saluto cordialmente. prof. Vito A. Tomasicchio
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Vito Antonio Tomasicchio
Bari (BA)

Gent.mo sig. Riva: Purtroppo è praticamente impossibile darle una giusta risposta non sapendo chi ha fatto diagnosi e soprattutto quali metodi o mezzi diagnostici sono stati utilizzati? È forse stata fatta una biopsia ? È stata eseguita una panoramica o T.A.C. È' soltanto una diagnosi clinica alla palpazione? Ecc. A sua disposizione, Dott. Ruffoni Diego.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gent.mo Sig Riva concordo con le risposte dei miei colleghi in particolar modo con quella del Prof.Tomasicchio.La esorto anche io ad consulto con uno specialista in Chirurgia orale o Maxillo facciale.Cordiali saluti Dott.Roberto Marra.

Scritto da Dott. Roberto Marra
Pozzuoli (NA)

penso che i colleghi le hanno dato delle risposte esaudienti

Scritto da Dott. Giovanni Marcello Costa
Palermo (PA)
Sciacca (AG)
Bisacquino (PA)

gent. sig. riva sono d'accordo con la maggior parte dei miei colleghi. è necessario valutare il quadro clinico che comprende la sintomatologia che lei accusa e il quadro radiologico perr poter avere un'ipotesi diagnostica valida.. qualora si dovesse trattare di un'immagine radio trasparente credo sia necessariol qualche approfondimento diagnostico, ma se è presente una lesione netta e chiara credo che l'unica strada possibile sia quella chirurgica, soprattutto se come credo di aver capito ogni tanto ma in modo ricorrente la lesione si gonfia e duole,.. cordialmente.. dott. franco tarello
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Franco Tarello
Torino (TO)

Concordo con i colleghi, il granuloma non può esistere se il dente è stato toloto per intero. Personalmente farei una rx di controllo per valutare una eventuale presenza di qualche residuo radicolare, o se anzicchè un granuloma, possa essere una cisti. Da endodonzista Le consiglio di farsi controllare anche la vitalità di quelli adiacenti, perchè tante volte potrebbero essere loro i responsabili. Distinti Saluti Dr Gerardo Cafaro

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)

Sullo stesso argomento