Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 6

Può una piccola infiltrazione non essere visibile radiograficamente?

Scritto da Daniela / Pubblicato il
Salve ho un molare inferiore che e stato otturato diversi anni fa, in composito e l' otturazione ha i bordi di colora giallo, il mio fastidio e dolore alla gengiva sono stata dal dentista con la radiografia, non c'e infiltrazione mi ha detto, quando mastico con questo dente non ho dolore, siccome questo dente si e incurvato a causa di mancanza di denti vicini e mi ha detto di non fare niente, ora e possibile che il fastidio e dovuto a questo? E' normale avere fastidio al trigemino a causa di questo dente? mi devo fidare? ho consultato gia 2 dentisti, per favore un aiuto? e se l' infiltrazione è piccola può non essere visile con la radiografia?
Può essere sia un problema della gengiva, sia del dente stesso (ma alle volte il dolore può partire da denti vicini o anche antagonisti, cioè da sopra..). Se la rx non chiarisce, si dovrebbero fare rx agli altri denti. E il test di vitalità cioè col ghiaccio, o con altri mezzi. Oppure una sondina sulla gengiva per cercare tasche. Insomma, tutta una serie di misure diagnostiche semplici che possono orientare sulla causa del dolore. Potrebbe essere anche l'articolazione della mandibola, visto che i denti si sono spostati col tempo. Alle volte ci possono essere fratture o micro fratture che sono insidiose da diagnosticare. Alle volte si riesce a capire solo se si toglie la vecchia otturazione e si vede in diretta.. Talvolta può essere necessario aspettare pochissimi giorni e rifare la visita perchè con il passare delle ore si può evidenziare la causa che in una prima visita sfugge alla diagnosi. Certo così a distanza non è semplice poter dare un'esatta valutazione. Ho provato solo a dare brevi indicazioni, ma possono essere tante cose. Di certo non c'è da tener duro più di tanto, ma bisogna venire a capo della sofferenza per risolverla..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara signora Daniela, Bisogna fare un accurato sondaggio parodontale ed una accurata visita clinica del dente e dei denti vicini ... e di tutta la bocca perchè esistono dei sintomi, detti sinalgie che praticamente, per incapacità del nucleo caudato del cervello a cui arrivano tutti gli stimoli dolorosi di una metà della bocca, possono provenire non dal dente in causa ma da denti o parodonto anche lontano. Quindi bisogna fare una accurata visita parodontale (le metto i link ai miei articoli su questo portale) VISITA PARODONTALE  Poi una viisita Gnatologica e conservativo-endodontica accurata e stia certo che si arriva ad una diagnosi. Poi il colore giallo può voler dire tutto o niente ma se è infltrazione cariogena si vede...clinicamente ...se è piccola alla lastra si può anche non vedere. Per il trigemino = Devo fare un piccolo preambolo anatomico: sappia che dal nervo alveolare inferiore, prima che entri nel canale della mandibola, si diparte verso l'interno il nervo linguale che innerva la metà corrispondente della lingua ...da questo nervo ... a ritroso c'è un nervo ...detto "la Corda del timpano" a forma di "arco" che lo unisce al Nervo Facciale (importante come dice il nome per l'innervazione degli organi della faccia), passando per gli organi dell'orecchio...non solo ma lo stesso nervo linguale come ho già detto, è un ramo del nervo Mandibolare che nasce dal Ganglio del Famoso Trigemino e passa sotto o vicino al dente del giudizio nel Canale Mandibolare. Perchè le dico questo?...per farle capire che un "risentimento a livello della bocca" come da Lei lamentato può dare i sintomi che ha lei...in particolare cause gnatologiche (cattivi rapporti tra le arcate dentarie) e delle Articolazioni Temporo Mandibolari...c'è un intera specialità dell'Odontoiatria che studia queste patologie: La GNATOLOGIA: essa studia la “complessità dei problemi che stanno dietro la semplice parola “malocclusione”... ...Per concludere signora cara deve essere visitata da un buon Parodontologo (il buon parodontologo è anche Gnatologo)...Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Daniela, se entrambi i dentisti concordavano con la stessa diagnosi, forse c'è qualcosa di non chiaro nella sua domanda, per darle una corretta risposta, occorrerebbe un consulto con i dentisti che l'hanno visitata.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Daniela, il fatto che il suo dente si sia inclinato a causa della mancanza dei denti vicini potrebbe essere una concausa del suo fastidio. Se l'otturazione in composito è vecchia di diversi anni e i bordi sono infiltrati, anche se non la cambia adesso, sarà da rivedere in tempi brevi. Forse nel dubbio le conviene comunque rinnovare l'otturazione che, essendo in composito, è meno durevole che in altri materiali. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Si faccia rifare subito l' otturazione prima che l' eventuale carie penetri nella camera pulpare e si renda necessaria una devitalizzazione. Le migliori otturazioni però, non sono quelle in composito (che si consuma nel tempo e potrebbe creare problemi di tipo gratologico ) le migliori otturazione sono quelle in ceramica presso fusa. Costano di più ma durano quasi in eterno ! Digiti su Google "ceramica pressofusa" e troverà chi le fa. Saluti

Scritto da Dott. Zeno Pagliai
Roma (RM)

Signora Daniela, il dente otturato diversi anni fa è probabile debba essere rivalutato anche se non manifesta dolorabilità. Il dente inclinato indubbiamente non è nella sua sede naturale e quindi non escluderei una sofferenza gengivale proprio dovuta a questa malposizione. Per la nevralgia del trigemino, se è stata diagnosticata, è difficile esprimere un parere perchè rischierei di darLe una consulenza non adeguata. Buon week end

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Sullo stesso argomento