Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 7

Qual'è la causa di questo fastidio al dente?

Scritto da Alessandro / Pubblicato il
Buongiorno a tutti, sono qui a porvi alcune domande in merito ad un dente devitalizzato nel mese di Dicembre 2015. Da gennaio comincio sempre a sentire un fastidio al dente, sempre sopportabile, ma strano. Il mio dentista mi ha sempre riferito che il dente era tutto ok. In un primo momento ho provato con l'aiuto del mio dentista ad usare dentifrici per denti sensibili, ma nulla. Ho effettuato una pulizia dei denti, ma nulla. Dalla radiografia, non risulta nessun granuloma o frattura o infiammazione. La cura canalare è corretta, tutti i canali sigillati correttamente. Ho consultato altri due dentisti. Il primo mi ha riferito che era tutto ok. Il secondo ha trovato possibile problema all'apice del dente, come se fosse rimasto del residuo di materiale o strumento usato per effettuare la devitalizzazione. Tutto ciò può accadere? qual'è la causa di questo fastidio al dente? potrei avere in futuro un problema grave al dente? alcuni giorni fà il mio dentista riprova a rifarmi lastra, ma non c'è nulla. Mi riferisce che dovrà ritrattare i canali, anche se non vede nulla dalla radiografia. Vi ringrazio. Potrei allegare radiografia, ma purtroppo non è digitale.
Gentile Alessandro, purtroppo senza una visita accurata e senza rx endorale con centratore nonè è possibile poterle rispondere in modo esauriente. Il suo problema potrebbe essere dovuto a svariati fattori dentali o anche parodontali, come ad esempio la presenza di un canale non rilevato e non trattato oppure ad una infrazione del dente che spesso si verifica de non protetto con una corona in ceramica oppure ancora alla presenza di una tasca gengivale. Tutti dubbi che solo una visita accurata può sciogliere. Cordialmente.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Alessandro, Buongiorno. Ma scusi, se il Dente è devitalizzato, come potrebbe mai essere sensibile e curarlo quindi con dentifrici per denti sensibili che già di per se non servono a molto per non dire a niente, dal punto di vista Terapeutico Reale! Scommetto che non è stata fatta una Valutazione Parodontale con Sondaggio Parodontale e neanche Gnatologico. Chiede: "Tutto ciò può accadere? qual'è la causa di questo fastidio al dente?" Se tre Dentisti non sono riusciti a fare Diagnosi, pretende che la facciamo noi, io in questo caso, via Web? A questo punto, pur non essendo nelle mie "Corde" propormi, le dico, prenda un appuntamento in Studio e Valuteremo il tutto Clinicamente, Semeiologicamente, Strumentalmente, Anamnesticamente con una Visita Completa e quando dico Completa significa che deve essere Valutata l'unità dentale, ossia i denti e le gengive e i loro rapporti tra loro e con le unità dentali antagoniste! Tramite la Visita Clinica e le Rx endorali, oltre a valutare visivamente il parodonto profondo, si valuta la eventuale sofferenza periradicolare o periapicale di tutti i denti.E' sempre più prudente che Ti visiti un Dentista, meglio se Parodontologo. Ho parlato di "Unità Dentale" , perché, come saprai certamente e come certamente ti avranno insegnato, non si considera più il Dente da solo, il Parodonto da solo, la sua Gnatologia da sola ma per Unità Dentale si intende il Dente, (Corona, Radice, Polpa Coronale ed Endodonto , periapice, Parodonto (Epitelio e Connettivo Gengivale ed il suo Attacco al Dente, il Ligamento Parodontale, l'Osso, il Cemento Radicolare e rapporti Gnatologici dell'unità Dentale con le altre unità Prossimali ed Antagoniste in statica ed in Dinamica e quindi in Disclusione con la Guida Incisiva in Protrusiva, Canina in lateralità e Posteriore in Relazione Centrica! Come vedi quindi solo con una Visita Clinica si puòrispondere alla tua domanda. Leggi nel mio Profilo "Visita Parodontale" che poi è la Visita Odontoiatrica che io Parodontologo ma anche Odontoiatra ed anche Medico faccio sempre, così come mia figlia Claudia, per qualsiasi motivo un paziente venga da noi! La Visita Parodontale che è una Visita Odontoiatrica Completa, è costituita da due visite intervallate da una preparazione iniziale con Igiene Professionale della tasca, Curettage e Scaling e Root planing per rimuovere il tessuto di granulazione dall'interno della tasca stessa che falsa la presa delle misurazioni della sua profondità, le Rx endorali complete, i modelli di studio e che nella seconda visita si riprendono le misure delle tasche (sei misure in sei punti di ogni dente di tutta la bocca) che ora saranno quelle vere e dalla differenza tra le prime e le seconde si fa diagnosi sul tipo di Parodontite, sulla sua Aggressività, sulla sua attività e si emette una Prognosi e si pianifica una eventuale terapia! Con le Rx endorali e le prove termiche e la Visita Clinica si valuta anche la presenza di carie, necrosi endodontiche, osteolisi periapicali, stomatiti etc. Fatti Visitare da un Bravo Parodontologo! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Tutto è ok, ma le parole non bastano. La radiografia è dirimente, ma solo fino ad un certo punto, perché poi decide la mente di un dentista arguto e sapiente. Tenga ben presente che nella attuale guerra dei prezzi tra i dentisti da negozio e i dentisti d'appartamento, il livello della qualità delle procedure è sceso, e lei - se riflette sul prezzo pagato e sul tempo dedicato e sull'assistenza collaterale - ha avuto un servizio per i suoi soldi. Parole sgradevoli, ma necessarie. Per via d'esempio, se io vado in un ristorante dove per meno di dieci euro mi danno un pasto completo, posso mettere in conto un mal di pancia basso basso nel giro di poche ore. A sua futura memoria, buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Serve una rx perlomeno anche se è difficile comunque fare una diagnosi a distanza, sarebbe meglio visita e rx endorale, il dentifricio va bene usarlo ma per ciò che riguarda la sensibilità non ha senso visto che il dente devitalizzato non dovrebbe avere sensibilità agli stimoli termici

Scritto da Dott. Bruno Pacilio
Pontecorvo (FR)

È possibile che la terapia canalare non sia completa e corretta al 100%, oppure potrebbe trattarsi di un problema di tipo parodontale, potrebbe esserci una frattura radicolare...vome vede le possibili strade sono molte, e, soltanto con una visita clinica accurata associata a radiografie endorale, e discreta esperienza clinica minima necessaria, sarà possibile farle una diagnosi.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Alessandro, se un odontoiatra trova un anomalia nella radiografia è sempre meglio farsela scrivere, per poi informare correttamente il proprio curante. Ora rischia un ritrattamento che potrebbe essere inutile e senza benefici perchè l'attuale odontoiatra non rileva nulla. Molte volte vanno evitati gli odontoiatri che non le fanno pagare la visita, perchè difficilmente scrivono la diagnosi e sanno scrivere molto bene il preventivo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig. Alessandro, curare un dente devitalizzato con un dentifricio per denti sensibili? Non ha molto senso. Comunque senza vedere le lastre non è possibile dare un parere. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento