Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 9

Quanto devo aspettare prima di farmi rifare l'otturazione definitiva?

Scritto da Carlo / Pubblicato il
15 ore fa mi è stata ritrattata la radice mesiovestibolare (da endodontista) del primo molare superiore, sigillata con la guttaperca, è stata effettuata una otturazione provvisoria in materiale composito/resinoso, è stato lasciato un batuffolino di ovatta internamente (lasciarlo lì è una procedura corretta?); Quanto devo aspettare prima di farmi rifare l'otturazione definitiva? Ho un certo formicolio misto dolore a livello mandibolare (non mascellare) mi sto prendendo l'antibiotico e antidolorifico da ieri sera, verosimilmente quando scomparirà il dolore? Nel caso non dovesse passare, quanto aspettare prima di contattare l'odontoiatra? Grazie a chi vorrà darmi un consiglio.
Caro signor Carlo, buongiorno. Non capisco perché faccia queste domande! La ringrazio per la Fiducia e per la Stima per Noi ma mi scusi sa, ma proprio non ci siamo! Queste domande le deve porre al Suo Dentista! Riguardo al batuffolino di cotone, va bene se l'otturazione è provvisoria e non definitiva! Parli col Suo Dentista ed abbia più "rispetto" verso di Lui"! Il consiglio richiesto l'ho dato: Parli e si confidi col suo Dentista e stia tranquillo e sereno :) Cari Saluti. Per curiosità, l'antibiotico e l'antidolorifico lo ha prescritto il suo Dentista? se sì, va bene! Se lo avesse preso di sua iniziativa, invece, è una cosa che non si deve assolutamente fare per tantissimi motivi che il Suo Dentista le potrà Spiegare! Abbia pazienza ma non posso esserle Utile via Web, in questo caso! Legga anche la Risposta data alla Signora Valeria, prima di Lei, dal Titolo "Sono passati 17 giorni e il dolore continua. Cosa posso fare?", riguardo la Fiducia per il proprio Dentista e mediti!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno, da un punto di vista odontoiatrico sono sufficienti 24 ore per poter eseguire una otturazione definitiva su chiusure calandri in guttaperca. Molti, chiudono nella stessa seduta anche il dente in maniera definitiva ma su tale procedura non concordo. Nel suo caso specifico non c'è assolutamente nulla di male a porre questi quesiti al suo dentista nel quale dovrebbe porre piena fiducia. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Macrì
Napoli (NA)

Dovrebbe chiedere al suo dentista, l'otturazione definitiva si puo' fare nella stessa seduta dopo una rx endorale che confermi la chiusura perfetta dei canali del dente

Scritto da Dott. Domenico Ancona
Fasano (BR)

Buongiorno. Non per essere scortese ma perché queste, ovvie, domande non le espone al suo dentista di fiducia anziché ad un sito internet non essendo richieste di piani terapeutici od altro? Auguri e mi perdoni la franchezza .

Scritto da Dott. Giancarlo Cacciotti
Roma (RM)

Gentile Sig. Carlo, tecnicamente si può fare nella stessa seduta, in ogni caso non si deve aspettare molto. Comunque la seduta per fare l'otturazione definitiva dovrebbe averla già fissata il suo dentista. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

È un vero peccato notare la mancanza di dialogo fra odontoiatra e paziene, sopratutto relativamente a procedure di routine come l'endodonzia. Comunque è tutto normale anzi ottimo, già dal giorno dopo se ha fretta può ricostruire il dente.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Carlo, per la nostra legislazione non esiste il titolo universitario di endodontista, perché tutti gli odontoiatri studiano e approfondiscono l'endodonzia. Per cui lei si sarà rivolto a un seplice odontoiatra dedicato all'endodonzia, che sa e conosce tutte le tempistiche corrette al suo caso, per cui stia alle sue indicazioni, se ha dei dubbi ritorni da lui e se le faccia metttere per iscritto. Se il dolore persiste ricontatti l'odontoiatra.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Carlo buongiorno. Lei che lavoro svolge? Sarebbe contento se qualcuno chiedesse conto del lavoro da Lei svolto ad un Suo collega anzichè a Lei? Non ne sono certa. Per quale motivo ha scelto il dentista che la cura? Di solito bisognerebbe farlo perché si ha fiducia di un professionista e si decide di affidare la propria salute alle sue cure. Se non lo ha fatto per questo, e non si fida di lui, dovrebbe cambiare dentista, perchè in un rapporto medico/paziente la fiducia è il primo passo perchè le cure funzionino. Se ha fiducia in lui invece, ad ogni seduta può e deve dissipare i Suoi dubbi rivolgendo al dentista tutte le domande che vuole. Non si offenda, ma noi dentisti, o almeno parlo per me, faremo anche parte di una categoria "difficile" ma non è corretto trattarci come stracci per la polvere che possono essere sostituiti col primo straccio in offerta che trova su internet. Buona giornata e buon restauro dentale. E scelga un collega di cui si fida.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Vanessa Ciaschetti
Marostica (VI)

Non le ha dato un appuntamento???? perchè l'antibiotico? Comunque sarebbe meglio telefonare al suo dentista e porre i suoi quesiti direttamente a lui. Perchè ha ritrattato una sola radice? Di solito io aspetto una settimana, se non si presentano dolori.

Scritto da Dott. Pierpaolo D'Aquino
Milano (MI)

Sullo stesso argomento