Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 17

E' possibile che per un granuloma debba estrarre il dente?

Scritto da melissa / Pubblicato il
Sono una Ragazza di Roma ho 27 anni, da una radiografia mi è stato diagnosticato un granuloma sul canino superiore di sinistra. Un dentista che ho consultato mi ha proposto l'estrazione e la sostituzione dell'elemento con un impianto. Secondo voi è corretto? Esiste un altro possibile trattamento? Ringrazio e distinti saluti
Gentile Melissa, non ho visto la radiografia, ma in linea generale mi sembra esagerato estrarre un dente perchè vi è un granuloma. Per prima cosa proverei a devitalizzarlo o a ritrattarlo se vi è una terapia precedente. Controlli che il suo dentista sia un vero dentista sul sito. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Signora, il trattamento propostole mi sembra un po' affrettato quanto probabilmente esagerato. Le consiglio di tentare un trattamento endodontico (cura canalare) che potrebbe già risolvere il problema. In caso di fallimento proporrei un'apicectomia.

Scritto da Dott. Luigi Federico
Roma (RM)

Premesso che dovrei visitarla per darle una risposta certa...DICO cara Melissa...assolutamente no ... non si estrae nessun dente perchè ha un granuloma ... ma scherziamo!...il canino poi è fondamentale per la salute della bocca...sia gnatologicamente perchè è l'unici dente che ...scivolando in lateralità canino contro canino...disclude tutti gli altri...ossia stacca e fa riposare tutti gli altri denti dal contatto con gli antagonisti...(si chiama guida o protezione canina)...poi perchè è l'unico dente con un osso molto ben rappresentato ...la bozza canina per cui è importante mantenerlo in bocca per la protezione e la salute del Parodonto (gengive ed osso)...Poi perchè è il dente che insieme al primo molare ha una importanza fondamentale nel determinare la Classe Ortodontica di appartenenza di una bocca...in ogni caso anche se non fosse un canino ma un altro dente ...è "CRIMINALE" estrarlo per un semplice e curabilissimo granuloma ... siamo medici!...NOI DOBBIAMO CURARE ...i denti non si estraggono...così alla leggera ed in modo improprio! Qualsiasi Dentista conosce la terapia per procedere al recupero del dente in questione...sono stupito ed avvilito per la nostra Professione che vengano fatte simili proposte che non chiamo neanche terapeutiche! ...si rivolga ad un buon dentista ... cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, normalmente un granuloma può essere risolto con una terapia endodontica (detta devitalizzazione). Solo raramente tale terapia può non essere effettuata (in questo caso una lastra permetterebbe una diagnosi più accurata). In questi casi è possibile effettuare una cura retrograda tramite un'intervento di apicectomia che può essere risolutiva. In generale un canino superiore, che è un dente fondamentale nella dinamica masticatoria (ed anche nell'estetica) deve essere mantenuto il più possibile per vari motivi, per cui solo in caso di problemi parodontali gravi (non il suo caso credo vista la giovane età), fratture (diagnosticabili con la visita e le radiografie) e carie estremamente destruenti consiglierei l'estrazione. L'implantologia, che è una soluzione validissima, ha comunque delle limitanti, soprattutto nella resa estetica, che avvalorano ancor di più tutte le terapie che possono permetterle di conservare il suo dente.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Pierfrancesco Rossi Iommetti
Roma (RM)

Signora Melissa, il mio consiglio è quello di tentare in prima battuta con un normale trattamento endodontico e nel caso non dia risultato è sempre possibile effettuare la chirurgia endodontica in quanto rappresenta l'intervento di elezione quando non è possibile curare un dente che ha una lesione apicale (granuloma), mediante un normale trattamento canalare. Il granuloma, si forma, quando la polpa dentale, volgarmente chiamata "nervo", va incontro a necrosi, cioè muore per carie profonda o per traumi. Oppure, i granulomi, possono essere l'esito di trattamenti canalari incompleti. Se l'intervento viene eseguito correttamente, le percentuali di successo sono elevate. La causa che porta alla formazione del granuloma, è costituita dai prodotti tossici dei batteri, che colonizzano la polpa del dente. Per ottenere la guarigione dal granuloma, basta quindi curare, in modo corretto, la radice, rimuovendo la polpa dentale ed otturando il canale. Altre indicazioni all'intervento chirurgico di apicectomia devono essere valutate attentamente dall'Odontoiatra PRIMA DI ESTRARRE I DENTI che potrebbero essere curati con successo. La conservazione di un elemento dentale rappresenta per il paziente un indubbio vantaggio dal punto di vista biologico. Da quanto detto tragga le sue conclusioni. Buona giornata
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Sig.ra Melissa, lei è molto giovane per perdere un elemento dentale cosi importante, per darle una giusta risposta, bisognerebbe conoscere il perché di questa proposta da parte del suo dentista. Normalmente i denti prima si curano, poi come ultima spiaggia, avulsione più impianto.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Signora Melissa, Riguardo il problema da Lei sottoposto, ritengo che occorre tornare indietro nel tempo per sapere se i canali dentali, sono stati trattati in modo congruo precedentemente perchè normalmente un granuloma nella maggior parte delle volte si forma a seguito di un trattamento endodontico incongruo cioè il canale radicolare è stato chiuso in modo incompleto. Sicuramente con un Ritrattamento canalare la situazione si risolve nel 90% dei casi non prenderei nemmeno in considerazione il fatto di estrarlo. Sono d'accordo su quanto detto dai colleghi la invito a visitare il sito: www.dentecariato.it  alla voce "endodonzia-Ritrattamento" così avrà ulteriori informazioni Cordiali Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Raffaello Viganò
Varese (VA)

Cara Signora, non aggiungo altro a quanto detto dai miei illustri colleghi che mi hanno preceduto. Voglio solo complimentarmi con lei perchè si è posta una importante domanda circa l'opportunità di togliere il suo dente senza nemmeno provare a salvarlo! Denota di essere una persona ragionevole, scrupolosa e certo non azzardata come chi le propone di ricorrere tout court all'implantologia. Tenga ai suoi denti più di ogni altra cosa: gli impianti non sono la panacea! Possono essere una delle tante soluzioni solo dopo aver tentato di mantenere ciò che madre natura ci ha dato.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Ghio
Livorno (LI)

Salvataggio più che mai! per estrarre c'è sempre tempo! per una cura canalare poi apicectomia e poi in fine forse l'impianto ! auguri

Scritto da Dott.ssa Roberta Araceli
Viterbo (VT)

La terapia adatta dipende dalle condizioni del dente. Se il problema è solo il granuloma si deve provare a curarlo con una buona devitalizzazione atta ad eliminare la carica batterica ed a far assorbire l'infezione, se ci sono altri problemi che portino alla scelta dell'impianto si può vedere solo attraverso un esame clinico e radiografico. Cordialmente

Scritto da Dott. Renato Migliori
Cosenza (CS)

Sullo stesso argomento