Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 5

3 anni fa ho devitalizzato e incapsulato 2 molari

Scritto da Luigi / Pubblicato il
Salve, dopo aver letto molti consigli sui forum e aver effettuato 23 visite alla ricerca di un buon specialista mi trovo ancora nel dubbio su come risolvere il mio problema. I fatti sono questi: 3 anni fa ho devitalizzato e incapsulato 2 molari con corone in zirconio ceramica. Nel primo anno ho avvertito dei fastidi ma sembrava fossero dovuti solo a un precontatto che era migliorato con un leggero molaggio della capsula. Dopo 1 anno in concomitanza con un rifacimento di otturazione di un molare adiacente sono tornati i sintomi di malocclusione con fastidi vari a livello posturale e le cose non sono cambiate nemmeno con una placca in resina da tenere di notte(credo sia una placca per bruxismo e quindi non per terapia gnatologica). Negli ultimi mesi ho effettuato altre visite e dalle Lastrine sembra ci siano dei granulomi periapicale ai denti trattati. Premesso che un dentista mi ha consigliato di effettuare 2 apicectomie e poi terapia gnatologica, mentre un altro mi ha detto che interverrebbe in via ortograda forando la capsula e poi chiudendo la corona come un dente normale(tra l'altro mi ha fatto capire che i granulomi potrei anche lasciarli li se non ci sono complicanze) voi cosa mi consigliate? Altro dubbio, è possibile che i precontatti delle capsule siano stati provocati dal granuloma che ha "spinto" la corona? Grazie di cuore a chi vorrà darmi un consiglio visto che purtroppo non ho trovato molta "condivisione" di vedute tra i dottori che mi hanno visitato e non vorrei correre il rischio di intraprendere cure errate.
Retrograda. Da casistica del Dottor Gustavo Petti Parodontologo Endodontista di Cagliari
Caro Signor Luigi, buongiorno. Leggo e rispondo direttamente mano a mano che leggo. Intanto le chiedo di fare una "riflessione" o lei è "Ricco o almeno molto benestante" o non ha pagato le ventitré visite! La Visita Gratis propende a far pensare che il Dentista sia "mediocre". Non esiste qualità a costi bassi! Come in un centro low cost, a basso costo dove fanno la visita gratis, la panoramica gratis etcetcetc! Ma purtroppo come accade anche da molti Dentisti Privati che non capiscono che La visita Odontoiatrica, ripeto , è un atto medico essenziale e "carico della cultura del medico e non può non essere fatta "pagare" con un giusto Onorario! Quindi se vuole un consiglio, scelga solo chi inizi una terapia o proponga o pianifichi una terapia, qualsiasi essa sia, solo dopo una adeguata visita Odontoiatrica completa e "colta"! Una visita Odontoiatrica è un atto medico importante e colto che richiede almeno un'oretta oltre un'altra mezzoretta per informare il paziente (consenso informato). Mi scuso coi Colleghi di Dentisti Italia se mi sono ripetuto per l'ennesima volta ma questo comportamento "che purtroppo è figlio di questi nostri tempi malsani e di questa nostra Società decadente" deve cessare! Io faccio il possibile. Una Visita Odontoiatrica è la massima espressione Culturale e di conoscenza Medico-Odontoiatrica e, se fatta come si deve , impegna il Cervello del Dentista per un'ora circa più una mezzora per le informazioni doverose di "consenso informato"! Legga come faccio io una Visita leggendo sul mio Profilo "VISITA PARODONTALE", ma vale come visita Odontoiatrica generale, perché la visita che si fa nel mio studio, a prescindere dal motivo per cui è venuto il paziente, è questa e stia certa che tutte le patologie "saltano fuori"! Poi veda, leggere i consigli sui Forum e fare nientemeno che ventitré visite e esordire con la frase " mi trovo ancora nel dubbio su come risolvere il mio problema", è "ridicolo"! Non è Lei che deve "capire" è il Dentista! E non troverà certo il Dentista da chi fa le Visite Gratis!Vada dal Dentista, scelto per Fiducia e Stima e non in base a visite gratis e preventivi apparentemente convenienti! Segua la "Vox Populi" o cerchi su questo portale in "Trova Dentista " in Home page digitando la città e leggendo i curricula. Poi digiti il nome del Dentista su un motore di ricerca e se il Professionista è uno studioso, troverà curriculum, foto di interventi, corsi, congressi, pubblicazioni. Non sarebbe indispensabile avere tutto questo, ma almeno sa che sta recandosi da un Dentista colto e che fa cultura, il ché è già un buon inizio! In bocca al Lupo. "condivisione di vedute tra i dottori che mi hanno visitato e non vorrei correre il rischio di intraprendere cure errate". Rispondo, non troverà Mai due Medici che dicano le stesse cose ed allo stesso modo. L'importante è che l'obiettivo venga raggiunto e risolto. Le faccio il suo stesso esempio. L'osteolisi periapicale indica che c'è una infezione necrotica endocanalare. Essendoci una Corona, questa patologia può essere curata con terapia endodontica o per via retrograda o per via ortograda. I due Colleghi hanno proposto l'uno la prima e l'altro la seconda! Il risultato è lo stesso. I mezzi sono diversi! Si deve dìsolo affidare a chi le dia una "sensazione" di Professionalità e quindi di Fiducia e di Stima. Non deve cercare Lei, di capire quale sia la Terapia più idonea. Se avesse queste pretese, si Laurei in Odontoiatria, prima! Curare la patologia che ha Lei è "normalissima routine". Che sia per via retrograda chirurgica con sigillo dell'apice del dente (le lascio una foto-poster) o per via ortograda perforando la corona o Scementando se possibile o rimuovendo con fresatura, la stessa corona, rifacendola nel secondo caso, sono le tre soluzioni "principe". La scelta spetta al Dentista e dipende dalla situazione Clinica e Protesica locale! Queste sono "sciocchezze". Lei sta "annegando" in un bicchiere d'acqua, come si suo dire! Smetta di "Girare" a vuoto! Si Fermi, segua i miei Consigli! Detto questo, "recuperi dentro se stesso la Stima e la Fiducia per il Suo Dentista e rimanga con Lui! :) Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Luigi, i granulomi sono di solito espressione della presenza di infezione all'interno del dente che attraverso la radice raggiunge il tessuto periodontale formando così il granuloma. Nel suo caso le soluzioni proposte sono entrambe valide: provare un ritrattamento forando la corona in ceramica oppure in alternativa procedere alla chirurgia retrograda. Ovviamente la riuscita di una o l'altra metodica dipende molto dalla capacità e professionalità dell'operatore. Pertanto le consiglio di avvalersi dell'opera di un valido professionista senza guardare al lato economico perchè di solito il prezzo stracciato o comunque troppo basso è sinonimo di scarsissima qualità. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Il granuloma purtroppo è presente e va trattato, o per via ortograda o per via retrograda: entrambe le strade sono corrette, in questo caso, nelle mani giuste. Alla lunga, se non trattato (dato che é presente nel contesto di una cura endodontica non congrua) si espanderà e potrebbe portare ad una seria compromissione della stabilità del dente, dell'osso alveolare peri - apicale e a sviluppare un quadro sintomatologico più importante. Questa é l'unica cosa che posso dirle (il pre - contatto non dovrebbe essere correlato al granuloma - estrusione dentale, data l'esiguità della lesione). Si affidi ad uno Studio Dentistico che le trasmette fiducia, senza perdere altro tempo.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Luigi, qui troverà altre versioni che le creeranno ancor più confusione delle 23 visite. In fondo si tratta di semplici cure odontoiatriche di tutti i giorni, che qualunque odontoiatra sa affrontare, le vie sono tante ma i risultati sono univoci.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Molte idee ma confuse. Nessun dubbio che ci sia il segno radiologico di una infezione, che si può guarire togliendo il dente. Questa sarebbe la soluzione più rozza, ma la più raffinata sarebbe di trivellare il tetto della capsula, rientrare in camera e rifare l'otturazione dei canali in modo più tecnico. Servono mani veramente esperte. Tenga presente che l'odontoiatria odierna sta precipitando verso la qualità più bassa, per la folle guerra dei prezzi. Tenga presente che il recupero del dente ridotto in questo stato vale dai 600 ai 900 euro, e forse qualcosa di più. Inoltre la corona di zirconio rimane rappezzata, il che non è il massimo, ma per qualche anno si deve accontentare. La terapia gnatologica, in un caso come il suo, è un gioco da ragazzi. Si ricordi che lei deve - affidandosi alle solite mani esperte - sentire l'occlusione negativa all'istante, e non come d'uso negativa "over the night", che sarebbe una negatività apparente. La placca per bruxismo la butti alle ortiche senza dubbi esistenziali. La cura del rapporto occlusale è come un sistema numerico binario, con due sole stazioni di arrivo: o il paradiso o l'inferno. Il purgatorio è escluso. Sia avarissimo con gli acconti, nel caso lei dovesse finire nell'inferno il suo avente causa dovrebbe finire in miseria. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento