Domanda di Endodonzia

Risposte pubblicate: 6

I granulomi non curati potrebbero portare gravi problemi?

Scritto da Laura / Pubblicato il
Buongiorno, sono una ragazza di 29 anni. Nel 2002 in seguito ad una caduta sul mento ho frantumato la maggior parte dei premolari e molari, che hanno sbattuto tra loro. Dopo due anni di sedute di estrazioni e terapie canalari, mi ritrovo ad oggi ad avere 4 ponti nei 4 settori e 5 granulomi. Per ora mi hanno consigliato di operare solo il granuloma che si manifesta con rigonfiamento all'interno della bocca tramite apicectomia. Per quanto riguarda gli altri, aspettare che si manifestino. Essendo che nella zona di un secondo granuloma ho anche due fistole purulente croniche (da due anni, di cui una a causa di una tasca parodontale di 6 mm) non mi hanno saputo dare risposta, se non attuare una terapia antibiotica locale. Un altro collega mi ha invece detto che granulomi non curati potrebbero portare in futuro a gravi problemi, come paresi e simili. Al di là di perdere qualche dente, questa è la cosa che mi spaventa di più.
Signora Laura, i granulomi sono delle lesioni periapicali croniche che nel corso della vita possono riacutizzarsi determinando un ascesso. Se non vengono evidenziati perchè sono asintomatici o magari perchè non vengono fatte indagini radiografiche passi ma come nel suo caso dove è stata fatta diagnosi precisa è fondamentale stabilire la cura. Queste lesioni guariscono eseguendo una corretta endodonzia dell'elemento se non è trattato o un ritrattamento ortogrado se è già devitalizzato. Non vedo il motivo di fantomatiche terapie locali o apicectomie senza prima aver tentato la via più semplice e meno invasiva. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Aglietti
Firenze (FI)

NO cara signora Laura...non può convivere con tanti granulomi per di più fistolizzati (alcuni)...sono pericolosi non solo localmente per i denti...il Parodonto...l'Osso...le gengive...ma anche per l'Organismo intero...dal Granuloma possono partire microbi che col torrente ematico vengono portati in organi ed apparati importanti quali Rene, Cuore e tanti altri...e dare infezioni pericolose...fortunatamente molto rare...ma esistono e sono pericolose ripeto!...quindi un granuloma va eliminato...se poi sono più di uno come nel suo caso ...motivo in più per eliminarlo e soprattutto se sono fistolizzati...: guardi che è semplice e normale terapia alla portata di qualsiasi buon Dentista!... Le spiego cos'è un Granuloma: I granulomi si curano: essi sono dei tentativi dell'organismo di bloccare l'infezione che risiede nel dente...ossia i microbi sono nella radice...le tossine escono dall'apice e provocano l'insorgenza del granuloma...curate le radici...il granuloma si riassorbe da solo in un tempo variabile di pochi mesi al massimo ... ma i microbi non ci sono più!...se fosse impossibile curare le radici per la via "normale"...le si curano per via retrograda, chirurgicamente, entrando nelle radici dagli apici che poi vanno sigillati con materiali particolari!...il granuloma i può anche non escidere chirurgicamente intanto si riassorbe! Ciò detto le possibilità di dovere estrarre il dente sono molto ma molto remote...quindi con una buona terapia endodontica o di chirurgia endodontica...lei mantiene il suo dente senza neanche dover fare protesi o distruggere quelle che ha o fare impianti...spendendo tra l'altro enormemente di meno! E soprattutto mantenendo IL SUO DENTE in qualsiasi condizione sia ...guardi i casi clinici miei...che metto qui sotto e capirà che un dente lo si può praticamente sempre salvare...basta volerlo!...: - Legga le mie pubblicazioni sulla mia scheda di questo stesso portale: -Riabilitazione Protesica Fissa Totale e Chirurgia Preprotesica -RIABILITAZIORE PARODONTALE E PROTESICA COMPLETA -Terapia chirurgica delle lesioni di I, II, III classe delle bi/triforcazioni (1^,2^,3^ parte in particolare l’ultima) -Terapia chirurgica delle lesioni di I, II, III classe delle bi/triforcazioni (2^ parte) -Lembo riposizionato apicalmente con colla di fibrina per la terapia di una frattura coronale linguale estesa sotto gengiva e sotto il margine osseo (classe IV di Ingle) di un elemento dentale 4.7. !...IL CONCETTO FONDAMENTALE è CHE UN DENTE NON SI ESTRAE PER UN GRANULOMA CURABILISSIMO...né si attende soprattutto se è fistolizzato MA STIAMO SCHERZANDO?... Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.ra Laura, la sua è una situazione che deve essere rivalutata, la bocca sana o ben curata non presenta granulomi con fistole. Questo è l'obiettivo da raggiungere, si può iniziare dall’elemento più compromesso, per poi passare ai successivi, debellando tutti i focolai.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sulle terapie attualmente da effettuare, credo che tu abbia avuto sufficienti chiarimenti. Mi permetto solo di aggiunegre un'osservazione, a seguito delle cose da te dichiarate (5 granulomi dopo varie terapie canalari, la proposta di trattare solo quello con evidenza clinica, ecc.). L'insorgenza di un granuloma come complicanza di un trattamento canalare ha una probabilità del 3% (in altri termini, tale tipo di terapia ha successo nel 97% dei casi). Pertanto, a meno che tu non abbia circa 200 denti o non sei una persona molto sfortunata, ti consiglio di cambiare dentista... un consiglio che non sono solito dare, ma in una situazione così complessa, ulteriori complicanze non sono più accettabili!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Ettore Gaudiosi
Foggia (FG)

Confermo la risposta dei colleghi, l'assenza di patologia è l'obiettivo primario anche sacrificando qualche dente. Con gli opportuni esami ed interventi sono sicuro che i colleghi che la seguono sapranno risolvere per il meglio il suo caso. Perchè non ci invia una rx delle arcate dentarie?

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gent.le Laura, non è come da lei descritto che si curano i denti. Ad essere franchi forse sarebbe meglio rivolgersi ad un dentista più esperto. Su Milano non dovrebbe aver problemi ed io conosco diversi colleghi preparati. Se ha bisogno di consigli in merito mi può contattare su studego@gmail.com oppure cerchi sui dentisti di questo sito. Saluti

Scritto da Prof. Francesco Scarpelli
GORIZIA (GO)

Sullo stesso argomento