Domanda di Diastema

Risposte pubblicate: 9

Rimozione del frenulo con successivo trattamento odontoiatrico per la riduzione del diastema

Scritto da Francesco / Pubblicato il
Salve, il prossimo mese dovrei sottopormi ad un intervento per la rimozione del frenulo con successivo trattamento odontoiatrico per la riduzione del diastema che col tempo e' divenuto abbastanza ampio. Dato che sto eseguendo questo intervento per motivi prettamenti estetici, prima di farlo vorrei essere sicuro di non far danni peggiori. Il "mio" frenulo infatti, e' molto grosso a mio parere, al punto da creare come una specie di "separazione" (scusate il termine) tra la mia gengiva superiore, da qui la mia domanda: Esportando tutto il frenulo, sembrera' assurdo pensarlo, ma ho paura che il buco (o la separazione) tra le gengive che ne conseguira' dalla sua esportazione, non si rimarginera' del tutto lasciando come uno spazio vuoto nella gengiva superiore. Potrebbe essere possibile? Grazie
Sig. Francesco, probabilmente la causa del diastema non è il frenulo, dalle foto si nota un disequilibrio occlusale e non è da sottovalutare l’azione della lingua.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig. Francesco, l’operazione a cui deve sottoporsi si può effettuare o con il laser o con il bisturi e successiva sutura, pertanto non rimane nessun buco. La terapia ortodontica successiva eliminerà il diastema. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Nei primissimi giorni probabilmente la sensazione di vuoto aumenterà, proprio per la venuta a mancare del lembo fibroso del frenulo. Sarà poi il medico a valutare (anzi, dovrebbe già aver valutato) se la chiusura del difetto sarà spontanea oppure dovrà essere fatta della ortodonzia. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Paziente, da una ferita si guarisce, da un'irritazione cronica no: quindi lei non deve preoccuparsi perchè dopo l'intervento guarirà sicuramente. Piuttosto, lei parla di un diastema tra i due incisivi "che col tempo è divenuto abbastanza ampio": questo è il punto che bisogna indagare bene perchè questo diastema più evidente potrebbe essere la conseguenza anche di una posizione linguale non corretta o di un segno di malattia parodontale (piorrea) che va diagnosticata con una accurata visita clinica, un sondaggio parodontale che si esegue su sei punti su ciascun dente e con Rx endorali. Questi dubbi diagnostici vanno esclusi prima di intraprendere qualsiasi terapia ortognatodontica. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo De Carli
Majano (UD)

Nella terza foto frenulectomia prima della applicazione di apparecchio ortodontico. Da casistica della Dr.ssa Claudia Petti Ortodontista pedodontista di Cagliari
Caro Signor Francesco, stia tranquillo, non rimane nessun "buco", ciononostante bisogna necessariamente eliminare il frenulo, se è, e lo è da quanto sembra dalla foto, voluminoso, fibroso, inserito profondamente e gira dalla parte del palato. Molto probabilmente è la mancata accurata frenulectomia che è la causa di tutto! Ovvio che poi bisogna applicare un "apparecchio" per chiudere il diastema e riallineare il gruppo frontale e quant'altro secondo i dettami scaturiti dal ceck up ortodontico e lo studio relativo cefalometrico. Le lascio una foto di Frenulectomia prima dell'inizio della terapia Ortodontica!Come vede pur essendo "ampio" non è rimasto nessun "buco"!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia,Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente se l'intervento viene eseguito con il laser non avrà nessun problema, anche perchè successivamente riavvicinando i denti non rimarrà nessuno spazio vuoto gengivale. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Stefano Salaris
Roma (RM)

Buona sera Signor Francesco, deduco lei intenda che l'asportazione del frenulo vanifichi la formazione della papilla tra i due incisivi. Stia tranquillo, si affidi al collega esprimendogli i Suoi dubbi, affronterà bene il percorso terapeutico con piu' serenità .

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

Gentile Francesco, il frenulo va rimosso ma non è la sola causa del diastema. Una volta fatta la frenulectomia non resteranno cicatrici, ma per eliminare il diastema occorrerà anche una cura ortodontica. Il tutto va pianificato prima di iniziare con qualsiasi manovra. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Francesco, i miei colleghi l'hanno tranquillizzata? Mi associo anch'io perchè il taglio del frenulo è un intervento di rutin ed il dentista è preparato a farla e non può restare nessun buco. Quasi sempre è meglio fare dopo un'ortodonzia. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia